Monte Porrara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Monte Porrara
Monte Porrara, Palena.JPG
Palena e Monte Porrara
Stato Italia Italia
Regione Abruzzo Abruzzo
Provincia Chieti Chieti, L'Aquila L'Aquila
Altezza 2 137 m s.l.m.
Catena Appennini
Coordinate 41°57′56.45″N 14°05′45.6″E / 41.96568°N 14.096°E41.96568; 14.096Coordinate: 41°57′56.45″N 14°05′45.6″E / 41.96568°N 14.096°E41.96568; 14.096
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Monte Porrara
Monte Porrara

Il Monte Porrara, alto 2.137 m s.l.m.[1], è una montagna dell'Appennino abruzzese, posta tra la bassa provincia dell'Aquila e la provincia di Chieti, naturale proseguimento geomorfologico a sud della Majella, compresa nel Parco Nazionale della Majella.

Si sviluppa per 9 km con andamento circa nord-sud da Guado di Coccia (1.674 m), il valico che lo separa dalla Montagna della Majella, fino ai pressi del Valico della Forchetta (1.276 m), da cui si apre la piana intermontana del Quarto di S. Chiara. Alle sue pendici orientali nasce il fiume Aventino (sorgenti di Capo di Fiume), nel territorio comunale di Palena, che origina l'omonima valle che si apre a levante fino all'Adriatico.

Anticamente chiamato Palleno (da cui deriva il nome della città di Palena), il monte ospitò tre santi giunti in preghiera: San Celestino V papa, eremita in una grotta nelle vicinanze del santuario della Madonna dell'Altare, San Falco, eremita in una grotta tra il Porrara e la Maiella e San Nicolò da Forca Palena[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Altezza del monte, giornale.ilsettimosenso.com. URL consultato il 01-05-2010.
  2. ^ I tre Santi, digilander.libero.it. URL consultato il 01-05-2010.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Palena 2.JPG
Ingrandisci
Veduta del monte Porrara e di Palena