Campo di Giove

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campo di Giove
comune
Campo di Giove – Stemma Campo di Giove – Bandiera
uno scorcio del centro storico
uno scorcio del centro storico
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Abruzzo-Stemma.svg Abruzzo
Provincia Provincia dell'Aquila-Stemma.png L'Aquila
Amministrazione
Sindaco Giovanni Di Mascio[1] (Lista Civica Nuovi orizzonti) dal 07/05/2012
Territorio
Coordinate 42°00′40″N 14°02′25″E / 42.011111°N 14.040278°E42.011111; 14.040278 (Campo di Giove)Coordinate: 42°00′40″N 14°02′25″E / 42.011111°N 14.040278°E42.011111; 14.040278 (Campo di Giove)
Altitudine 1.064 m s.l.m.
Superficie 28,9 km²
Abitanti 860[2] (31-12-2010)
Densità 29,76 ab./km²
Comuni confinanti Cansano, Pacentro, Palena (CH)
Altre informazioni
Cod. postale 67030
Prefisso 0864
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 066015
Cod. catastale B526
Targa AQ
Cl. sismica zona 1 (sismicità alta)
Nome abitanti campogiovesi
Patrono sant'Eustachio
Giorno festivo 20 settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Campo di Giove
Campo di Giove
Posizione del comune di Campo di Giove all'interno della provincia dell'Aquila
Posizione del comune di Campo di Giove all'interno della provincia dell'Aquila
Sito istituzionale

Campo di Giove è un comune italiano di 860 abitanti della bassa provincia dell'Aquila, al confine con la provincia di Chieti, in Abruzzo. Fa parte della Comunità montana Peligna e del Parco Nazionale della Majella. Situato ai piedi del versante sud-occidentale della Majella, è un importante località di villeggiatura estiva ed invernale con la presenza dell'omonima stazione sciistica.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il borgo già segnalato nel Medioevo, subì vari rimaneggiamenti nel Settecento per il terremoto della Majella e dell'Aquila del 1706.

Nel Novecento l'economia del paese si basava ancora sulla pastorizia e la transumanza, fino alla costruzione di impianti sciistici.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

I principali monumenti sono:

Accessibilità[modifica | modifica wikitesto]

In Auto:

In Treno:

  • vi funzionava la Ferrovia Sulmona-Isernia, stazione di Campo di Giove, con collegamenti con L'Aquila, Isernia e Napoli, ma il servizio è stato soppresso dal 10 dicembre 2011. Dopo un'attiva campagna Internet, la linea Sulmona-Carpinone potrebbe essere ripristinata[3].

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[4]


Turismo[modifica | modifica wikitesto]

Campo di Giove oggi è una meta turistica adatta per vacanze rilassanti. Nel mese di Agosto vengono organizzate attività, feste ed esibizioni a cura della Pro Loco. Seguendo la linea ferroviaria Sulmona-Isernia è possibile raggiungere a sud gli Altipiani maggiori d'Abruzzo, mentre a nord e a est è una porta d'accesso al massiccio della Maiella e al relativo parco.

Il comune è dotato di impianti sciistici, composti da 1 seggiovia e 4 sciovie, che salgono sino ai 2.360 m s.l.m., sui pendii della "Tavola Rotonda", risultando gli impianti più elevati dell'Appennino continentale.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
23 aprile 1995 12 giugno 1999 Liborio D'Amore Lista Civica di Centro-sinistra Sindaco [5]
13 giugno 1999 29 luglio 2001 Franco Di Paolo Lista Civica Sindaco [6][7]
30 luglio 2001 27 maggio 2002 Vittorio Di Iorio Lista Civica Vicesindaco [8]
28 maggio 2002 6 maggio 2012 Vittorio Di Iorio Lista Civica di Centro-destra (2002-2007)
Lista Civica (2007-2012)
Sindaco [9][10]
7 maggio 2012 in carica Giovanni Di Mascio Lista Civica Nuovi Orizzonti Sindaco [1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 6 maggio 2002, elezionistorico.interno.it.
  2. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  3. ^ Campo di Giove - Guida ai 38 paesi del parco nazionale della Majella - Autore Prof. Avv. Mauro D'Amico - Multimedia Edizioni 2000 - Art director Anna Mosca.
  4. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  5. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 23 aprile 1995, elezionistorico.interno.it.
  6. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 13 giugno 1999, elezionistorico.interno.it.
  7. ^ Gazzetta Ufficiale, Serie n. 54 del 5 marzo 2002, Decreto presidente della Repubblica 18 febbraio 2002, gazzettaufficiale.biz.
  8. ^ Anagrafe degli Amministratori locali e regionali del Ministero dell'Interno, Scheda di Vittorio Di Iorio, amministratori.interno.it.
  9. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 26 maggio 2002, elezionistorico.interno.it.
  10. ^ Archivio storico delle Elezioni del Ministero dell'Interno, Risultato delle elezioni amministrative del 27 maggio 2007, elezionistorico.interno.it.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Mauro D'Amico - Campo di Giove: Guida ai 38 paesi del Parco Nazionale della Majella - Edizioni Multimedia Pescara
  • Mauro D'Amico - Il Parco Nazionale della Majella - Collana ai Parchi d'Abruzzo, Direttore Editoriale Prof. Avv. Mauro D'Amico Edizioni - Art Director Anna Mosca - Edizioni Multimedia Pescara.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN245877809