Minnie Driver

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Minnie Driver a New York per la prima di La versione di Barney (2011)

Amelia Fiona J. Driver (Londra, 31 gennaio 1970) è un'attrice e cantautrice britannica, candidata al premio Oscar alla miglior attrice non protagonista nel 1998 per Will Hunting - Genio ribelle.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Amelia Fiona J. Driver (in arte Minnie Driver) è nata a Londra dalla stilista ed ex-modella Gaynor Churchward (Millington), e Ronnie Driver, un commerciante.[1][2] Sua sorella, Kate Driver, è modella e produttrice. Ha origini scozzesi, irlandesi, italiane e francesi.[3] Sua madre era l'amante del padre della Driver e la moglie del padre non sapeva dell'esistenza della seconda famiglia di lui.[4] È cresciuta alle Barbados, ha svolto gli studi al collegio Bedales vicino a Petersfield, nell'Hampshire, e all'Accademia Webber Douglas di Arte Drammatica a Londra.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

È stata fidanzata nel 2001 con l'attore Josh Brolin: in seguito è stata sentimentalmente legata per qualche tempo al tennista Robby Ginepri. Il 13 marzo 2008, durante un'intervista al The Tonight Show di Jay Leno, ha dichiarato di aspettare il suo primo figlio. Il 5 settembre 2008 ha dato alla luce un bambino, Henry Story Driver.[5] L'identità del padre è stata resa nota nel 2012 ed è il produttore Timothy J. Lea.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Minnie Driver in concerto nel 2004

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Da doppiatrice è sostituita da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Minnie Driver Biography (1970?-)
  2. ^ FILM; When the Character Calls, Minnie Driver Listens - New York Times
  3. ^ Cranky Critic StarTalk: Minnie Driver
  4. ^ DRIVER IN REVERSE - Mirror.co.uk
  5. ^ Jordan, Julie e Chi, Paul. Minnie Driver Welcomes a Son! (Minnie Driver dà il benvenuto ad un figlio!). People, September 8, 2008.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN85097407 · LCCN: (ENn98047628 · ISNI: (EN0000 0001 1030 3492 · GND: (DE135382629 · BNF: (FRcb14173255w (data)