Michael Hogan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michael Hogan alla Big Apple Convention del 2009

Michael Hogan (Kirkland Lake, 17 agosto 1949) è un attore canadese.

È nato nel 1949, in Canada. È conosciuto principalmente per aver interpretato il ruolo del detective Tony Logozzo nelle prime due stagioni della serie televisiva Cold Squad - Squadra casi archiviati e quello del colonnello Saul Tigh in Battlestar Galactica.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

La carriera dell'attore iniziò nel 1978, anno in cui recitò in un piccolo ruolo nel film Truck Drivers con Peter Fonda. Due anni dopo partecipò per la prima volta ad una serie televisiva recitando in un episodio de L'amico Gipsy e recitò nel film Jack London Story diretto da Peter Carter. Da quel momento in poi iniziò ad apparire in numerose produzioni sia cinematografiche che televisive.

Nel 1985 ottenne uno dei suoi primi ruoli importanti, recitò infatti nel ruolo di Billy nel film per bambini The Peanut Butter Solution diretto da Michael Rubbo e l'anno successivo ottenne il ruolo ricorrente di Robert Besker nella serie televisiva The Little Vampire, durante le cui riprese conobbe sua moglie Susan Hogan. Dopo essere apparso, spesso come guest star, in numerose serie televisive tra cui Ai confini della realtà, Street Legal, E.N.G. - Presa diretta, La guerra dei mondi, Oltre la realtà, Io volerò via, Kung Fu: la leggenda continua, Millennium, Oltre i limiti e Due poliziotti a Chicago e in alcuni film come Stella (1990), Vincere insieme (1992) e L'uomo in uniforme (1993), nel 1998 ottenne uno dei ruoli per cui è maggiormente conosciuto dal grande pubblico, ossia quello del detective Tony Logozzo della serie televisiva Cold Squad - Squadra casi archiviati. Dopo essere apparso nelle prime due stagioni della serie per un totale di ventiquattro episodi, il suo personaggio venne sostituito da Frank Coscarella, interpretato da Stephen McHattie, e l'attore dovette quindi lasciare la serie.

Terminata l'esperienza in Cold Squad, Hogan continuò a recitare in film e serie televisive, finché nel 2003 entrò a far parte del cast principale della miniserie televisiva Battlestar Galactica nel ruolo del colonnello Saul Tigh. Grazie al successo ottenuto dalla miniserie, nel 2004 Sci Fi Channel decise di produrre una vera e propria serie televisiva, che terminò nel 2009 dopo quattro stagioni prodotte. L'attore continuò a recitare nel ruolo di Saul Tigh per tutte e quattro le stagioni, apparendo in sessantanove dei settantatré episodi prodotti. Oltre che nella serie principale, Michael Hogan ha recitato in questo ruolo anche nelle webserie Battlestar Galactica: The Resistance (2006) e Battlestar Galactica: The Face of the Enemy (2008-2009), nel film per la televisione Battlestar Galactica: Razor (2007) e nel film direct-to-video Battlestar Galactica: The Plan (2009). Oltre a recitare nel franchise di Battlestar Galactica in quegli anni recitò anche in alcuni episodi di The L Word e nel film Ultimatum alla Terra diretto da Scott Derrickson.

Al termine di Battlestar Galactica l'attore recitò in alcuni episodi delle serie televisive Warehouse 13, Numb3rs, Psych, Smallville, Supernatural, Fairly Legal, Arctic Air, The Mentalist, e Cult e nei film Hunt to Kill (2010) e Cappuccetto rosso sangue (2011).

Dal 2011 è entrato a far parte del cast ricorrente della serie televisiva Teen Wolf, nel ruolo di Gerard, nonno di Allison Argent e ultima nemesi di Scott McCall.[1]

Hogan ha avuto anche alcune esperienze come doppiatore: ha doppiato il personaggio del capitano Armando Bailey nei videogiochi Mass Effect 2 e Mass Effect 3 e a prestato la sua voce ai personaggi di Doc Mitchell in Fallout: New Vegas e del generale Tullius in The Elder Scrolls V: Skyrim.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatore[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film è stato doppiato da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Lesley Goldberg, 'Teen Wolf' Adds Trio for Season 2, in The Hollywood Reporter, 1º dicembre 2011. URL consultato il 22 luglio 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN61359039 · ISNI: (EN0000 0001 1935 1810 · LCCN: (ENno2008098057 · BNF: (FRcb141874590 (data)