Due South - Due poliziotti a Chicago

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Due poliziotti a Chicago)
Jump to navigation Jump to search
Due South - Due poliziotti a Chicago
Due poliziotti a Chicago.png
Titolo originaleDue South
PaeseCanada
Anno1994-1999
Formatoserie TV
Generecommedia, poliziesco
Stagioni4
Episodi67
Durata45 min circa
Lingua originaleinglese
Crediti
IdeatorePaul Haggis[1]
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Prima visione
Dal22 settembre 1994
Al10 dicembre 1999
Rete televisivaCTV
CBS

Due South - Due poliziotti a Chicago (Due South), trasmessa anche con il titolo Due dritti a Chicago, è una serie televisiva poliziesca canadese, con elementi della commedia, prodotta a partire dal settembre 1994 e terminata nel dicembre del 1999. La serie fu creata da Paul Haggis, prodotta da Alliance Communications, con protagonisti Paul Gross, David Marciano, Gordon Pinsent, Beau Starr, Camilla Scott, Ramona Milano e Callum Keith Rennie.[2][3]

Ambientata a Chicago, la serie segue le avventure dell'agente Benton Fraser (Paul Gross), un ufficiale della Royal Canadian Mounted Police (RCMP), di collegamento al consolato canadese ma che lavora con il detective Raymond Vecchio del Chicago Police Department per risolvere i crimini, aiutati da Diefenbaker, un mezzo lupo bianco e sordo, che accompagna Fraser.[4] Dalla terza stagione, Fraser lavora con il detective Stanley Kowalski (Callum Keith Rennie), collocato nel dipartimento di polizia per sostituire il detective Vecchio, passato ad un incarico sotto copertura.[5]

La premessa alle vicende narrate è raccontata nell'episodio pilota quando Fraser è temporaneamente inviato a Chicago per assistere Vecchio nelle indagini per l'omicidio di suo padre, anch'egli ufficiale della RCMP. Durante le indagini, fanno venire allo scoperto uno scandalo di corruzione ambientale che coinvolge alcuni membri della RCMP, causando molto imbarazzo e perdita di posti di lavoro nei Territori del Nord-Ovest, e designando Fraser come persona non grata in Canada e all'interno della RCMP, collocandolo perciò permanentemente a Chicago.[3]

La serie, inoltre, gioca sulle differenze stereotipate tra la cultura canadese e americana, ed in particolare, tra l'estremamente educato Fraser e le sue eccezionali abilità investigative e di inseguimento in contrasto con i metodi meno raffinati del detective Vecchio.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'ufficiale della Reale Polizia a Cavallo Canadese (Royal Canadian Mounted Police o RCMP) Benton Fraser, a seguito della morte (per omicidio) del padre, anch'egli membro delle Giubbe Rosse Canadesi, viene trasferito dal suo distaccamento nella Provincia dello Yukon al consolato canadese di Chicago. Una volta giunto a Chicago, conoscerà il detective Ray Vecchio, poliziotto italo-americano dai modi spicci, membro del dipartimento di Polizia di Chicago.

La reale motivazione del trasferimento di Fraser, dallo Yukon a Chicago, cela in realtà uno scopo preciso. A seguito di indagini svolte nelle montagne dello Yukon infatti, Fraser scopre che il padre è stato assassinato perché aveva scoperto una serie di crimini commessi a danno dell'ambiente da parte di una grossa società statunitense. Proprio per risolvere il caso e consegnare gli assassini (e i mandanti) dell'omicidio del padre (e fermare lo scempio ambientale) alla giustizia, Fraser si reca a Chicago e alla fine riesce ad arrestare i colpevoli.

A seguito della riuscita operazione, stringerà una forte amicizia con il detective Ray Vecchio, il quale diventerà il suo partner nelle più disparate indagini del distretto di Polizia. Nel frattempo Fraser riuscirà a farsi assegnare definitivamente presso un ufficio del consolato canadese e, di conseguenza, si trasferirà a vivere a Chicago.

Temi Ricorrenti[modifica | modifica wikitesto]

Benton Fraser è l'archetipo Mountie: tenace, educato, e compulsivamente sincero. La serie spesso caratterizza il suo rigido codice morale in fase di sperimentazione dalla parte della cinica realtà della vita di Chicago. Più inusuale è la sua conoscenza enciclopedica delle curiosità (attribuita al fatto che i suoi nonni erano bibliotecari) e una serie di abilità inquietanti. Queste includono la sua abilità di annusare e leccare i rifiuti dalle strade per ottenere indizi sui crimini, il modo in cui può cadere in un cassonetto o altro mucchio di rifiuti e di emergere completamente immacolato e senza spiegazzature, e il modo in cui le molte donne che incontra si innamorano follemente di lui, incluso il suo superiore Margaret (Meg) Thatcher e la sorella di Ray Francesca. Il fatto che egli raramente persegue le avance delle signore nei suoi confronti è parte del suo fascino.

La serie è a metà tra un poliziesco e una commedia. Anche se segue superficialmente il formato del dramma poliziesco, la commedia deriva da trame esorbitanti, gli stereotipi del canadese auto ironico e dell'americano assertivo, ed elementi occasionali di fantasia, come le visite periodiche fatte al Mountie dal fantasma di suo padre, i cui consigli variano tra il cordiale e l'assurdamente inutile. Il tono della serie e gran parte della commedia è derivato dalle capacità investigative soprannaturali di Fraser. Per esempio, in un episodio, Fraser rintraccia un sospetto annusando l'alito di un ratto per determinare la marca di costolette alla griglia che era stata mangiata. Un'altra gag ricorrente è quando Fraser sta di guardia immobile davanti al consolato canadese, mentre un passante cerca di farlo muovere o parlare.

Tra gli altri temi ci sono il crescente fastidio di Vecchio (e di Kowalski) verso lo stile non ortodosso di Fraser, e la passione di Vecchio per la Buick Riviera del 1971, di cui ne ha possedute tre (le prime due saltate in aria durante le prime stagioni). Durante la stagione 1, prima della prima apparizione del fantasma di suo padre, Fraser è spesso visto leggere da uno dei diari di Fraser senior, di solito un passaggio con una certa rilevanza per la trama dell'episodio. Diversi personaggi della serie hanno lo stesso nome di alcuni ex ministri canadesi e britannici, come Margaret Thatcher, MacKenzie King, e la Dr. Esther Pearson (una parodia di Lester Pearson).

Stagioni di produzione[modifica | modifica wikitesto]

Due Poliziotti a Chicago è stato prodotto in 4 stagioni dalla fine del 1994 al 1999. Il cast comprende come attori protagonisti, Paul Gross (Benton Fraser) e David Marciano (Ray Vecchio). Mentre Paul Gross rimane il personaggio principale della serie, David Marciano uscirà di scena alla fine della seconda stagione (ufficialmente perché il suo personaggio verrà assegnato a missioni sotto copertura), per fare qualche sporadica apparizione verso la fine della quarta stagione. Al suo posto arriva Callum Keith Rennie in veste del detective Stanley Raymond Kowalski. Altro personaggio fisso in tutta la serie sarà il lupo (come precisato varie volte nel corso delle stagioni) di Fraser, Diefenbaker (cognome di un importante politico e primo ministro canadese degli anni cinquanta-sessanta), la cui particolarità è quella di essere sordo ma saper leggere le labbra in inglese e forse in inuktitut.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 23 1994 1995
Seconda stagione 18 1995 1996
Terza stagione 13 1997 1998
Quarta stagione 13 1998 1999

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Una delle peculiarità di questa serie è proprio la colonna sonora. Ogni episodio infatti si caratterizza per alcuni temi musicali portanti che si affiancano a determinate scene. Il genere predominante è il folk rock, caratterizzato da melodie molto lente e riflessive nelle scene impegnate, e melodie molto sostenute durante le scene d'azione.

Titolo originale[modifica | modifica wikitesto]

Mentre in Italia la serie è arrivata con il titolo Due poliziotti a Chicago, in realtà il titolo originale è Due South, letteralmente tradotto: Verso Sud.

Motivo di questo titolo è il fatto che, essendo il personaggio di Fraser, proveniente dal profondo nord (Provincia canadese dello Yukon), per giungere a Chicago, egli deve dirigersi sempre verso Sud.

Set televisivo[modifica | modifica wikitesto]

Durante tutto lo svolgimento della serie, salvo poche riprese "esterne", i personaggi dicono di vivere e lavorare nella città di Chicago (Illinois). In realtà, salvo qualche scena, la quasi totalità della serie è stata girata a Toronto (Ontario).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Setting A New Course, in Sun Sentinel. URL consultato il 25 ottobre 2010.
  2. ^ Allan Johnson, Parting Company, Chicago Tribune, 6 gennaio 1998. URL consultato il 30 agosto 2010.
  3. ^ a b Howard Rosenberg, When a Mountie's as Thick as a Brick, The Los Angeles Times, 26 settembre 1994. URL consultato il 30 agosto 2010.
  4. ^ Allan Johnson, Who's the Nice-guy Hero in the Red Suit ?, in Chicago Tribune, 12 dicembre 1995. URL consultato il 25 ottobre 2010.
  5. ^ Craig Turner, Entertainment: Debuting Thursday, "Due South" will be the first Canadian-produced series to appear on an American television network in prime time, in The Los Angeles Times, 18 settembre 1994. URL consultato il 25 ottobre 2010.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione