Macedoni in Italia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Macedoni in Italia
Luogo d'origineMacedonia del Nord Macedonia del Nord
Popolazione65 347 (2017)
LinguaMacedone, albanese
ReligioneCristianesimo ortodosso (Chiesa autocefala di Macedonia),[1] Islam sunnita
Gruppi correlatiDiaspora macedone, Diaspora albanese

I macedoni in Italia sono una comunità migrante di 67 969 persone.[2]

Arrivati in Italia a partire dagli anni '90, i macedoni hanno occupato alcuni nicchie artigianali in cui l'offerta di lavoro italiana scarseggiava (pastori, lavoratori del marmo, fabbri, muratori, carpentieri, imbianchini).[3] Come tali, hanno cercato residenza in centri minori del Centro e Nord Italia anziché nelle città principali. Si sono così create delle relazioni point-to-point tra città italiane e macedoni, come tra Piacenza e Strumica.[4]

Oltre a Piacenza, i macedoni in Italia sono particolarmente presenti in Veneto (19.870 persone alla fine del 2010, 7686 solo nella provincia di Treviso), Piemonte (provincia di Asti) e Trentino.[3]

All'interno della diaspora macedone in Italia una componente importante è data dal gruppo etnico degli albanesi di Macedonia. Per tale ragione la comunità macedone in Italia è spesso integrata e confusa con le comunità degli albanesi in Italia e kosovari in Italia. Dall'altra parte, in varie comunità d'origine della Macedonia occidentale la lingua italiana (e talvolta persino il dialetto veneto) è ormai diffusa.[3]

Un altro gruppo di macedoni in Italia è quello della minoranza dei torbeshi (slavi musulmani della Macedonia), affini a pomacchi e gorani. I pechalbari (emigranti) torbeshi tornano tipicamente ai villaggi d'origine nella regione di Struga durante l'estate, anche per festeggiare matrimoni e altre feste familiari.[3]

Parecchi membri della comunità macedone in Italia sono in possesso di una seconda cittadinanza della Bulgaria, e come cittadini UE godono di libertà di movimento e stabilimento in Italia.[4]

Demografia[modifica | modifica wikitesto]

Macedoni in Italia

A differenza di altre comunità migranti in Italia, quella macedone non è concentrata nelle più grandi città quanto in una serie di centri minori del centro-nord italia:[5]

  1. Piacenza 2 039 (soprattutto in provenienza da Strumica)
  2. Roma 1 861
  3. Venezia 1 472
  4. Ravenna 1 252
  5. Canelli 877
  6. Rimini 679
  7. L'Aquila 673
  8. Pisa 595
  9. Nizza Monferrato 581
  10. Foligno 549
  11. Merano 510
  12. Forlì 499
  13. Vittorio Veneto 415
  14. Fabriano 384
  15. Trento 374
  16. Trieste 363
  17. Bolzano 358
  18. San Zenone degli Ezzelini 356
  19. Feltre 350
  20. Macerata 350
  21. Alba 291

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]