Into You (Ariana Grande)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Into You
Ariana Grande - Into You.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaAriana Grande
Tipo albumSingolo
Pubblicazione6 maggio 2016
Durata4:04
Album di provenienzaDangerous Woman
GenereDance pop
EtichettaRepublic Records
ProduttoreIlya Salmanzadeh, Max Martin
Registrazione2015
FormatiDownload digitale
Certificazioni
Dischi d'oroBelgio Belgio[1]
(vendite: 15 000+)
Danimarca Danimarca[2]
(vendite: 30 000+)
Francia Francia[3]
(vendite: 75 000+)
Germania Germania[4]
(vendite: 200 000+)
Spagna Spagna[5]
(vendite: 20 000+)
Dischi di platinoAustralia Australia (2)[6]
(vendite: 140 000+)
Brasile Brasile (3)[7]
(vendite: 120 000+)
Canada Canada[8]
(vendite: 80 000+)
Italia Italia[9]
(vendite: 50 000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda[10]
(vendite: 30 000+)
Polonia Polonia (2)[11]
(vendite: 40 000+)
Regno Unito Regno Unito[12]
(vendite: 600 000+)
Stati Uniti Stati Uniti (3)[13]
(vendite: 3 000 000+)
Ariana Grande - cronologia
Singolo precedente
(2016)
Singolo successivo
(2016)
Logo
Logo del disco Into You

Into You è un singolo della cantante statunitense Ariana Grande, il secondo estratto dal terzo album in studio Dangerous Woman e pubblicato il 6 maggio 2016.[14]

La canzone è stata composta da Savan Kotecha, Alexander Kronlund, Ilya Salmanzadeh e Max Martin ed è stata prodotta da questi ultimi due.

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip, diretto da Hannah Lux Davis,[15] è pubblicato il 23 maggio 2016 su Vevo.[16]

Esso inizia mostrando il titolo del brano su uno sfondo del deserto. Diverse scene mostrano la cantante nel deserto, mentre altri mostrano lei sul retro di una moto con il modello Don Benjamin. Il video continua con loro che stanno insieme e poi entrarono in un motel. Diversi tagli mostrano i due che giocano dentro e fuori il motel. Il video passa alla cantante ad una festa piena di altre persone e di un uomo che può rappresentare uno dei suoi ex-fidanzati. Alla festa la cantante è interessata ad altre cose, ma l'uomo le tira il braccio e lei sorride a malincuore alle telecamere. La cantante e Benjamin fanno contatto con gli occhi, mentre lei vede quell'uomo che bacia e abbraccia altre donne. La cantante poi si alza e se ne va via con Benjamin al suo seguito. Dopo stanno insieme dopo la festa e il video si conclude con la cantante sul retro di una moto con Benjamin, come indicato all'inizio.[17]

Il 6 luglio 2016 il video ha superato le 100 milioni di visualizzazioni, divenendo l'undicesimo della cantante a ottenere tale riconoscimento.[15] Il video ha inoltre ricevuto quattro candidature all'annuale MTV Video Music Award nelle categorie miglior video di un'artista femminile, miglior video pop, miglior montaggio e miglior fotografia.[18]

Esibizioni dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

La cantante ha eseguito il brano per la prima volta in occasione dell'annuale Billboard Music Award.[19] L'esibizione è stata elencata come una delle migliori di quella notte da Billboard, Rolling Stone e Time.[20][21][22] Il brano è statao eseguito nuovamente durante la serata finale della decima stagione del talent show statunitense The Voice così come al Summertime Ball della stazione radiofonica Capital FM.[23][24]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Max Martin, Savan Kotecha, Alexander Kronlund, Ilya Salmanzadeh e Ariana Grande.

Download digitale – Alex Ghenea Remix[25]
  1. Into You (ft. Mac Miller) (Alex Ghenea Remix) – 3:38
Download digitale – 3LAU Remix[26]
  1. Into You (3LAU Remix) – 3:17

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2016) Posizione
massima
Australia[27] 11
Austria[28] 46
Belgio (Fiandre)[28] 29
Belgio (Vallonia)[28] 57
Canada[29] 19
Francia[28] 64
Germania[28] 49
Giappone[30] 25
Irlanda[31] 12
Italia[28] 29
Nuova Zelanda[28] 9
Paesi Bassi[28] 21
Regno Unito[32] 14
Spagna[28] 43
Slovacchia[33] 41
Stati Uniti[34] 13
Svezia[28] 31
Svizzera[28] 34
Ungheria[35] 17

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (NL) Goud en Platina, Ultratop. URL consultato il 25 agosto 2017.
  2. ^ (DA) International Federation of the Phonographic Industry, http://www.ifpi.dk/?q=content/ariana-grande-you. URL consultato il 25 agosto 2017.
  3. ^ (FR) Syndicat national de l'édition phonographique, http://www.snepmusique.com/les-disques-dor/?awards_cat=64&awards_artist=Ariana+Grande&awards_title=Into+You. URL consultato il 25 agosto 2017.
  4. ^ (DE) Gold-/Platin-Datenbak, Bundesverband Musikindustrie.. URL consultato il 14 settembre 2016.
  5. ^ (ES) Productores de Música de España, http://www.promusicae.es/listas/semanales. URL consultato il 25 agosto 2017.
  6. ^ (EN) ARIA Charts - Accreditations - 2016 Singles, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 25 agosto 2017.
  7. ^ (PT) Certificados, Associação Brasileira dos Produtores de Discos. URL consultato il 25 agosto 2017.
  8. ^ (EN) Music Canada, https://musiccanada.com/gold-platinum/?fwp_gp_search=Into%20You. URL consultato il 12 settembre 2016.
  9. ^ Certificazioni, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 25 agosto 2017.
  10. ^ (EN) NZ Top 40 Singles Chart, The Official New Zealand Music Chart. URL consultato il 25 agosto 2017.
  11. ^ (PL) Archiwum, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato il 25 agosto 2017.
  12. ^ (EN) BPI Awards, British Phonographic Industry. URL consultato il 12 agosto 2016. Digitare "Into You" in "Keywords", dunque premere "Search".
  13. ^ (EN) Ariana Grande, Into You – Gold & Platinum, RIAA. URL consultato il 19 novembre 2017.
  14. ^ (EN) Hear Ariana Grande's Brazen New Track 'Into You', Rolling Stone, 7 maggio 2016. URL consultato il 7 maggio 2016.
  15. ^ a b Into You - Ariana Grande, Vevo. URL consultato il 27 maggio 2016.
  16. ^ (EN) Ariana Grande's Sexy 'Into You' Music Video Has Arrived: Watch, Billboard. URL consultato il 27 maggio 2016.
  17. ^ (EN) Cady Lang, Watch Ariana Grande Have a Sultry Secret Affair in Her 'Into You' Music, Time, 24 maggio 2016. URL consultato il 12 settembre 2016.
  18. ^ (EN) Wagmeister, Elizabeth, Beyonce Rules MTV Video Music Awards Nominations, Variety, 26 luglio 2016. URL consultato il 10 settembre 2016.
  19. ^ Ariana Grande ai Billboard Music Awards incanta tutti con "Dangerous Woman" e "Into You", MTV, 23 maggio 2016. URL consultato il 12 settembre 2016.
  20. ^ (EN) Natalie Weiner, Best Billboard Music Awards Performances 2016, Billboard, 22 maggio 2016. URL consultato il 12 settembre 2016.
  21. ^ (EN) Kory Grow, Keith Harris, Maura Johnston, Elias Leight, Jerry Portwood, Billboard Music Awards 2016: 20 Best and Worst Moments, Rolling Stone, 23 maggio 2016. URL consultato il 12 settembre 2016.
  22. ^ (EN) Melissa Locker, The Best and the Worst Moments From the Billboard Music Awards 2016, Time, 22 maggio 2016. URL consultato il 12 settembre 2016.
  23. ^ (EN) Hal Boedeker, 'Voice' adds Sia, Zayn, Ariana Grande for finale, Orlando Sentinel, 20 maggio 2016. URL consultato il 12 settembre 2016.
  24. ^ (EN) Ariana Grande - 'Into You' (Live At The Summertime Ball 2016), Capital FM, 12 giugno 2016. URL consultato il 12 settembre 2016.
  25. ^ Into You (feat. MAC MILLER) [Alex Ghenea Remix] - Single, iTunes. URL consultato il 9 settembre 2016.
  26. ^ Into You (3LAU Remix) - Single, iTunes. URL consultato il 9 settembre 2016.
  27. ^ (EN) ARIA SINGLES CHART, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 18 giugno 2016.
  28. ^ a b c d e f g h i j k (NL) Ariana Grande - Into You, Ultratop. URL consultato il 2 luglio 2016.
  29. ^ (EN) Ariana Grande - Chart History (Billboard Canadian Hot 100), Billboard. URL consultato il 12 giugno 2016.
  30. ^ (EN) Ariana Grande - Chart history (Japan Hot 100), Billboard. URL consultato il 12 giugno 2016.
  31. ^ (EN) TOP 100 SINGLES, WEEK ENDING 28 July 2016, chart-track.co.uk. URL consultato il 29 luglio 2016.
  32. ^ (EN) Official Singles Chart Top 100 08 July 2016 - 14 July 2016, Official Charts Company. URL consultato il 9 luglio 2016.
  33. ^ (SK) IFPI SR Hitparáda - SINGLES DIGITAL - TOP 100 Týždeň - 201621, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 6 giugno 2016.
  34. ^ (EN) Ariana Grande - Chart history (The Hot 100), Billboard. URL consultato il 18 agosto 2016.
  35. ^ (HU) Single (track) Top 40 lista, Hivatalos magyar slágerlisták. URL consultato il 6 giugno 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica