Mac Miller

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Mac Miller
Mac Miller (20) – splash! Festival 20 (2017) (cropped).jpg
Mac Miller durante una performance in Germania nel 2017
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereHip hop
Alternative hip hop
Hipster hop
Jazz rap
Experimental hip hop
Periodo di attività musicale2007 – 2018
Strumentovoce, batteria, chitarra, pianoforte
EtichettaREMember, Warner Bros.
Album pubblicati18
Studio4
Live1
Sito ufficiale

Malcolm James McCormick, anche noto come Mac Miller (Pittsburgh, 19 gennaio 1992Los Angeles, 7 settembre 2018), è stato un rapper, cantautore e musicista statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Mac Miller nacque il 19 gennaio 1992 a Pittsburgh, in Pennsylvania, figlio della fotografa Karen Meyers e dell'architetto Mark McCormick[1], già durante il liceo inizia ad interessarsi alla musica hip pop[2], faceva infatti parte di una rap-band, i III Spoken[3]. Alla soglia dei 18 anni, Miller firma con la Rostrum Records[4] e nell'agosto 2010 incide il suo primo mixtape, intitolato K.I.D.S. Ha anche uno stretto rapporto col suo amico di Pittsburgh Wiz Khalifa.

Il 29 marzo 2011 pubblica un EP, On And On And Beyond. L'11 maggio il suo primo singolo Knock-Knock debutta su YouTube, che raggiunge oltre sette milioni di visualizzazioni. Il 3 marzo 2011 rilascia su youtube il singolo Donald Trump che, invece, supera le novantasei milioni di visualizzazioni. L'8 novembre esce il suo primo album Blue Slide Park che debutta al numero 1 nella US Billboard 200 e vende 145.000 copie nella prima settimana. Entro il mese di marzo 2012 l'album ha venduto oltre 300.000 copie.

Il 23 marzo 2012 pubblica un nuovo mixtape chiamato Macadelic, molte canzoni del quale sono state prodotte sotto l'influenza della Purple Drank, un mix di codeina e altre sostanze che Mac Miller assumeva per combattere lo stress durante il Blue Slide Park Tour. Nel 2013 prende parte al film parodia Scary Movie 5. Il 18 giugno 2013 esce il suo secondo album Watching Movies with the Sound Off. MTV2 gli dedica un tv show dal nome Mac Miller and the Most Dope Family articolato in 7 puntate. In questo show si vede la vita quotidiana dell'artista che termina con la festa per i suoi 21 anni a Las Vegas. Il programma ha ottenuto un grande successo.

Dal 2016 ebbe una relazione con la cantante ed attrice Ariana Grande, interrotta poi a maggio del 2018, con cui ha collaborato nella canzone The Way, il remix di Into You e My Favorite Part nell'album di Miller[5].

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Miller è morto il 7 settembre 2018, a 26 anni, per una overdose di cocaina,fentanyl e alchool mentre si trovava nella sua abitazione[6], venendo ritrovato senza vita intorno a mezzogiorno, dopo che un suo amico aveva richiesto al 911 un "intervento immediato" per un paziente in arresto cardiaco[7]. Miller è stato dichiarato morto sul posto all'arrivo delle autorità. Lo stesso giorno avrebbe dovuto girare un video musicale.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

  • 2011 - On and On and Beyond
  • 2012 - You

Album dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

  • 2013 - Live from Space

Mixtape[modifica | modifica wikitesto]

  • 2007 - But My Mackin' Aint Easy
  • 2008 - How High: The Mixtape
  • 2009 - The Jukebox: Prelude to Class Clown
  • 2009 - The High Life
  • 2010 - K.I.D.S.
  • 2011 - Best Day Ever
  • 2011 - I Love Life, Thank You'
  • 2011 - Piffsburgh
  • 2012 - Macadelic
  • 2012 - Talk About
  • 2013 - Run-On Sentences: Vol. 1
  • 2013 - Stolen Youth (con Vince Staples)
  • 2013 - Delusional Thomas
  • 2014 - Faces
  • 2015 - Run-On Sentences: Vol. 2

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Holly Rudoy, Mac, Marvin and the boys, in Jewish Pittsburgh Living Magazine, vol. 1, nº 2, pp. 22-23. URL consultato l'8 settembre 2018.
  2. ^ (EN) Mac Miller, su rostrumrecords.com, 30 marzo 2011 (archiviato dall'url originale il 3 giugno 2011).
  3. ^ (EN) Insanul Ahmed, 25 Things You Didn't Know About Mac Miller, su complex.com, 29 gennaio 2013. URL consultato l'8 settembre 2018.
  4. ^ (EN) PRESS RELEASE: Mac Miller Signs to Rostrum Records, su areyouinthatmoodyet.com, 21 luglio 2010. URL consultato il 24 maggio 2017 (archiviato dall'url originale il 25 luglio 2013).
  5. ^ Ariana Grande: Mac Miller racconta com’è nato l’amore!, su news.mtv.it, 14 settembre 2016. URL consultato il 24 maggio 2017 (archiviato dall'url originale l'8 agosto 2017).
  6. ^ Claudia Fascia, Morto per overdose il rapper Mac Miller, in ANSA, 8 settembre 2018. URL consultato l'8 settembre 2018.
  7. ^ Mac Miller Dead at 26 of Apparent Drug Overdose, su tmz.com, 7 settembre 2018. URL consultato il 7 settembre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN219209936 · ISNI (EN0000 0003 5947 9901 · LCCN (ENno2011168910 · GND (DE1116979748