Indaco (colore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Indaco
Coordinate del colore
HEX #2F3192
RGB1 (r; g; b) (47; 49; 146)
CMYK2 (c; m; y; k) (100; 100; 0; 0)
HSV (h; s; v) (239°; 68%; 57%)
Riferimento
Fantetti & Petracchi[1][2][3]
1: normalizzato a [0-255] (byte)
2: normalizzato a [0-100] (%)
Indaco (tonalità scura)
Coordinate del colore
HEX #001B7D
RGB1 (r; g; b) (0; 27; 125)
CMYK2 (c; m; y; k) (100; 85; 30; 9)
HSV (h; s; v) (227°; 100%; 49%)
Riferimento
Gallego & Sanz[3][4][5]
1: normalizzato a [0-255] (byte)
2: normalizzato a [0-100] (%)
Indaco schiarito
Coordinate del colore
HEX #2A6FA2
RGB1 (r; g; b) (42; 111; 162)
CMYK2 (c; m; y; k) (82; 52; 30; 9)
HSV (h; s; v) (206°; 74%; 64%)
Riferimento
Gallego & Sanz[3][4][5]
1: normalizzato a [0-255] (byte)
2: normalizzato a [0-100] (%)

Il colore indaco può essere ottenuto mischiando 100% di colore ciano e 100% di colore magenta[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Simona Fantetti e Claudia Petracchi, Il dizionario dei colori. Nomi e valori di quadricromia, Bologna, Zanichelli, ottobre 2001, ISBN 88-08-07995-3.
  2. ^ Free Color Converter, su nixsensor.com. URL consultato il 28 maggio 2018.
  3. ^ a b c Color conversion, su rapidtables.com. URL consultato il 23 maggio 2018.
  4. ^ a b Rosa Gallego e Juan Carlos Sanz, Diccionario Akal del color, Madrid, Akal, 2001, p. 476, ISBN 84-460-1083-6.
  5. ^ a b CMYK to RGB color conversion, su rapidtables.com. URL consultato il 23 maggio 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia