iPad (seconda generazione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da IPad 2)
iPad 2
IPad 2.svg
Classe di computer tablet
Paese d'origine Stati Uniti
Produttore Apple
Presentazione 2 marzo 2011
Inizio commercializzazione USA iPad Wi-Fi: 11 marzo 2011[1]
USA iPad Wi-Fi+3G: 11 marzo 2011[1]
EU iPad Wi-Fi: 25 marzo 2011[1]
EU iPad Wi-Fi+3G: 25 marzo 2011[1]
Prezzo di lancio da € 484 a € 789
CPU Apple A5 1 GHz Dual Core
RAM di serie 512 MB DRAM
Display incorporato LED 9,7" IPS Multi-touch
Drive incorporati 16, 32, 64 GB in memoria flash
Risoluzioni video 1024 x 768 px, 132 ppi
Comunicazione iPad Wi-Fi:
Wi-Fi, Bluetooth
iPad Wi-Fi+3G:
Wi-Fi, Bluetooth, A-GPS
QuadriBand:GSM/GPRS/EDGE
TriBand:UMTS/HSDPA
SO di serie iOS 7.1 (introdotto sul mercato con iOS 4.3)
Consumo 25 W·h (energia della batteria ai Polimeri di litio)
Peso iPad Wi-Fi: 601g
iPad Wi-Fi+3G: 613g
Sito Web apple.com/it/ipad

L'iPad 2 è la seconda generazione dell'iPad, il tablet computer sviluppato e prodotto da Apple. Il tablet è stato presentato il 2 marzo 2011,[2] le principali innovazioni del prodotto sono il nuovo processore dual core Apple A5, la presenza di due fotocamere, una anteriore e una posteriore, e un design più compatto con un peso minore. Il dispositivo è compatibile con la Smart Cover, custodia di protezione magnetica sviluppata da Apple. L'iPad 2 è commercializzato nei colori bianco e nero.

Un iPad 2 a confronto con il modello precedente

Storia[modifica | modifica sorgente]

Yerba Buena Center for the Arts dove si è tenuto l'evento della Apple

L'allora amministratore delegato di Apple Steve Jobs ha presentato il tablet durante una conferenza stampa allo Yerba Buena Center di San Francisco il 2 marzo 2011. Durante la stessa presentazione è stata presentata la versione 4.3 del sistema operativo iOS che avrebbe equipaggiato il tablet e sarebbe stata fornita come aggiornamento gratuito per i dispositivi iOS dal 9 marzo.[3] Durante la presentazione sono state mostrate le versioni dei programmi iMovie e GarageBand sviluppate per il tablet. Infine è stata presentata la Smart Cover, una protezione per lo schermo che si aggancia magneticamente e che può fungere anche da supporto per il dispositivo. La commercializzazione del dispositivo negli Stati Uniti è iniziata l'11 marzo 2011 mentre la vendita in Italia ha avuto inizio il 25 marzo (in concomitanza con altri 19 Paesi).

Hardware[modifica | modifica sorgente]

Esteticamente la nuova revisione del tablet è simile al precedente; il fattore di forma del dispositivo non cambia, ma il dispositivo diventa del 33% più sottile, passando dai 13 millimetri del precedente modello agli attuali 8.8 millimetri. Questo è stato ottenuto grazie a un assottigliamento della batteria, dello schermo e a un diverso metodo di assemblaggio del dispositivo.[4]

Il dispositivo monta il processore Apple A5, un processore dual core che il produttore dichiara due volte più potente nell'esecuzione dei programmi del precedente processore Apple A4 e fino a nove volte più potente nell'elaborazione della grafica tridimensionale. Nello specifico il processore è basato sul processore ARM Cortex-A9 MP mentre la GPU è una PowerVR SGX543, da 8mm2 a 65 nm, multicore, aderente alle specifico openGL 2.1. Test indipendenti hanno mostrato che la GPU è dalle 3 alle 7 volte più potente del precedente dell'elaborazione della grafica.[5] Il dispositivo è dotato di 2 moduli LPDDR2 DRAM (Low Power Double Data Rate version 2) da 256Mb l'uno, per complessivi 512Mb con bus a 1066 MHz. La memoria, come nel modello precedente, è incorporata nel PoP del processore A5 ed è il doppio del precedente modello.

Lo schermo è di tipo multi-touch widescreen lucido retroilluminato LED da 9,7", con risoluzione di 1024x768 pixel a 132 ppi (pixel per pollice) con tecnologia IPS, rivestito da un oleorepellente a prova di impronte, come per il precedente modello. Rimangono anche accelerometro, tasti per il volume e il tasto laterale che avrà l'alternativa muto e blocca rotazione; è stato introdotto anche un giroscopio, non presente nel primo modello. Il tablet è dotato di una griglia posta nella parte posteriore del dispositivo che va a sostituire i tre diffusori della vecchia generazione di iPad. Della vecchia generazione rimane microfono, posto nella parte superiore, ed il minijack stereo da 3,5 mm per auricolari.

Il nuovo iPad possiede due fotocamere: una frontale ed una sul retro. La videocamera posteriore è in grado di eseguire registrazioni video HD (720p) fino a 30 fps con audio; fotocamera con zoom digitale 5x, mentre quella frontale è in grado di eseguire registrazioni video VGA fino a 30 fps con audio, il dispositivo è compatibile con FaceTime. Nel nuovo iPad è presente la funzione implementata già su iPhone 3GS “Tocca & metti a fuoco” per video e foto.

La batteria è in grado di fornire dieci ore di autonomia o un mese di stand-by ed è costituita da tre batterie litio-polimeri interne ricaricabili e non removibili da 25 wattora equivalenti a 90 kJ. L'iPad 2 come il precedente iPad utilizza le reti Wi-Fi 802.11a/b/g/n, ed una tecnologia Bluetooth 2.1 + EDR. Il modello 3G inoltre supporta reti UMTS/HSDPA/HSUPA e GSM/EDGE, questa versione possiede un sistema A-GPS.

Come l'iPad precedente anche iPad 2 è ricaricabile grazie al connettore dock USB da 10 W il quale può essere inserito nell'apposito adattatore per la corrente elettrica oppure inserito direttamente nel computer, che dovrà avere la potenza necessaria per far sì che il dispositivo si ricarichi. Computer piuttosto vecchi con porta USB non autoalimentata potrebbero non supportare questa funzione.

iPad è fabbricato dalla cinese Foxconn.

Software[modifica | modifica sorgente]

Il nuovo sistema operativo iOS 4.3 ha introdotto diverse migliorie, le principali sono un nuovo motore JavaScript per il browser Safari che incrementa le prestazioni fino al 60%.[6] Una nuova condivisione dei file audio e video tramite iTunes, un miglioramento della funzione AirPlay, la gestione di un hotspot personale (solo per iPhone 4) al fine di condividere la connessione internet con i dispositivi connessi via Wi-Fi o Bluetooth. Nel sistema operativo sono state introdotte le applicazioni FaceTime e Photo Booth. La prima applicazione implementa la videochiamata tra dispositivi che supportano il protocollo FaceTime, mentre la seconda serve a mostrare quanto inquadrato dalle videocamere, permettendo di alterare il flusso video con degli effetti grafici e di salvare le immagini ottenute. Insieme al sistema operativo sono state presentate le applicazioni iMovie 2 per iOS e GarageBand. Queste applicazioni sono vendute a parte e sono state ottimizzate per essere utilizzate sul tablet, iMovie non è compatibile con il primo iPad.

Disponibilità[modifica | modifica sorgente]

L'iPad è uscito sul mercato negli Stati Uniti l'11 marzo 2011, mentre in Europa il 25 marzo 2011. È disponibile sia nella versione bianca che nera (tanto che Steve Jobs ha ironizzato al keynote sull'iPhone bianco, prodotto annunciato 10 mesi prima e uscito solo il 28 aprile).

Successore[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi iPad (terza generazione).

Il 7 marzo 2012 Apple ha presentato il Nuovo iPad (The New iPad) presso lo Yerba Center di San Francisco. Il tablet presenta numerose novità dell'hardware (processore A5X dualcore con grafica quad-core; retina display da 2048x1536 pixel; fotocamera da 5 megapixel capace di girare filmati in risoluzione 1080p). Il design rimane invariato eccetto per il lieve aumento di spessore rispetto al precedente modello.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d Ecco tutte le novità presentate durante l’evento di oggi in un solo articolo! – Speciale iSpazio ed iPadevice - iSpazio – IL Blog Italiano per le Notizie sull'iPhone e sull'iP...
  2. ^ (EN) Chiara Marie Trinidad, The iPad 2, Noypi.ph. URL consultato il 4 marzo 2011.
  3. ^ (EN) IOS 4.3, GarageBand, and IMovie: What You Need to Know, PCWorld. URL consultato il 4 marzo 2011.
  4. ^ Uno sguardo dentro ad iPad 2, schermo più leggero e più sottil
  5. ^ Apple iPad 2 GPU Performance Explored: PowerVR SGX543MP2 Benchmarked
  6. ^ iOS 4.2.1 vs. iOS 4.3 – New Nitro JavaScript Engine Shows up to Three Times Performance Improvement

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Apple Portale Apple: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Apple