I'll Wait

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
I'll Wait
ArtistaVan Halen
Tipo albumSingolo
Pubblicazione10 aprile 1984
Durata4:45
Album di provenienza1984
GenereHard rock
Pop metal
EtichettaWarner Bros.
ProduttoreTed Templeman
Registrazione1983
Formati45 giri
Van Halen - cronologia
Singolo precedente
(1983)
Singolo successivo
(1984)

I'll Wait è un singolo del gruppo musicale statunitense Van Halen, il secondo estratto dall'album 1984.

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

Il brano è nato dalla collaborazione tra i quattro membri dei Van Halen e il cantante dei The Doobie Brothers, Michael McDonald.[1] Questi fu invitato dal produttore Ted Templeman per aiutare il gruppo nella composizione del brano. Il testo venne ispirato dalla foto di una donna che indossava biancheria intima da uomo in un annuncio pubblicitario per Calvin Klein.[1] Così come il singolo precedente Jump, I'll Wait si caratterizza per la presenza di tastiere e sintetizzatori. Ted Templeman e David Lee Roth non volevano inserire la canzone nell'album, ma dovettero cedere all'insistenza di Eddie van Halen e Donn Landee che spingevano invece per l'inclusione.[1]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

US 7" single
  1. I'll Wait (Edit) – 4:10
  2. Girl Gone Bad – 4:33
UK 7" single/US 12" single
  1. I'll Wait (Edit) – 4:10
  2. Drop Dead Legs – 4:13

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1984) Posizione
massima
Canada[2] 21
Italia[3] 48
Regno Unito[4] 85
Stati Uniti[5] 13
Stati Uniti (mainstream rock)[5] 2

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Gary Graff, Van Halen's '1984' At 30: Classic Track-By-Track Review, Billboard, 9 gennaio 2014. URL consultato il 30 marzo 2018.
  2. ^ (EN) Top Singles - May 26, 1984, su Collectionscanada.gc.ca, Library and Archives Canada. URL consultato il 30 marzo 2018.
  3. ^ Hit Parade Italia - Indice per Interprete: V, Hit Parade Italia. URL consultato il 30 marzo 2018.
  4. ^ (EN) Official Singles Chart Top 100: 05 August 1984 - 11 August 1984, Official Charts Company. URL consultato il 30 marzo 2018.
  5. ^ a b (EN) 277707 Chart History, Billboard. URL consultato il 30 marzo 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]