Hell: The Sequel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Hell: The Sequel
ArtistaBad Meets Evil
Tipo albumEP
Pubblicazione13 giugno 2011
Durata37:18
Dischi1
Tracce9
GenereHardcore hip hop[1]
Midwest hip hop[1]
Underground hip hop[1]
EtichettaShady, Interscope
ProduttoreEminem (anche esec.), Mr. Porter (anche esec.), Havoc, Magnedo, Supa Dups, Jason "JG" Gilbert, Sid Roams, Bangladesh, Sonti "braNu" Brown, The Smezzingtons, Battle Roy, Tony "56" Jackson, DJ Khalil
RegistrazioneBangladesh Studios, Atlanta; Clarus Audio; Effigy Studios; FBT Studios; HeadQcourterz Studios Ltd, New York; Isolation Studio; Levcon Studios, Los Angeles
2010-2011
Certificazioni
Dischi d'oroAustralia Australia
(vendite: 35.000+[2])
Regno Unito Regno Unito
(vendite: 100.000+[3])
Stati Uniti Stati Uniti[4]
(vendite: 500 000+)
Bad Meets Evil - cronologia
EP precedente
(2010)
Royce da 5'9" - cronologia
EP precedente
(2009)
EP successivo
(2011)
Singoli
  1. Fast Lane
    Pubblicato: 3 maggio 2011
  2. Lighters
    Pubblicato: 14 giugno 2011
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic 3.5/5 stelle[1]
Entertainment Weekly B+[5]
Rolling Stone 3/5 stelle[5]
RapReviews 7.5/10 stelle[5]
The Independent 3/5 stelle[5]
XXL 4/5 stelle[5]
HipHopDX 4/5 stelle[5]
PopMatters 3/5 stelle[5]
The Telegraph 3/5 stelle[5]
The A.V. Club B+[5]

Hell: The Sequel è un EP del duo hip hop statunitense Bad Meets Evil, pubblicato nel 2011 da Shady Records e Interscope. Il duo è formato dai rapper di Detroit Eminem e Royce da 5'9". Fast Lane è il primo singolo estratto da questo progetto. Il video musicale della canzone è uscito l'8 giugno 2011.

L'EP è un successo commerciale – primo in Canada, tra i dischi urban britannici e in cinque classifiche degli Stati Uniti, compresa la Billboard 200 – accolto positivamente anche dalla critica: su Metacritic vanta 72/100, punteggio basato su 12 recensioni.[5]

Vende 171 mila copie nella prima settimana, debuttando al primo posto nella Billboard 200.[6][7][8] Nella seconda settimana, Hell: The Sequel commercializza 63 mila copie.[9][10] Nel mercato canadese, l'EP vende 21.000 copie nella sua prima settimana.[11]

Il lavoro del duo è certificato disco d'oro in Australia, Regno Unito e Stati Uniti.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Welcome 2 Hell – 2:57 – Havoc, Magnedo7 (co-prod.)
  2. Fast Lane – 4:09 – Supa Dups, Eminem (co-prod.), JG (co-prod.)
  3. The Reunion – 4:50 – Sid Roams, Eminem (co-prod.)
  4. Above the Law – 3:29 – Mr. Porter
  5. I'm on Everything (featuring Mike Epps) – 4:31 – Mr. Porter
  6. A Kiss – 4:34 – Bangladesh, BranNu
  7. Lighters (featuring Bruno Mars) – 5:03 – Eminem, The Smeezingtons, Battle Roy
  8. Take from Me – 3:25 – Mr. Porter, 56 (co-prod.)
  9. Loud Noises (featuring Slaughterhouse) – 4:20 – Mr. Porter, Eminem (co-prod.)
Tracce bonus nell'edizione deluxe
  1. Living Proof – 3:55 – Mr. Porter
  2. Echo – 4:55 – DJ Khalil

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Eminem - rapping, voce, produzione (tracce 2-3, 7 e 9), missaggio, produttore esecutivo
  • Royce da 5'9" - rapping, voce
  • Dwayne Chin-Quee - batteria, cori
  • Luis Resto - tastiere
  • Tony Jackson - tastiere
  • Jason Gilbert - tastiere, cori
  • Justin Jozwiak - sassofono
  • Sam Beaubien - tromba
  • Matt Martinez - trombone, trombone basso
  • Sly Jordan - cori
  • Claret Jai - cori

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2011) Posizione
massima
Australia[19] 34
Canada[20] 17
Stati Uniti[21] 41
US Top R&B/Hip-Hop Albums[22] 11
US Rap Albums[23] 7
Svizzera[24] 89

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Hell: The Sequel, allmusic.com.
  2. ^ ARIA Charts - Accreditations - 2011 Albums, aria.com.au.
  3. ^ Brit Certified, bpi.co.uk. Certificato in data 22-07-2013.
  4. ^ (EN) Bad Meets Evil, Hell: The Sequel – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 15 gennaio 2019.
  5. ^ a b c d e f g h i j (EN) Hell: The Sequel EP, metacritic.com.
  6. ^ (EN) Bad Meets Evil - A.K.A. Eminem and Royce da 5'9" - Debuts At No. 1 On Billboard 200, Billboard.biz, 22 giugno 2011. URL consultato il 28 giugno 2011.
  7. ^ (EN) Allen Jacobs, Hip Hop Album Sales: The Week Ending 6/19/2011 | Get The Latest Hip Hop News, Rap News & Hip Hop Album Sales, HipHop DX, 22 giugno 2011. URL consultato il 28 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 28 giugno 2011).
  8. ^ (EN) Keith Caulfield, Eminem & Royce da 5'9" Debut at No. 1 on Billboard 200 with Bad Meets Evil EP, in Billboard, 22 giugno 2011. URL consultato il 28 settembre 2011.
  9. ^ (EN) Allen Jacobs, Hip Hop Album Sales: The Week Ending 6/26/2011, in Hip-hop DX, 29 giugno 2011. URL consultato il 2 luglio 2011 (archiviato dall'url originale il 2 luglio 2011).
  10. ^ (EN) Keith Caulfield, Jill Scott Celebrates First No. 1 Album on Billboard 200, in Billboard, 29 giugno 2011. URL consultato il 1º luglio 2011.
  11. ^ (EN) John Williams, Eminem, Royce da 5'9" hit No. 1, Toronto Sun, 22 giugno 2011. URL consultato il 22 giugno 2011.
  12. ^ a b c d e f g h i j k l (NL) Bad Meets Evil - Hell: The Sequel, ultratop.be.
  13. ^ (EN) Canadian Albums, billboard.com.
  14. ^ (EN) TOP 75 ARTIST ALBUM, WEEK ENDING 16 June 2011, chart-track.co.uk.
  15. ^ (EN) Bad Meets Evil, officialcharts.com.
  16. ^ (EN) R&B Albums Chart 2011-06-19, officialcharts.com.
  17. ^ (EN) Billboard 200, billboard.com.
  18. ^ (EN) Top R&B/Hip-Hop Albums, Billboard.com.
  19. ^ (EN) "ARIA End Of Year Albums 2011". ARIA Charts.
  20. ^ (EN) Canadian Albums (Year-end 2011), billboard.com.
  21. ^ (EN) Year End 2011 Charts Billboard 200 Albums, Billboard.com.
  22. ^ (EN) Year End 2011 Top R&B/Hip-Hop Albums, Billboard.com.
  23. ^ (EN) Rap Albums (Year-end 2011), billboard.com.
  24. ^ (DE) SCHWEIZER JAHRESHITPARADE 2011 Swiss Charts Portal.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]