The Real Slim Shady

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Real Slim Shady
Therealss.png
Screenshot del video
ArtistaEminem
Tipo albumSingolo
Pubblicazione10 maggio 2000
Dischi1
Tracce1
GenereComedy hip hop
EtichettaAftermath Entertainment
Interscope Records
ProduttoreDr. Dre
Mel-Man
Registrazione2000
Certificazioni
Dischi d'oroAustria Austria[1]
(vendite: 15 000+)

Germania Germania[2]
(vendite: 150 000+)
Francia Francia[3]
(vendite: 100 000+)
Norvegia Norvegia[4]
(vendite: 5 000+)

Svizzera Svizzera[5]
(vendite: 30 000+)
Dischi di platinoBelgio Belgio[6]
(vendite: 30 000+)

Italia Italia[7]
(vendite: 50 000+)
Svezia Svezia[8]
(vendite: 20 000+)
Regno Unito Regno Unito[9]
(vendite: 600 000+)

Stati Uniti Stati Uniti (4)[11]
(vendite: 4 000 000+)
Eminem - cronologia
Singolo precedente
(1999)
Singolo successivo
(2000)

The Real Slim Shady è una canzone del rapper statunitense Eminem. Si tratta del primo singolo estratto dal suo terzo album in studio, The Marshall Mathers LP (2000). La canzone è stata inoltre inclusa nella raccolta Curtain Call: The Hits (2005).

Il 28 febbraio 2018, la RIAA lo certifica singolo di multiplatino, avendo venduto oltre quattro milioni di copie nel mercato statunitense.[10]

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

La canzone ebbe un successo notevole, e fu la prima del rapper ad arrivare al numero uno in classifica in molti paesi.

Come buona parte dei lavori di Eminem, è incentrata sulla presa in giro del costume statunitense e dei suoi personaggi più in vista. The Real Slim Shady cita:

  • Pamela Anderson e il suo rapporto difficile con l'ex marito Tommy Lee;
  • Dr. Dre, produttore di Eminem, che il rapper dice di aver ucciso;
  • il comico Tom Green e la sua canzone Lonely Swedish;
  • Will Smith e il suo rap orecchiabile e non volgare (il quale ha controbattuto con la canzone Mr. Nice Guy);
  • le cantanti pop Britney Spears e Christina Aguilera; quest'ultima, secondo il testo, pratica sesso orale con il vj di MTV Carson Daly e con Fred Durst dei Limp Bizkit. Eminem affermò di essersi vendicato poiché Christina diffuse false voci di corridoio durante il programma "What a Girl wants MTV special" affermando che lui avesse sposato la sua ex fidanzata, nonostante avesse espresso nella canzone " '97 Bonnie and Clyde" l'intenzione di ucciderla.

Il ritornello parla degli improvvisi cambiamenti di moda improvvisa suscitati dal successo di Eminem: "Sono Slim Shady, sono il vero Shady/Voi altri Slim Shady siete solo meri imitatori/Su, si alzi il vero Shady!". La struttura del ritornello ricalca il quiz televisivo To Tell the Truth (infatti la sua frase chiave è "Per favore si alzi il vero __________!").

Il testo della canzone gli è inoltre costato una faida con lo stesso Will Smith a causa del verso introduttivo della seconda strofa (Will Smith don't gotta cuss in his raps to sell records; Well I do, so fuck him and fuck you too! traducibile con Will Smith non deve imprecare nei suoi testi per vendere i suoi album; Beh, io sì, quindi che si fotta e fottetevi anche voi)

Il video[modifica | modifica wikitesto]

Il video, diretto da Dr. Dre e Phillip Atwell, si attiene in gran parte al contesto della canzone. In alcune scene appaiono i D12 ed Eminem vestito da Britney Spears mentre è ospite ai Grammy Awards. In una fabbrica si vedono uomini bianchi trasformati in cloni di Eminem, con i capelli biondo platino, jeans da rapper e maglietta bianca.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il clip di The Real Slim Shady fu premiato agli MTV Video Music Awards come miglior video dell'anno e come miglior video da un artista maschile. Inoltre fu nominato come miglior video rap, miglior regia, miglior produzione e miglior scelta dello spettatore.

Nel 2001 la canzone vinse un Grammy come Best Rap Solo Performance.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]