The Real Slim Shady

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Real Slim Shady
Therealss.png
Screenshot del video
Artista Eminem
Tipo album Singolo
Pubblicazione 10 maggio 2000
Dischi 1
Tracce 1
Genere Comedy rap
Etichetta Aftermath Entertainment
Interscope Records
Produttore Dr. Dre
Mel-Man
Registrazione 2000
Certificazioni
Dischi d'oro Austria Austria[1]
(vendite: 15 000+)

Germania Germania[2]
(vendite: 150 000+)
Francia Francia[3]
(vendite: 100 000+)
Norvegia Norvegia[4]
(vendite: 5 000+)

Svizzera Svizzera[5]
(vendite: 30 000+)
Dischi di platino Belgio Belgio[6]
(vendite: 30 000+)

Italia Italia[7]
(vendite: 50 000+)
Svezia Svezia[8]
(vendite: 20 000+)
Regno Unito Regno Unito[9]
(vendite: 600 000+)

Stati Uniti Stati Uniti (4)[10]
(vendite: 4 000 000+)
Eminem - cronologia
Singolo precedente
(1999)
Singolo successivo
(2000)

The Real Slim Shady è una canzone del rapper statunitense Eminem. Si tratta del primo singolo estratto dal suo terzo album in studio, The Marshall Mathers LP (2000). La canzone è stata inoltre inclusa nella raccolta Curtain Call: The Hits (2005).

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

La canzone ebbe un successo notevole, e fu la prima del rapper ad arrivare al numero uno in classifica in molti paesi.

Come buona parte dei lavori di Eminem, è incentrata sulla presa in giro del costume statunitense e dei suoi personaggi più in vista. The Real Slim Shady cita:

  • Pamela Anderson e il suo rapporto difficile con l'ex marito Tommy Lee;
  • Dr. Dre, produttore di Eminem, che il rapper dice di aver ucciso;
  • il comico Tom Green e la sua canzone Lonely Swedish;
  • Will Smith e il suo rap orecchiabile e non volgare (il quale ha controbattuto con la canzone Mr. Nice Guy);
  • le cantanti pop Britney Spears e Christina Aguilera; quest'ultima, secondo il testo, pratica sesso orale con il vj di MTV Carson Daly e con Fred Durst dei Limp Bizkit. Eminem affermò di essersi vendicato poiché Christina diffuse false voci di corridoio durante il programma "What a Girl wants MTV special" affermando che lui avesse sposato la sua ex fidanzata, nonostante avesse espresso nella canzone " '97 Bonnie and Clyde" l'intenzione di ucciderla.

Il ritornello parla degli improvvisi cambiamenti di moda improvvisa suscitati dal successo di Eminem: "Sono Slim Shady, sono il vero Shady/Voi altri Slim Shady siete solo meri imitatori/Su, si alzi il vero Shady!". La struttura del ritornello ricalca il quiz televisivo To Tell the Truth (infatti la sua frase chiave è "Per favore si alzi il vero __________!").

Il testo della canzone gli è inoltre costato una faida con lo stesso Will Smith a causa del verso introduttivo della seconda strofa (Will Smith don't gotta cuss in his raps to sell records; Well I do, so fuck him and fuck you too! traducibile con Will Smith non deve imprecare nei suoi testi per vendere i suoi album; Beh, io si, quindi che si fotta e fottetevi anche voi)

Il video[modifica | modifica wikitesto]

Il video, diretto da Dr. Dre e Phillip Atwell, si attiene in gran parte al contesto della canzone. In alcune scene appaiono i D12 ed Eminem vestito da Britney Spears mentre è ospite ai Grammy Awards. In una fabbrica si vedono uomini bianchi trasformati in cloni di Eminem, con i capelli biondo platino, jeans da rapper e maglietta bianca.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il clip di The Real Slim Shady fu premiato agli MTV Video Music Awards come miglior video dell'anno e come miglior video da un artista maschile. Inoltre fu nominato come miglior video rap, miglior regia, miglior produzione e miglior scelta dello spettatore.

Nel 2001 la canzone vinse un Grammy come Best Rap Solo Performance.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]