Gran Premio motociclistico del Portogallo 2010

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Portogallo GP del Portogallo 2010
777º GP della storia del Motomondiale
17ª prova su 18 del 2010
Estoril track map.svg
Data 31 ottobre 2010
Nome ufficiale bwin Grande Prémio de Portugal
Luogo Circuito di Estoril
Percorso 4,182 km
Clima Soleggiato, nuvoloso
Note Nuvoloso per la 125
Risultati
MotoGP
152º GP nella storia della classe
Distanza 28 giri, totale 117,096 km
Pole position Giro veloce
Spagna Jorge Lorenzo Spagna Jorge Lorenzo
Yamaha in 1:48.522 Yamaha in 1:37.928
(nel giro 20 di 28)
Podio
1. Spagna Jorge Lorenzo
Yamaha
2. Italia Valentino Rossi
Yamaha
3. Italia Andrea Dovizioso
Honda
Moto2
16º GP nella storia della classe
Distanza 26 giri, totale 108,732 km
Pole position Giro veloce
Ungheria Gábor Talmácsi Regno Unito Scott Redding
Speed Up in 1:50.916 Speed Up in 1:45.456
(nel giro 20 di 26)
Podio
1. Germania Stefan Bradl
Suter
2. Italia Alex Baldolini
I.C.P.
3. San Marino Alex De Angelis
MotoBi
Classe 125
704º GP nella storia della classe
Distanza 6+9 giri, totale 25,092+37,638 km
Pole position Giro veloce
Regno Unito Bradley Smith Spagna Marc Márquez
Aprilia in 2:00.148 Derbi in 1:48.088
(nel giro 14 di 6+9)
Podio
1. Spagna Marc Márquez
Aprilia
2. Spagna Nicolás Terol
Aprilia
3. Regno Unito Bradley Smith
Aprilia

Il Gran Premio motociclistico del Portogallo 2010 corso il 31 ottobre, è stato il diciassettesimo Gran Premio della stagione 2010 e ha visto vincere Jorge Lorenzo in MotoGP, Stefan Bradl in Moto2 e Marc Márquez nella classe 125. La gara si è disputata sul circuito di Estoril.

Prove e Qualifiche[modifica | modifica wikitesto]

Per questo GP le sessioni di prove libere sono 3 anziché 2. A causa della pioggia le sessioni di qualifica non si sono svolte, per cui la griglia di partenza è data dall'ordine delle ultima sessione di prove.

Classe 125[modifica | modifica wikitesto]

Le prime sessioni di prove sono state dominate da Bradley Smith (Aprilia) e da Alberto Moncayo, sempre su Aprilia, mentre la pole position è andata a Smith. Risultati dopo le qualifiche:

Moto2[modifica | modifica wikitesto]

Nelle prime sessioni di prove i più veloci sono stati Scott Redding, Gábor Talmácsi e Anthony West, rispettivamente su Suter, Speed Up e MZ-RE Honda mentre la pole è andata a Talmácsi.

Risultati dopo le qualifiche:

MotoGP[modifica | modifica wikitesto]

Nelle sessioni di prove il pilota più veloce è stato Hiroshi Aoyama (Honda) (2:21.217), seguito da Carlos Checa su Ducati e Ben Spies (Yamaha). Nella seconda sessione il migliore è Jorge Lorenzo (1:48.522) seguito da Nicky Hayden (Ducati) e Valentino Rossi (Yamaha). Nella terza sessione il migliore è Lorenzo, seguito da Rossi e Dovizioso.

Pos Pilota Team Tempo
1 99 Spagna Jorge Lorenzo Italia Fiat Yamaha Team-Yamaha 1:48.522
2 69 Stati Uniti Nicky Hayden Italia Ducati Marlboro-Ducati 1:48.657
3 46 Italia Valentino Rossi Italia Fiat Yamaha Team-Yamaha 1:48.883
4 27 Australia Casey Stoner Italia Ducati Marlboro-Ducati 1:49.061
5 11 Stati Uniti Ben Spies Francia Monster Yamaha Tech 3-Yamaha 1:49.721
6 33 Italia Marco Melandri Italia San Carlo Honda Gresini-Honda 1:49.784
7 4 Italia Andrea Dovizioso Giappone Repsol Honda Team-HRC 1:50.007
8 14 Francia Randy De Puniet Italia LCR Honda MotoGP-Honda 1:50.043
9 5 Stati Uniti Colin Edwards Francia Monster Yamaha Tech 3-Yamaha 1:50.313
10 58 Italia Marco Simoncelli Italia San Carlo Honda Gresini-Honda 1:50.500
11 41 Spagna Aleix Espargaró Italia Pramac Racing-Ducati 1:50.787
12 26 Spagna Dani Pedrosa Giappone Repsol Honda Team-HRC 1:50.824
13 65 Italia Loris Capirossi Regno Unito Rizla Suzuki MotoGP-Suzuki 1:51.518
14 19 Spagna Álvaro Bautista Regno Unito Rizla Suzuki MotoGP-Suzuki 1:52.734
15 40 Spagna Héctor Barberá Spagna Paginas Amarillas Aspar-Ducati 1:53.131
16 7 Giappone Hiroshi Aoyama Svizzera Interwetten Honda MotoGP-Honda 1:53.317
17 71 Spagna Carlos Checa Italia Pramac Racing-Ducati 1:53.933

Gara[modifica | modifica wikitesto]

MotoGP[modifica | modifica wikitesto]

Carlos Checa prende il posto di Mika Kallio nel team Pramac Racing.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos # Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 99 Spagna Jorge Lorenzo Yamaha 28 46:17.962 1 25
2 46 Italia Valentino Rossi Yamaha 28 +8.629 3 20
3 4 Italia Andrea Dovizioso Honda 28 +26.475 9 16
4 58 Italia Marco Simoncelli Honda 28 +26.534 8 13
5 69 Stati Uniti Nicky Hayden Ducati 28 +27.154 2 11
6 14 Francia Randy De Puniet Honda 28 +28.297 7 10
7 5 Stati Uniti Colin Edwards Yamaha 28 +30.109 12 9
8 26 Spagna Daniel Pedrosa Honda 28 +44.947 13 8
9 33 Italia Marco Melandri Honda 28 +1:13.649 6 7
10 40 Spagna Héctor Barberá Ducati 28 +1:17.721 11 6
11 19 Spagna Álvaro Bautista Suzuki 28 +1:17.908 16 5
12 7 Giappone Hiroshi Aoyama Honda 28 +1:33.025 15 4
13 65 Italia Loris Capirossi Suzuki 28 +1:39.752 10 3

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

# Pilota Moto Giri Motivo Griglia
71 Spagna Carlos Checa Ducati 13 Ritiro 17
27 Australia Casey Stoner Ducati 4 Incidente 4
41 Spagna Aleix Espargaró Ducati 0 Incidente 14

Non partito[modifica | modifica wikitesto]

# Pilota Moto Griglia
11 Stati Uniti Ben Spies Yamaha 5

Moto2[modifica | modifica wikitesto]

Carmelo Morales prende il posto di Kazuki Watanabe nel Racing Team Germany. Kenan Sofuoğlu corre con la Suter del team Technomag-CIP lasciata libera da Shōya Tomizawa, morto nel Gran Premio di San Marino. In questo Gran Premio corrono due wildcard: Dani Rivas su BQR-Moto2 e Xavier Siméon su Moriwaki.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos # Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 65 Germania Stefan Bradl Suter 26 46:59.723 10 25
2 25 Italia Alex Baldolini I.C.P. 26 +0.068 11 20
3 15 San Marino Alex De Angelis MotoBi 26 +2.830 6 16
4 45 Regno Unito Scott Redding Suter 26 +2.842 25 13
5 54 Turchia Kenan Sofuoğlu Suter 26 +2.947 4 11
6 35 Italia Raffaele De Rosa Tech 3 26 +3.311 5 10
7 8 Australia Anthony West MZ-RE Honda 26 +3.385 21 9
8 2 Ungheria Gábor Talmácsi Speed Up 26 +3.952 1 8
9 77 Svizzera Dominique Aegerter Suter 26 +4.284 8 7
10 17 Rep. Ceca Karel Abraham FTR 26 +4.311 23 6
11 55 Spagna Héctor Faubel Suter 26 +4.492 24 5
12 60 Spagna Julián Simón Suter 26 +13.006 2 4
13 80 Spagna Axel Pons Pons Kalex 26 +26.529 20 3
14 3 Italia Simone Corsi MotoBi 26 +27.760 18 2
15 39 Venezuela Robertino Pietri Suter 26 +28.259 13 1
16 12 Svizzera Thomas Lüthi Moriwaki 26 +28.311 12
17 16 Francia Jules Cluzel Suter 26 +28.333 27
18 68 Colombia Yonny Hernández BQR-Moto2 26 +37.873 7
19 71 Italia Claudio Corti Suter 26 +38.092 17
20 31 Spagna Carmelo Morales Suter 26 +38.227 16
21 29 Italia Andrea Iannone Speed Up 26 +46.976 34
22 40 Spagna Sergio Gadea Pons Kalex 26 +1:01.779 33
23 19 Belgio Xavier Siméon Moriwaki 26 +1:25.872 35
24 10 Spagna Fonsi Nieto Moriwaki 26 +1:26.029 29
25 61 Ucraina Vladimir Ivanov Moriwaki 26 +1:51.690 36
26 72 Giappone Yūki Takahashi Tech 3 25 +1 giro 9
27 70 Italia Ferruccio Lamborghini Moriwaki 25 +1 giro 31
28 88 Spagna Yannick Guerra Moriwaki 25 +1 giro 37
29 95 Qatar Mashel Al Naimi BQR-Moto2 25 +1 giro 38

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

# Pilota Moto Giri Motivo Griglia
4 Spagna Ricard Cardús Bimota 23 Incidente 14
44 Italia Roberto Rolfo Suter 22 Ritiro 30
7 Spagna Dani Rivas BQR-Moto2 19 Incidente 28
24 Spagna Toni Elías Moriwaki 17 Ritiro 3
14 Thailandia Ratthapark Wilairot Bimota 14 Ritiro 32
53 Francia Valentin Debise ADV 13 Ritiro 15
9 Stati Uniti Kenny Noyes Promoharris 13 Ritiro 22
56 Austria Michael Ranseder Suter 5 Ritiro 26

Non partito[modifica | modifica wikitesto]

# Pilota Moto Griglia
6 Spagna Alex Debón FTR 19

Non qualificati[modifica | modifica wikitesto]

# Pilota Moto
63 Francia Mike Di Meglio Suter
5 Spagna Joan Olivé Promoharris
66 Giappone Hiromichi Kunikawa Bimota

Classe 125[modifica | modifica wikitesto]

In questo Gran Premio corrono tre wildcard: Robin Barbosa, Luigi Morciano e Alessandro Tonucci, tutti su Aprilia.

La gara è stata interrotta dopo 6 giri a causa della pioggia. La gara è ripartita per 9 giri, con la griglia di partenza determinata dall'ordine d'arrivo della prima parte di gara. L'ordine d'arrivo della seconda parte ha determinato il risultato finale.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos # Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 93 Spagna Marc Márquez Derbi 9 16:27.878 11 25
2 40 Spagna Nicolás Terol Aprilia 9 +0.150 4 20
3 38 Regno Unito Bradley Smith Aprilia 9 +0.212 1 16
4 94 Germania Jonas Folger Aprilia 9 +18.378 17 13
5 39 Spagna Luis Salom Aprilia 9 +19.387 8 11
6 23 Spagna Alberto Moncayo Aprilia 9 +22.505 3 10
7 35 Svizzera Randy Krummenacher Aprilia 9 +26.699 13 9
8 7 Spagna Efrén Vázquez Derbi 9 +26.703 14 8
9 99 Regno Unito Danny Webb Aprilia 9 +31.503 2 7
10 44 Spagna Pol Espargaró Derbi 9 +40.823 12 6
11 84 Rep. Ceca Jakub Kornfeil Aprilia 9 +47.006 15 5
12 15 Italia Simone Grotzkyj Aprilia 9 +48.773 28 4
13 95 Italia Alessandro Tonucci Aprilia 9 +54.418 24 3
14 92 Italia Luigi Morciano Aprilia 9 +1:02.234 23 2
15 63 Malaysia Zulfahmi Khairuddin Aprilia 9 +1:15.433 25 1

Ritirato[modifica | modifica wikitesto]

# Pilota Moto Giri Motivo Griglia
37 Francia Robin Barbosa Aprilia 1 Incidente 26

Ritirati nella prima parte di gara[modifica | modifica wikitesto]

# Pilota Moto Giri Motivo Griglia
12 Spagna Esteve Rabat Aprilia 4 Incidente 16
26 Spagna Adrián Martín Aprilia 3 Ritiro 19
78 Germania Marcel Schrötter Honda 2 Incidente 6
50 Norvegia Sturla Fagerhaug Aprilia 2 Incidente 20
14 Francia Johann Zarco Aprilia 2 Incidente 18
11 Germania Sandro Cortese Derbi 1 Incidente 5
52 Regno Unito Danny Kent Lambretta 1 Incidente 10
69 Francia Louis Rossi Aprilia 1 Incidente 21
53 Paesi Bassi Jasper Iwema Aprilia 0 Incidente 27
87 Italia Luca Marconi Aprilia 0 Incidente 22

Non classificato dopo la prima parte di gara[modifica | modifica wikitesto]

# Pilota Moto Giri Griglia
71 Giappone Tomoyoshi Koyama Aprilia 2 7

Non partito[modifica | modifica wikitesto]

# Pilota Moto Griglia
32 Italia Lorenzo Savadori Aprilia 9

Non qualificati[modifica | modifica wikitesto]

# Pilota Moto
72 Italia Marco Ravaioli Lambretta
96 Italia Tommaso Gabrielli Aprilia

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale - Stagione 2010
Flag of Qatar.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Catalonia.svg Flag of Germany.svg Flag of the United States.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Japan.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Australia.svg Flag of Portugal.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
2009
Gran Premio motociclistico del Portogallo
Altre edizioni
Edizione successiva:
2011
Moto Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto