Giusy Amato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giusy Amato

Giusy Amato, all'anagrafe Giuseppa Amato (Trapani, 27 maggio 1964), è un'attrice e conduttrice televisiva italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Frequenta l'Istituto Professionale per il Commercio di Trapani e a 18 anni si trasferisce a Roma. Prima di iniziare la sua carriera artistica, collabora con diversi giornali e scrive fotoromanzi. Scrivere è una delle sue passioni, insieme ai viaggi e agli animali. Studia anche canto e danza. Comincia a lavorare per diverse emittenti televisive per poi debuttare in Rai con il programma Aperto per ferie al fianco di Toni Garrani e Michele Mirabella. Subito dopo conduce Week End, dopodiché approda alla testata giornalistica Rai in Prima che sia gol con Michele Giammarioli. Parteciperà anche a Sereno variabile con Osvaldo Bevilacqua.

In teatro ha lavorato con Oreste Lionello, Mita Medici, Martine Brochard, Salvatore Marino.

Nel cinema è stata diretta da Carlo Lizzani in Mamma Ebe, e da Carlo Vanzina in Anni '60.

Ha partecipato a fiction come La squadra, Un posto al sole, Professione fantasma con Massimo Lopez, per la regia di Vittorio De Sisti, Diritto di difesa con Martina Colombari e la regia di Donatella Maiorca, Un medico in famiglia accanto a Lino Banfi, I Cesaroni con Claudio Amendola, Antonello Fassari, Max Tortora con la regia di Stefano Vicario, L'onore e il rispetto.

Testimonial di diverse campagne pubblicitarie come Telecom Italia, Banca Commerciale Italiana, Cuki alluminio, Ariel (detersivo), Telefonia 3, Kimbo Caffè, Infostrada, Lines Perla, Superenalotto, Banca Popolare di Milano, BeTotal.

Presentatrice di eventi e convention. Per la IP in occasione dei mondiali di calcio del 1990 con Gabriella Carlucci e Maria Teresa Ruta. Vibostar con Gabriella Carlucci e Michele Gammino. Oscar della musica con Marco Senise e Amedeo Goria.

Ha collaborato con lo Studio Hangloose come doppiatrice in ambito pubblicitario/radiofonico.

Come autrice pubblica nel 2014 il romanzo Le nuvole nel cuore, nel 2015 una raccolta di monologhi brillanti dal titolo Perfide al punto giusto, nel 2017 il romanzo Lei non deve sapere e nel 2021 la raccolta di monologhi brillanti La quarantena delle donne.

Premio Colosseo d’oro[1] 5.0 Categoria Cultura e Spettacolo – 31ª edizione del tradizionale corso gestito per anni dal compianto Franco Moschetti, quest’anno magistralmente tenuto a battesimo dal giornalista e produttore Gennaro Ruggiero, che ne ha curato l’intera organizzazione e regia.

Fiction[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Pubblicità[modifica | modifica wikitesto]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Le nuvole nel cuore (2014)
  • Perfide al punto giusto[4] (2015)
  • Lei non deve sapere[5] (2017)
  • La quarantena delle donne (2021)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Premio Colosseo d’oro 5.0 a Roma il 17 luglio 2021. Ecco chi riceverà il premio., su Informazione - Comunicati Stampa, 15 luglio 2021. URL consultato il 18 luglio 2021.
  2. ^ Giusy Amato, su IMDb. URL consultato il 17 dicembre 2020.
  3. ^ Prima Che Sia Gol - Programma (1991) - Foto Giusy Amato, Michele Giammarioli, su iVID.it. URL consultato il 17 dicembre 2020.
  4. ^ PERFIDE AL PUNTO GIUSTO, su www.goodreads.com. URL consultato il 17 dicembre 2020.
  5. ^ Il nuovo romanzo dedicato ai sentimenti di Giusy Amato, su Fashion In Town, 18 ottobre 2017. URL consultato il 17 dicembre 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]