Verdetto finale (programma televisivo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Verdetto finale
Logo del programma Verdetto finale
Anno 20082014
Genere Attualità
Durata 60 min
Produttore Endemol
Presentatore Veronica Maya (dal 2008)
(sostituita dal 2 gennaio al 17 febbraio 2012 da Tiberio Timperi)
Regia Gianfranco Di Pasqua (2008-2011)
Andrea Apuzzo (2011-2013)
Marisa Vesuviano (2013)
Rete Rai 1

Verdetto finale è un programma televisivo italiano giuridico non istituzionale in onda su Rai 1 dal 2008 con la conduzione di Veronica Maya.

Il programma[modifica | modifica sorgente]

Dinanzi al giudice si presentano due contendenti, che raccontano una controversia che li divide. Tali contendenti sono sempre due attori che interpretano una parte; le storie da loro interpretate, come detto nei titoli di coda, sono frutto di pura fantasia.

Inizialmente la presentatrice domanda ai contendenti il motivo per il quale si trovano davanti al giudice e dà loro modo di spiegare le proprie motivazioni. Nelle storie che i contendenti raccontano c'è sempre un episodio clou, che spesso è il motivo finale per cui si trovano uno contro l'altro. Successivamente i due vanno uno alla volta a fianco del giudice, non per parlare con lui, ma per essere sottoposti ciascuno alle domande dell'avvocato della controparte. Dopo la discussione i due avvocati, Maria Chiara Cudillo e Lorenzo Radogna (il quale ha sostituito dal 2010 Daniele Castaldi) fanno una breve arringa in favore dei propri assisititi.

La giuria è presieduta da un personaggio celebre (fino all'edizione 2010-2011) e composta da tredici membri, che in studio dà il proprio parere preliminare sulla vicenda e interagisce con i contendenti (anche questo aspetto fino all'edizione 2010-2011; dalla successiva edizione è il pubblico che interagisce). Dopo le arringhe i giurati si ritirano in una stanza per discutere e decidere il verdetto che poi comunicheranno in studio. Nel frattempo il giudice esprime tramite la propria sentenza la voce della legge nel caso analizzato durante la puntata, e il fumettista Max Schioppa (fino al 2013 il fumettista era Max Schioppa) illustra la vicenda con una vignetta satirica.

Fino al 2013 il giudice è stato Domenico De Bonis, poi sostituito prima da Giuseppe Febbraro e poi da Enrico Picillo.

Per le prime tre edizioni, il programma è stato trasmesso la mattina, per poi essere spostato il pomeriggio alle 14.10.

Da metà maggio Veronica Maya verrà sostituita da Tiberio Timperi.

La chiusura[modifica | modifica sorgente]

Dalla prossima stagione televisiva 2014-2015,Verdetto finale,non andrà più in onda, perché il programma sará eliminato, mentre Veronica Maya tornerá da estate 2014 alla trasmissione Unomattina estate.[senza fonte]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Durante la puntata del 7 maggio 2012, nella fase compresa tra gli interrogatori e le domande del pubblico, è stato ascoltato e controesaminato dagli avvocati, un testimone per ciascuna delle parti in giudizio.

Il format era stato acquistato dalla spagnola TVE, che però ha rinunciato a produrlo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione