Torto o ragione? - Il verdetto finale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Torto o ragione? Il verdetto finale
Logo del programma Torto o ragione? Il verdetto finale
Anno dal 2008
Genere Attualità
Durata 60 min
Produttore Endemol
Presentatore Veronica Maya (2008-2014; sostituita dal 2 gennaio al 17 febbraio 2012 e dal 5 maggio al 30 maggio 2014 da Tiberio Timperi)

Monica Leofreddi (dal 2014)

Regia Gianfranco Di Pasqua (2008-2011)
Andrea Apuzzo (dal 2011)
Rete Rai 1

Torto o ragione? - Il verdetto finale è un programma televisivo italiano giuridico non istituzionale in onda su Rai 1 dal 2008. Fino al 2014 era chiamato Verdetto finale con la conduzione di Veronica Maya. Dal 2014 è condotto da Monica Leofreddi e si rinnova leggermente.

Il programma[modifica | modifica wikitesto]

Dinanzi al giudice si presentano due contendenti che raccontano una controversia che li divide. Tali contendenti sono sempre due attori che interpretano una parte; le storie da loro interpretate, come detto nei titoli di coda, sono frutto di fantasia.

I due contendenti sono assistiti rispettivamente dagli avvocati Lorenzo Radogna e Maria Chiara Cudillo, confermati anche nell'edizione rinnovata del programma.

Inizialmente la presentatrice domanda ai contendenti il motivo per il quale si trovavano davanti al giudice, dando a loro modo di spiegare le proprie motivazioni. Nelle storie, i contendenti raccontano che c'è sempre un episodio clou e spesso è il motivo finale per cui si trovarono uno contro l'altro. Successivamente i due vanno uno alla volta a fianco del giudice, non per parlare con lui, ma per essere sottoposti ciascuno alle domande dell'avvocato della controparte. Dopo la discussione, i due avvocati, fanno una breve arringa in favore dei propri assisititi.

La giuria è composta da tredici membri, e presieduta fino al 2011 da un personaggio VIP che cambiava di puntata in puntata, e che era parte attiva durante il dibattito; dal 2011-2012, in concomitanza con il restyling del programma e dello studio, il ruolo di presidente di giuria viene ricoperto a rotazione da un componente della stessa giuria (e ha come compito solamente quello di leggere il verdetto finale); coloro che fino ad allora erano presidenti di giuria (e non solo loro), vengono invece invitati a rotazione per svolgere semplicemente la funzione di opinionisti.

Dopo le arringhe i giurati si ritirano in una stanza per discutere e decidere il verdetto che poi comunicano in studio con l'affermazione "Con il voto di (risultato) il verdetto finale è dalla parte di...". Prima però il giudice esprime, tramite la propria sentenza, quello che dice la legge nel caso analizzato durante la puntata, e il fumettista Max Schioppa (fino al 2013 era Sergio Criminisi) illustra la vicenda con una vignetta satirica.

Fino al 2013 il giudice è stato Domenico De Bonis, poi sostituito prima da Giuseppe Febbraro e poi da Enrico Picillo.

Per le prime tre edizioni (dal 15 settembre 2008 al 3 giugno 2011), il programma è stato trasmesso la mattina, per poi essere spostato il pomeriggio alle 14.10 (cosa che era già successa dall'11 maggio all'11 settembre 2009).

Veronica Maya è stata rimossa, dai dirigenti delle reti RAI, il 30 aprile 2014 perché è stata sostituita nuovamente da Tiberio Timperi fino al termine della stagione (30 maggio 2014).

Gli avvocati[modifica | modifica wikitesto]

Il restyling[modifica | modifica wikitesto]

Dall'8 settembre 2014 il programma si rinnova: cambia nome in Torto o ragione? Il verdetto finale e viene condotto da Monica Leofreddi, mentre il nuovo giudice è Manuela Maccaroni. Inoltre, i due contendenti si avvalgono ognuno di un testimone per esporre le proprie ragioni. In più, la conduttrice interagisce con i giurati mentre sono riuniti per deliberare il verdetto. Anche la formula del verdetto è cambiata: "Con il voto di (risultato) la ragione è dalla parte di...".

Già durante la puntata del 7 maggio 2012, tuttavia, nella fase compresa tra gli interrogatori e le domande del pubblico, è stato ascoltato e controesaminato dagli avvocati un testimone per ciascuna delle parti in giudizio.

Inoltre nella puntata del 19 novembre 2014 è stato ascoltato invece un ulteriore testimone aggiuntivo, raggiunto tramite collegamento telefonico.

Il format era stato acquistato dalla spagnola TVE, che però ha rinunciato a produrlo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione