G20 del 2013

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Foto di gruppo dei partecipanti

Il G20 del 2013 è stato l'ottavo meeting del Gruppo dei Venti (G20). Si è tenuto il 5 e 6 settembre 2013 nel Palazzo di Costantino di San Pietroburgo, in Russia. È stato il primo vertice del G20 ospitato dalla Russia. La riunione è stata guidata dal Presidente russo Vladimir Putin.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Vladimir Putin durante la conferenza stampa

La riunione fu dominata dal tema riguardante la guerra civile siriana e le potenziali reazioni internazionali all'attacco chimico di Ghūṭa. Il vertice si svolse dopo che gli sforzi guidati dagli Stati Uniti di ottenere una risoluzione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite che autorizzasse un'azione militare contro il governo di Bashar al-Assad erano falliti a causa dell'opposizione russa e cinese. Inoltre il Parlamento britannico aveva respinto una mozione riguardante il coinvolgimento britannico in un'eventuale azione militare il 30 agosto.[1]

I media riportarono che durante summit si scontrarono le posizioni del Presidente americano Barack Obama, che tentava di ottenere il supporto da parte degli altri leader per un'azione militare e il Presidente russo Vladimir Putin che si opponeva a qualsiasi azione.[2] I rappresentanti di 11 Paesi firmarono una dichiarazione scritta dagli Stati Uniti che incolpava e condannava il governo di Assad per gli attacchi e invocava una "forte risposta internazionale"[2].


Participanti[modifica | modifica wikitesto]

Leader invitati[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Syria crisis: Cameron loses Commons vote on Syria action, su BBC, 30 agosto 2013. URL consultato il 7 settembre 2013.
  2. ^ a b Bridget Kendall, Syria crisis: No clear winner in Russia-US G20 duel, su BBC, 7 settembre 2013. URL consultato il 7 settembre 2013.
  3. ^ In sostituzione del Primo Ministro Kevin Rudd assente a causa delle vicine elezioni federali del 7 settembre
  4. ^ Invitato in quanto Presidente dell'Associazione delle Nazioni del Sud-est asiatico
  5. ^ Invitato in quanto Presidente dell'Unione africana
  6. ^ Invitato in quanto Presidente della New Partnership for Africa's Development

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Politica Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di politica