Fallout Shelter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Fallout Shelter
videogioco
Fallout Shelter logo.svg
Piattaforma Android, iOS, Microsoft Windows
Data di pubblicazione iOS: 14 giugno 2015
Android: 13 agosto 2015
Windows: 14 luglio 2016
Genere Gestionale
Tema Post-apocalittico
Sviluppo Bethesda Game Studios
Pubblicazione Bethesda Softworks
Serie Fallout
Modalità di gioco Giocatore singolo
Distribuzione digitale Play Store, iTunes
Fascia di età 12

Fallout Shelter è un videogioco di simulazione gratuito sviluppato da Bethesda Game Studios e pubblicato da Bethesda Softworks. Fa parte della serie Fallout. È uscito il 14 giugno 2015 per i dispositivi iOS, subito dopo la conclusione della prima conferenza Bethesda all'Electronic Entertainment Expo 2015.[1] È stato distribuito su dispositivi Android, tramite Google Play, dal 13 agosto 2015. Dal 14 luglio 2016 è disponibile per Microsoft Windows.[2]

Il 17 settembre 2017 Bethesda annuncia il superamento di 100 milioni di utenti.[3]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Schermata di gioco

Il gioco è ambientato nell'universo di Fallout, in uno degli innumerevoli Vault dispersi probabilmente nella Zona Contaminata del terzo capitolo della serie. Il giocatore impersona il soprintendente incaricato dalla Vault-Tec di gestire il Vault attraverso un sistema di raccolta di risorse come acqua, cibo, stimpak, radaway ed energia per sostenere la vita degli abitanti.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Fallout Shelter è un videogioco gestionale in cui il giocatore ha a disposizione diversi tipi di stanze da dover collocare nel proprio vault per poter permettere la sopravvivenza degli abitanti. Ogni stanza necessita di energia per poter funzionare e, per ogni abitante, c'è un certo fabbisogno di acqua e cibo da soddisfare.

È, inoltre, possibile mandare in esplorazione alcuni abitanti del Vault, in modo che possano recuperare armi, vestiti e oggetti nelle terre desolate. Con l'aggiornamento 1.6 del 14 luglio 2016 è stata introdotta la possibilità di mandare gli abitanti in missione, esplorando specifici luoghi.[4]

Stanze[modifica | modifica wikitesto]

Per avanzare nel gioco è necessario costruire le stanze che permettono la creazione di risorse, steampak e radaway; altre stanze sono necessarie per poter accrescere la popolazione del proprio Vault e per creare armi, vestiti e temi. Gli abitanti possono essere assegnati alle stanze per aumentare la quantità di risorse prodotte o per diminuire il tempo necessario alla creazione degli oggetti o temi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ E3 2015 - Prime immagini e dettagli per Fallout Shelter, Multiplayer.it, 15 giugno 2015. URL consultato il 26 giugno 2015.
  2. ^ Fallout Shelter disponibile su PC, richiede obbligatoriamente il launcher Bethesda, multiplayer.it. URL consultato il 10 agosto 2016.
  3. ^ Fallout Shelter ha superato i 100 milioni di utenti, in Multiplayer.it. URL consultato il 18 settembre 2017.
  4. ^ Giorgio Melani, Il grosso aggiornamento per Fallout Shelter, che precede il suo arrivo su PC, ha una data di lancio, in Multiplayer.it. URL consultato il 29 marzo 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]