Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Dio Brando

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dio Brando
Nome orig. ブランドー ディオ (Burandō Dio)
Lingua orig. Giapponese
Alter ego Diego Brando
Autore Hirohiko Araki
Editore Shueisha
1ª app. 1987 – 2005
Editore it. Star Comics
Voce orig. Takehito Koyasu
Voce italiana Marco Balzarotti
Specie Umano-Vampiro
Sesso Maschio
Luogo di nascita Inghilterra
Data di nascita 1867
Abilità
  • The World, potere stand
  • "Worldwide" Road roller
  • Eye Crushing Kick
  • "Worldwide" Circle Knife
  • "Worldwide" Reading (Za Warudo)
  • The Touch of Evil (Charisma)
  • Vampirism
  • Space Ripper Stingy Eyes
  • Blood Freezing Power
Parenti

Dio Brando (ディオ ブランドー Dio Burandō?) è un personaggio di fantasia presente nel manga Le bizzarre avventure di Jojo e nelle sue opere derivate. Nato dalla penna di Hirohiko Araki, è l'antagonista principale dell'opera.

Creazione e sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Dio è stato concepito come un personaggio arrogante e desideroso di essere al di sopra di tutti, quasi una divinità; per questo Hirohiko Araki scelse di chiamarlo con il termine italiano per "Dio" e anche in riferimento a Ronnie James Dio dell'heavy metal[1]mentre il cognome è un riferimento all'attore Marlon Brando. In coppia con Jonathan Joestar, rappresentano i valori assoluti del male e del bene, rispettivamente[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Phantom Blood[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Phantom Blood.

Dio Brando nasce nell'Inghilterra nel XIX secolo come figlio di Dario Brando, un malvivente alcolista e violento. Alla misteriosa morte di quest'ultimo fa seguito l'adozione di Dio da parte di George Joestar I, un nobile inglese, che ripaga così un debito d'onore contratto con Dario, che riteneva erroneamente avergli salvato la vita anni prima, in occasione di un incidente, dove invece aveva trovato la morte la moglie (in realtà il lestofante stava cercando di derubare i cadaveri). Ben presto la personalità forte di Dio causa ripetuti guai al figlio più giovane di George, Jonathan Joestar: ancora più avido e sprezzante del padre, Dio è intenzionato a sfinire Jonathan e prendere il suo posto nel cuore di George come figlio prediletto.

In un primo momento Dio sembra riuscire a guadagnare la fiducia del patriarca della famiglia Joestar, specialmente attraverso il suo charme e ripetuti inganni. Nonostante ciò i suoi piani di impadronirsi dell'eredità dei Joestar viene scoperto da Jonathan, che lo smaschera: Dio aveva non soltanto causato la morte di Dario avvelenandolo, ma era intenzionato a ripetere il gesto contro George stesso.

Ormai alle strette, Dio non vuole arrendersi e per ribaltare la situazione a suo favore decide di non accontentarsi dell'eredità dei Joestar, ma di guadagnare un potere smisurato grazie all'uso di un artefatto magico, la Maschera di Pietra; grazie a ciò si trasforma in un vampiro pressoché inarrestabile, guadagnando dei poteri soprannaturali basati sull'utilizzo di tutto il potenziale del corpo umano. Dio diventa quindi capace di camminare sui muri e rigenerare le proprie ferite più velocemente di quanto il fuoco possa consumare la sua carne; è in grado di comprimere il liquido presente nelle sue cavità orbitali e di spararlo come un proiettile, uccidendo esseri viventi e distruggendo la dura pietra. È inoltre in grado di vaporizzare i fluidi del suo corpo talmente velocemente da ghiacciare qualsiasi cosa al tatto. D'altro canto, queste capacità fanno da contraltare alla necessità di sostenere il suo corpo con energia di matrice negativa; una sufficiente forza vitale - come la luce del sole - avrebbe negato la presenza di tale forza a sostenerlo e disintegrato il suo corpo di non-morto.

Al termine della serie, il corpo di Dio viene distrutto da Jonathan. Si salva solo la sua testa (vivente!) che viene raccolta da un suo seguace. Dio decide così di prendere il corpo di Jonathan stesso così lo segue sulla nave dove si era imbarcato per il suo viaggio di nozze. Per impedire il diabolico piano di Dio, Jonathan si sacrifica causando l'inabissamento della nave e portando con sé il vampiro sul fondo dell'Oceano Atlantico.

Stardust Crusaders[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Stardust Crusaders.

All'inizio della terza serie, ambientata 100 anni dopo la prima, è rivelato che il piano di Dio ha funzionato ed egli, preso possesso del corpo di Jonathan Joestar è rimasto in una sorta di letargo sul fondo del mare chiuso in un baule. Un trio di pescatori recupera accidentalmente il baule risvegliando così la sua minaccia. Grazie all'aiuto di Enya Gail e all'artefatto conosciuto come La Freccia, entra in possesso del potere stand The World. Il collegamento psichico che il suo corpo ha con i componenti della famiglia Joestar, fa sì che anche in loro si risvegli lo stesso tipo di potere. Sfortunatamente però, Holly Joestar, figlia di Joseph Joestar e madre di Jotaro Kujo non è abbastanza forte per controllare il suo potere e rischia la morte. Per impedirlo, JoJo e soci decidono di raggiungere Dio nella sua residenza al Cairo e ucciderlo. Dio, dal canto suo, gli oppone tutti i suoi seguaci portatori di Stand attendendoli alla mèta dove, nonostante il suo grande potere, viene definitivamente sconfitto da Jotaro.

Steel Ball Run[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Steel Ball Run.

In Steel Ball Run, ovvero la settima serie ufficiale del manga ma che di fatto rappresenta una storia a sé stante, compaiono molti personaggi che richiamano i protagonisti della serie principale. In quest'opera fa la sua comparsa Diego Brando(alter ego di Dio Brando) detto Dio, un formidabile fantino di origine inglese che partecipa alla gara (chiamata appunto Steel Ball Run). Anche questo Diego è di umili origini e, dopo l'abbandono da parte del padre Dario, ha vissuto con la madre la quale ha fatto grandi sacrifici pur di riuscire a sfamare il figlio. Dopo averla vista morire di malattia a causa della loro misera condizione, Diego decise di scalare la società grazie alle sue doti ippiche unite a una volontà di emergere senza pari e a mancanza di scrupoli. Iniziò come Hot Walker (lavorando anche per la famiglia Joestar) fino a diventare un affermato e rispettato fantino professionista. Secondo un aneddoto, ha sposato una ricca signora ottantenne che è poi deceduta lasciandolo unico erede. Johnny Joestar lo ha definito un Predatore.

Questa versione di Diego muore scontrandosi con Funny Valentine, Presidente degli Stati Uniti. Tuttavia, quest'ultimo, utilizzando il suo stand D4C in grado di superare le barriere dimensionali, porta nel Mondo Fondamentale un Diego alternativo, anche lui fantino e concorrente della SBR ma portatore di The World. Questo Dio riesce ad aver ragione del potere della rotazione infinita di Johnny Joestar e a vincere la gara. Tuttavia, prima che riesca ad impossessarsi della reliquia, Lucy Steel lo uccide utilizzando la testa mozzata del corpo del Diego Brando originale.

Personalità[modifica | modifica wikitesto]

La natura sadica, violenta e intransigente di Dio Brando può parzialmente essere spiegata dalla sua infanzia tormentata nelle mani del padre alcolista, che lui stesso ucciderà. Dio è narcisista, ambizioso, arrogante e megalomane: i suoi obiettivi e desideri lo spingono a compiere qualsiasi gesto, anche i più efferati ed inumani, in una condotta priva di scrupoli e remore, sin da ragazzo. Ciò detto, Dio non è un personaggio totalmente malvagio, sebbene tenti di mostrarsi tale. Egli ha mostrato un lato buono di sé verso coloro i quali lo hanno ricambiato di bontà; in particolare, si è mostrato riconoscente nei confronti di Vanilla Ice, riportandolo in vita dopo che questi si era ucciso per dimostrare la sua totale devozione, e affabile verso Enrico Pucci, che a sua volta gli mostrava fedeltà: generalmente Dio Brando è più un egocentrico narcisista, che premia la fedeltà ed il rispetto dei suoi seguaci, sanziona con durezza chiunque si opponga alle sue brame di dominio e tende a sfruttare il prossimo, da lui percepito come inferiore per natura.

Amante della lettura e della cultura, Dio non è solito attaccare spontaneamente alcuno che non sia suo nemico o ostacolo; più spesso ha tentato di persuadere le persone a lavorare per lui, e solo in caso di diniego ha provveduto a combatterli ferocemente.

Aspetto fisico[modifica | modifica wikitesto]

Giovinezza[modifica | modifica wikitesto]

Dio fa la sua comparsa nel primo capitolo. Ha un viso angelico e di grande fascino, e i capelli biondi.

Forma oscura dal gioco JoJo's Bizarre Adventure[modifica | modifica wikitesto]

In questa veste Dio non ha il volto visibile, per effetto dell'oscurità che circonda il suo rifugio, mentre i suoi capelli sono bianchi e fluenti. Non porta nulla sul busto, che è quello di Jonathan (sul quale si è inserita la sua testa immortale) e indossa pantaloni verdi, polsiere nere lucide su entrambi i polsi e ginocchiere verdi, con una grande decorazione frontale, a forma di cuore. La sua voce è distorta, e questa sua 'forma' è detta "J'yaku no Kenshin Dio." (Incarnazione Malvagia di Dio)

Forma Fuku[modifica | modifica wikitesto]

Il vestiario di Dio, in questa forma, presenta, rispetto alla precedente, l'aggiunta di un top attillato, a collo alto, una giacca a maniche lunghe, che lascia la parte inferiore del busto totalmente scoperta e una bandana che richiama l'aspetto delle ginocchiere, ma con una decorazione centrale ridimensionata. Mostra, inoltre, un volto visibile e una capigliatura bionda, acconciata in un taglio prettamente anni ottanta.

Forma furiosa[modifica | modifica wikitesto]

Dio si presenta in questa forma dopo aver succhiato il sangue di Joseph. Rispetto alla Faku form, ora non indossa la giacca né la bandana. Il suo look è molto più aggressivo e furioso, omicida, lontano dal tocco cool che aveva in precedenza; i suoi capelli sono disordinati, pettinati verso l'alto; richiama l'aspetto di Dio nell'ultima fase della storia del manga.

Stand[modifica | modifica wikitesto]

Lo Stand di Dio Brando nella terza serie del manga è The World che, così come Star Platinum di Jotaro, è uno stand dotato di incredibile forza fisica, resistenza e riflessi - ma se possibile ancor più veloce e preciso. Più importante, lo stand di Dio è in grado di fermare il tempo per un lasso di tempo non indifferente. All'inizio della serie si vede Dio con uno stand fatto di rovi in grado di scattare una "fotografia" di una visione, un po' come Joseph, questo molto probabilmente è uno stand nato dal corpo di Jonathan, che Dio usa a suo piacimento. Nella sesta serie dimostra inoltre di saper guarire le ferite di Enrico Pucci, come il Crazy Diamond di Josuke. Questo ha portato alcuni fan a pensare che il vero potere di The World fosse il poter disporre dei poteri stand dei Joestar, sebbene questa teoria non sia mai stata accertata.

Nella sesta serie si scopre il desiderio di Dio di creare un mondo perfetto per sé stesso e alcuni suoi subordinati; diede a Enrico Pucci il compito di essere la sua "coscienza vivente" nel caso che fosse impazzito e avesse abbandonato il progetto.

Nell'universo alternativo di Steel Ball Run, Diego Brando (alter ego di Dio Brando) inizialmente non è dotato di nessun potere stand. In seguito, dopo essere entrato in possesso dell'occhio sinistro della reliquia, Dio acquisisce l'abilità dello stand Scary Monsters di Ferdinand che era stata usata su di lui. Il potere dello stand di Diego sembra essere maggiore rispetto a quello di Ferdinand, in quanto gli permette di acquisire lui stesso i tratti di un dinosauro oltre a poter trasformare le altre creature. Il Diego Brando proveniente da un'altra dimensione che compare negli ultimi due volumi della serie è invece portatore dello stand The World, identico a quello già comparso nella terza serie.

Altre apparizioni[modifica | modifica wikitesto]

Dio è un personaggio giocabile del video gioco Jump Superstars e del suo seguito Jump Ultimate Stars entrambi disponibili per Nintendo DS.

Nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

  • Zephyr, uno dei boss del videogame Castlevania: Dawn of Sorrow e di Castlevania: Portrait of Ruin, fece un omaggio a Dio Brando. Mostra l'abilità di lanciare coltelli, e inoltre di fermare il tempo gridando Toki wo Tomare!!! ("Che il tempo si fermi!"). Si scontra col protagonista del gioco dentro una torre di un orologio, in riferimento allo scontro fra Dio e Joseph Joestar e Kakyoin nella prima metà della storia (volume 27).
  • Nella serie di videogiochi Touhou, è presente un personaggio femminile di nome Sakuya Izayoi. Tale personaggio è una chiara parodia di Dio Brando, e le sue tecniche di combattimento si basano appunto sulla capacità di manipolare il tempo e sul lancio di coltelli Sakuya Izayoi.

Una nota sul WRYYYYYYYYYYYYYYYYYYYY[modifica | modifica wikitesto]

Dio Brando che urla "WRYYYYYYYYYYYYYYYYYYYY!"

Il lamento di battaglia "WRYYYYYYYYYYYYYYYYYYYY!" (ウリイイイイイイ uriiiiiii, pronuncia ree) è un grido emesso dai vampiri nella serie di Araki. Anche se tutti i vampiri tendono ad emettere tali suoni, in effetti è comunemente associato a Dio Brando in particolare.

Un risveglio nell'interesse della comunità per Le bizzarre avventure di JoJo è coinciso con la diffusione sui forum di tutto il mondo di un intermezzo Flash nominato "mudah.swf", grazie al quale il suono "WRYYYYYYYYYYYYYYYYYYYY" divenne un vero tormentone su internet. La clip dedicata a Dio Brando lo mostra mentre utilizza The World (spesso pronunciato intenzionalmente "Za Warudo", per mimare come Dio lo pronuncia in giapponese) per fermare il tempo, tirare una manciata di coltelli, e devastando il suo avversario lanciando su di esso un rullo compressore; dopo esserci saltato sopra, Dio esclama appunto "WRYYYYYYYYYYYYYYYYYYYY!" per poi colpirlo con numerosi, rapidi pugni al grido ripetuto di "MUDA!" (tradotto nella versione italiana del manga con "È INUTILE!").

Parentele illustri[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alla sua parentela adottiva con Jonathan Joestar, Dio è anche il padre biologico di altri personaggi comparsi nel corso dell'opera. Il più illustre dei suoi discendenti è Giorno Giovanna (Stand: Gold Experience), protagonista della quinta serie. Altri suoi figli sono Ungaro (Stand: Bohemian Rhapsody), Rykiel (Stand: Sky High), Donatello Versus (Stand: Underworld) comparsi come avversari nella sesta serie. Da notare il fatto che, avendo Dio generato questa prole quando aveva il corpo di Jonathan, essi sono a tutti gli effetti dei membri della famiglia Joestar (con tanto di voglia a forma di stella sul collo). Inoltre, il nemico principale della sesta serie, Enrico Pucci, dopo essersi fuso con il Bambino Verde (nato da un osso di Dio) è divenuto una sorta di suo discendente biologico.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Filmato audio(JA) Araki Hirohiko Interview, Dailymotion, 25 gennaio 2012. URL consultato il 10 maggio 2014.
anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga