Jolyne Kujo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jolyne Kujo
Nome orig. (Jolyne Kujo)
Lingua orig. Giapponese
Autore Hirohiko Araki
Editore Shueisha
1ª app. 1987 – 2005
Editore it. Star Comics
Specie umano
Sesso Femmina
Luogo di nascita Stati Uniti
Abilità
Parenti
  • Jotaro Kujo, padre
  • Holly Joestar, nonna
  • Sadao Kujo, nonno
  • Joseph Joestar, bisnonno

Jolyne Kujo ( Kujo Jolyne?) è un personaggio del manga Le bizzarre avventure di JoJo ed è la protagonista della sesta serie, Stone Ocean, ambientata nel 2011.

Personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Figlia di Jotaro Kujo e di una donna statunitense, oltre ad essere la prima protagonista femminile del manga è anche l'unico membro della famiglia Joestar a non essere portatore naturale di Stand (escludendo coloro che sono vissuti prima della scoperta di questo potere).

Jolyne ha trascorso gran parte della sua infanzia e prima adolescenza lontana dal padre Jotaro, che spesso si assentava dalla famiglia per motivi di lavoro. All'eta di 14 anni ruba una motocicletta e viene mandata in un riformatorio, e all'eta di 19 anni si unisce ad una banda di motociclisti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Trascorre tutta la prima parte della serie rinchiusa nel carcere di Green Dolphin Street, in Florida, accusata ingiustamente dell'omicidio di una persona, in realtà investita dal suo fidanzato Romeo. Ottiene il potere Stand grazie a una ferita provocata dalla Freccia, che le era stata mandata da suo padre. A causa di questa permanenza in carcere, suo padre accorre per aiutarla ad evadere, ma mentre discutono su come fare, si ritrovano sotto l'attacco dello stand di Enrico Pucci, Whitesnake, che riesce a rubare lo stand di Jotaro, Star Platinum, e a farlo cadere in coma. Jolyne allora rinuncia alla via di fuga per poter trovare chi ha tentato la vita di suo padre e perché, finendo per scontrarsi con numerosi portatori di Stand presenti nella prigione, mandatogli contro dal prete.

Dopo essere evasi dalla prigione, Jolyne e i suoi compagni rimarranno invischiati in un intrigo che raggiungerà il suo culmine a Cape Canaveral, dove affronteranno nuovamente Pucci ed il suo nuovo stand C-Moon. Seppur in un primo momento riescano a mettere alle strette il prete, l'ulteriore evoluzione dello stand del nemico, Made in Heaven, pone fine all'universo per poi crearne uno nuovo, lasciando in grado di combattere solamente il giovane Emporio, un portatore di stand con cui aveva fatto amicizia in prigione, che, armato dello stand di Weather Report grazie ai poteri di Whitesnake, sconfiggerà il prete. Alla fine del manga farà la sua comparsa un personaggio di nome Irene, probabilmente l'equivalente alternativo di Jolyne.

Eyes of Heaven[modifica | modifica wikitesto]

Nel gioco Eyes of Heaven Jolyne conosce suo padre Jotaro da giovane e si unisce a lui nella lotta contro un misterioso nemico che si scoprirà essere DIO. Verrà catturata da quest'ultimo attraverso il suo Stand, salvo poi essere salvata dal padre come tutti gli altri Jojo e i loro alleati alla morte di DIO per mano di Jotaro, che ripristinerà la realtà. Sempre nel gioco compare una versione infantile di Jolyne alla fine di esso in cui Jotaro (essendo l'unico a ricordarsi degli eventi della realtà alterata) si reca a Morioh Cho con lei per poterci passare più tempo.

Personalità[modifica | modifica wikitesto]

Jolyne inizialmente appare come una ragazza ribelle, con poco rispetto nei confronti delle autorità e del padre Jotaro (da cui si sente abbandonata) e dagli atteggiamenti provocatori. In seguito alla prigionia però inizia a sviluppare un carattere più simile a quello di suo padre, dimostrando in più occasioni grande intelligenza e sangue freddo in battaglia.

Stand[modifica | modifica wikitesto]

Stone Free è un mix tra uno Stand a corto raggio e uno Stand a lungo raggio: fino a due metri di distanza da Jolyne può mantenere la sua forma, poi inizia a sbrogliarsi come un filo. Grazie a questo potere, Jolyne può fare innumerevoli cose, come origliare le conversazioni captando le vibrazioni (come si potrebbe fare con un telefono fatto con due bicchieri di plastica legati insieme), passare attraverso spazi stretti e così via. Come per tutti gli Stand a lungo raggio, la forza di Stone Free è inversamente proporzionale alla sua distanza dal portatore.

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga