Davide Arneodo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Davide Arneodo
Davide Arneodo in concerto a Napoli.jpg
Davide durante un concerto con il Mandobird della Gibson
NazionalitàItalia Italia
GenereRock alternativo
Musica elettronica
Periodo di attività musicale2000 – in attività
StrumentoViolino, pianoforte, sintetizzatore, chitarra, percussioni, voce
Gruppi attualiMarlene Kuntz, Perdurabo
Sito ufficiale

Davide Arneodo, noto anche con lo pseudonimo di Perdurabo (Cuneo, 5 settembre 1982), è un polistrumentista, compositore e produttore discografico italiano, conosciuto principalmente per la sua attività con i Marlene Kuntz.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Davide Arneodo inizia presto lo studio della musica, diplomandosi in violino nel 2003 al Conservatorio Statale di Musica "Giuseppe Verdi" di Torino e perfezionandosi in seguito studiando musica elettronica. Dal 2003 collabora con diversi artisti italiani, tra cui Riccardo Tesi, Vittorio De Scalzi, New Trolls, L'Aura e Gianni Maroccolo. Nel 2006 fonda i VOV con la cantante Marta Mattalia.

Nel settembre del 2007 entra come polistrumentista nel gruppo musicale rock italiano Marlene Kuntz, caratterizzandosi per la particolare ricerca sonora e l'utilizzo di diversi strumenti musicali, tra cui il Moog ed il Mandobird della Gibson, di cui diventa artista endorser.

Il 2008 ed il 2009 sono gli anni del "Uno Live in Love Tour" con i Marlene Kuntz, nel quale suona con Skin, Francesco Renga, Manuel Agnelli, PFM, Franz Di Cioccio, Cristina Donà, Claudio Santamaria e molti altri artisti. Nel settembre del 2009 partecipa con VOV alla prima Moogfest europea, che si tiene all'Auditorium Parco della Musica di Roma, pubblicando in seguito VOV[1], EP in edizione limitata di 500 copie numerate.

Nel 2010 assieme a Tiziano Scarpa e Luca Bergia porta in tour "Lo Show Dei Tuoi Sogni"[2], racconto per voce e musica presentato in anteprima al "Festival delle Letterature di Roma". Verrà in seguito trasmesso in prima serata su Rai 1 e pubblicato da Giulio Einaudi Editore. Il 23 novembre dello stesso anno, dopo oltre un anno di assenza dalla scena, esce Ricoveri Virtuali e Sexy Solitudini, ottavo album dei Marlene Kuntz prodotto da Howie Bproduttore scozzese già al lavoro con U2, Björk e Tricky. L'11 febbraio 2011 ha inizio il tour, che vede la band esibirsi per otto mesi in tutta Italia.

Nel gennaio del 2012 Davide è chiamato dal Teatro Stabile di Torino a scrivere ed eseguire dal vivo le musiche di scena per la produzione teatrale "Fatzer Fragment"[3], con la regia di Fabrizio Arcuri, che debutta al Volksbühne di Berlino e replica alla Cavallerizza Reale di Torino e al Théâtre de la Ville di Parigi. Il 15 febbraio dello stesso anno, esce Canzoni per un figlio, album studio dei Marlene Kuntz, che contiene brani editi arrangiati con numerosi ospiti come Davide Rossi e Roy Paci e due inediti di cui Canzone per un figlio, canzone presentata al Festival di Sanremo 2012.

Il 4 maggio 2012 esce, distribuito da Warner Music Italy, "Amarsi a Gomorra", secondo EP dei VOV, registrato a Londra con la produzione di Dario Dendi e Steve Forrest dei Placebo alla batteria. Michele Bernardi realizza un video animato del singolo "Amarsi a Gomorra". In novembre una delle tre tracce che lo compongono, "Biancaneve", si trasforma in un intero album di remix "Biancaneve Rmxs", che esce in streaming su La Repubblica XL, e vede la collaborazione di Ettore Bianconi dei Baustelle, Angelo Bruschini dei Massive Attack, Giulio Ragno Favero de Il Teatro degli Orrori, Davide Ferrario chitarrista di Franco Battiato, Xabier Iriondo degli Afterhours, Madaski degli Africa Unite, Maztek e Jörg Wähner batterista di Apparat.

Nel gennaio del 2013 è nuovamente chiamato dal Teatro Stabile di Torino, questa volta a comporre le musiche di scena per Hänsel e Gretel, che resta in replica al Teatro Carignano per tre mesi. Il 27 agosto esce Nella Tua Luce, nono album studio dei Marlene Kuntz, interamente prodotto dalla band, nel quale suona violino, tastiere, percussioni e arrangia tutta la parte elettronica ed orchestrale - appena uscito l'album raggiunge il primo posto nella classifica di vendita digitale di iTunes e il terzo nella classifica Fimi della top album italiana. Successivamente a questa pubblicazione, Davide si trasferisce a Berlino per lavorare a "Komponent", EP prodotto negli studi della Funkhaus Nalepastraße, assieme ai compagni Jörg Wähner, batterista della band tedesca Apparat e Roman Rappak, frontman della band inglese Breton.

Nel febbraio del 2014 debutta, al Teatro Gobetti di Torino, Gl'innamorati, commedia teatrale prodotta dal Teatro Stabile di Torino di cui scrive le musiche originali, facendo incontrare musica elettronica e musica barocca. Successivamente, nel marzo e aprile del 2015 scrive, produce e performa live, assieme a Luca Bergia e Nico Note, le musiche di scena di "Sweet Home Europa", produzione teatrale del Teatro Argentina, su testo di Davide Carnevali e regia di Fabrizio Arcuri.

Tra il 2014 e il 2018 Davide vive principalmente a Berlino, città in cui inizia a produrre e pubblicare musica elettronica dietro allo pseudonimo Perdurabo.

Dopo quattro anni di assenza dai Marlene Kuntz, nel marzo del 2018 rientra nella band per un unico evento speciale "Il Doppio", che prevede un doppio concerto, acustico ed elettrico, ai Magazzini Generali di Milano.[4] Il 2 luglio 2018 partecipano al Collisioni Festival di Barolo in apertura ai Depeche Mode, l'invito è nato dal desiderio espresso dal team del gruppo internazionale.[5]

Il 25 aprile 2019 esce la versione dei Marlene Kuntz di Bella Ciao, inno di Libertà e Resistenza in tutto il mondo, in duetto con Skin, di cui Davide cura l'arrangiamento. Il 28 giugno 2019 vengono pubblicate le raccolte "MK30 - Best & Beautiful", cofanetto di 3 CD contenente i brani più significativi della band, e "MK30 - Covers & Rarities", doppio vinile contenente cover e rarità[6], tra cui una particolare cover di Karma Police dei Radiohead, prodotta dallo stesso Arneodo. Il 3 ottobre parte da Firenze il tour "302010 MK²", che diventerà poi un doppio disco in formato vinile e digitale, 302010 MK²LIVE, pubblicato il 20 giugno 2020, in occasione del Record Store Day, con le registrazioni live del tour celebrativo per i 30 anni di carriera.

Il 19 gennaio 2020 partecipa con i Marlene Kuntz al concerto organizzato dal Movimento delle sardine a Bologna in Piazza VIII Agosto, a sostegno del movimento di attivismo politico italiano anti-sovranista e anti-populista, mentre il 25 aprile dello stesso anno, in occasione del ricorrente Anniversario della Liberazione, partecipa al concerto on-line di "Parma Capitale Italiana della Cultura 2020", intitolato "Voci Resistenti", con il brano Bella Ciao. Il 21 luglio annunciano le date del tour elettro - acustico "Andrà Tutto Bene?". Il 6 settembre partecipano, insieme ad altri 34 artisti, al primo grande concerto in streaming, intitolato "Heroes - Il Futuro Inizia Adesso", tenutosi all'Arena di Verona, il cui ricavato verrà devoluto al fondo "COVID-19 Sosteniamo la Musica".

Durante il lockdown dovuto alla pandemia di Covid-19, Arneodo sposta tutta la strumentazione del suo studio Perdurabo World in casa, lavorando incessantemente a nuova musica dietro al suo stage name Perdurabo. Tra il 2020 e il 2021 pubblica "The Self Isolation Remixes", una raccolta dei migliori remix di "Tell Me Something", brano tratto dall'EP "Komponent", selezionati tra più di 80 pervenuti da tutto il mondo, a seguito di una call per connettere le persone in questo periodo di difficoltà. Pubblica poi "The Answer", una composizione per pianoforte ed elettronica, scelto da Nils Frahm, per la sua compilation ufficiale "Piano Day 2021" su Spotify e "The Time Traveller" un album collaborativo prodotto assieme a Tomat, artista della etichetta elettronica tedesca !K7.

A giugno 2021 annuncia assieme ai Marlene Kuntz di essere al lavoro su un nuovo disco e una serie di date di concerti, che faranno parte del "Post-Pandemic Tour" in partenza il 1º agosto da San Marino. Durante il tour, il batterista Luca Bergia verrà sostituito per ragioni personali da Sergio Carnevale, batterista storico dei Bluvertigo.

Davide Arneodo divide il suo tempo tra Berlino e Torino.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Perdurabo[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

  • 2021 - The Time Traveller - Perdurabo World

Ep[modifica | modifica wikitesto]

  • 2017 - Mad - Kowloon Records
  • 2018 - Komponent - Bad Panda Records
  • 2021 - Komponent (Unreleased) - Perdurabo World

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 2015 - Leads Me Outside - Bad Panda Records
  • 2016 - Miss You More - Bad Panda Records
  • 2019 - Now Remember - Perdurabo World
  • 2020 - The Self Isolation Remixes - Perdurabo World
  • 2021 - The Answer - Perdurabo World
  • 2021 - All The Things That Could Happen Next - Four Seasons Rec
  • 2021 - Unleash the Revolution - Perdurabo World
  • 2021 - Journeys out of the Body - Perdurabo World
  • 2021 - No Limits of Extension - Perdurabo World

Marlene Kuntz[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Album Live[modifica | modifica wikitesto]

  • 2009 - Cercavamo Il Silenzio (CD+DVD) - Ala Bianca/Warner
  • 2020 - 302010 MK2LIVE - Acustico - Ala Bianca/Warner
  • 2020 - 302010 MK2LIVE - Elettrico - Ala Bianca/Warner

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Compilation[modifica | modifica wikitesto]

Colonne sonore[modifica | modifica wikitesto]

DVD[modifica | modifica wikitesto]

  • 2009 - Cercavamo Il Silenzio (CD+DVD) - Ala Bianca/Warner

VOV[modifica | modifica wikitesto]

Ep[modifica | modifica wikitesto]

  • 2010 - VOV - La stanza viola
  • 2012 - Amarsi a Gomorra - La stanza viola/Warner Music Italy

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 2012 - Amarsi a Gomorra - La stanza viola/Warner Music Italy
  • 2012 - Biancaneve - La stanza viola/Warner Music Italy

Lo Show Dei Tuoi Sogni[modifica | modifica wikitesto]

Ebook[modifica | modifica wikitesto]

  • 2013 - Lo Show Dei Tuoi Sogni - Einaudi Editore

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • 2010 - Lo show dei tuoi sogni (racconto per voce e musica). Produzione: Accademia degli Artefatti. Con: Tiziano Scarpa, Luca Bergia. Regia: Fabrizio Arcuri.
  • 2012 - Fatzer fragment/Getting lost faster (produzione teatrale). Produzione: Volksbühne Berlin - Teatro Stabile di Torino. Regia: Fabrizio Arcuri.
  • 2013 - Hänsel e Gretel (produzione teatrale). Produzione: Teatro Stabile di Torino. Regia: Eleonora Moro.
  • 2014 - Gl'Innamorati (produzione teatrale). Produzione: Teatro Stabile di Torino. Regia: Marco Lorenzi.
  • 2015 - Sweet Home Europa (produzione teatrale). Produzione: Teatro Argentina. Regia: Fabrizio Arcuri.

Altre Collaborazioni Discografiche[modifica | modifica wikitesto]

  • 2006 - Traffic Jam, Instrumental Quarter - Sickroom Records/USA
  • 2007 - Free, Instrumental Quarter - Stiffslack Records/Japan
  • 2007 - Demian, L'Aura - Sony BMG
  • 2008 - L'Aura, L'Aura - Sony BMG
  • 2008 - Di fate e streghe, Viola Drunken - Autoproduzione
  • 2009 - Oltre le nevi di Piazza Vetra, Stardog - Frequenze/Venus
  • 2009 - Merci Cucù, El-ghor - Seahorse/Audioglobe
  • 2011 - Spessi muri di plastica, Huno - Autoproduzione
  • 2012 - Quando parlo urlo, Tindara - Valery Records
  • 2014 - Don't take it personally, Niagara - Monotreme Records
  • 2017 - Umaan, Umaan - Autoproduzione
  • 2019 - La Prosecuzione Della Poesia Con Altri Mezzi, Alex Cremonesi - Riff Records

Progetti Trasversali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ mtvbrandnew.it[collegamento interrotto]. URL consultato il 17 giugno 2019.
  2. ^ accademia degli artefatti - Lo show dei tuoi sogni, su artefatti.org. URL consultato il 17 giugno 2019.
  3. ^ Teatro Stabile Torino, Teatro Stabile di Torino - Teatro Nazionale, su Teatro Stabile Torino. URL consultato il 17 giugno 2019.
  4. ^ Giovedì 31 Maggio: “Il Doppio”, show speciale ai Magazzini Generali di Milano, su marlenekuntz.com. URL consultato il 23 settembre 2018.
  5. ^ I Marlene Kuntz aprono ai Depeche Mode per Collisioni Festival 2018 - Barolo (CN) Lunedì 2 luglio, su marlenekuntz.com. URL consultato il 23 ottobre 2018.
  6. ^ Marlene Kuntz: cofanetto, cover e rarità per il trentennale, su rockol.it. URL consultato il 6 giugno 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]