Castignano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Castignano
comune
Castignano – Stemma Castignano – Bandiera
Castignano – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Marche.svg Marche
Provincia Provincia di Ascoli Piceno-Stemma.png Ascoli Piceno
Amministrazione
Sindaco Fabio Polini (lista civica Uniti per Costruire) dal 25-5-2014
Territorio
Coordinate 42°56′17.3″N 13°37′19″E / 42.938139°N 13.621944°E42.938139; 13.621944 (Castignano)Coordinate: 42°56′17.3″N 13°37′19″E / 42.938139°N 13.621944°E42.938139; 13.621944 (Castignano)
Altitudine 473 m s.l.m.
Superficie 38,8 km²
Abitanti 2 964[1] (30-6-2011)
Densità 76,39 ab./km²
Frazioni Castiglioni, Ripaberarda, Rufiano, San Martino, Sant'Angelo di Ripaberarda, San Venanzo
Comuni confinanti Appignano del Tronto, Ascoli Piceno, Cossignano, Montalto delle Marche, Montedinove, Offida, Rotella
Altre informazioni
Cod. postale 63072
Prefisso 0736
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 044012
Cod. catastale C321
Targa AP
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti castignanesi
Patrono santi Pietro e Paolo
Giorno festivo prima domenica di settembre
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Castignano
Castignano
Posizione del comune di Castignano nella provincia di Ascoli Piceno
Posizione del comune di Castignano nella provincia di Ascoli Piceno
Sito istituzionale

Castignano (Castëgnà nel dialetto locale) è un comune italiano di 2 964[1] abitanti della provincia di Ascoli Piceno nelle Marche. Fa parte della Comunità Montana del Tronto e inoltre fa parte della diocesi di San Benedetto del Tronto-Ripatransone-Montalto.

Ha il vanto di aver dato alla storia la più antica iscrizione italica finora ritrovata. La cosiddetta "stele di Castignano" è un cippo d'arenaria alto circa un metro, datato intorno al VII-VI secolo a.C., che accoglie una iscrizione bustrofedica riguardante la sacralità dei limiti territoriali indicati dal cippo stesso. L'alfabeto utilizzato ha influenze che si possono attribuire all'area egeo-anatolica.

Ogni anno una rievocazione storica medievale che porta il nome di "Templaria" rende ancora più suggestivo l'antico borgo, colorando ancor più d'antico le millenarie vie.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il comune di Castignano è posto alle pendici del Monte Ascensione, a cavallo del crinale che funge da spartiacque tra la Valle del Tronto a sud e la Val Tesino a nord. Il confine nord è rappresentato approssivamente dal fiume Tesino. Su questo alto crinale sorge a 473 m di altitudine il paese di Castignano, costituito dall'antico borgo e dalla parte nuova, sviluppatasi lungo la strada provinciale. A sud del crinale vi è la frazione di Ripaberarda, ex-comune autonomo un tempo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome Castignano sembra derivare dal bosco di castagni (Lucus castineanus) esistente nella zona e del quale parla anche lo scrittore Plinio. Il paese fino all'anno 1000 era di notevoli dimensioni, ma ripetute frane hanno ridotto l'estensione del borgo. Dopo un periodo sotto il dominio dei Farfensi, il paese passò stabilmente sotto la giurisdizione di Ascoli Piceno, eccetto per la breve e repressiva dominazione fermana di Boffo da Massa tra il 1369 e il 1380. Nel 1585 Sisto V pose Castignano sotto la giurisdizione del vescovato di Montalto delle Marche. Nel 1860 il comune divenne parte integrante del Regno d'Italia, e gli fu accorpato anche il territorio di Ripaberarda.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[2]


Economia[modifica | modifica wikitesto]

Artigianato[modifica | modifica wikitesto]

Tra le attività economiche più tradizionali, diffuse e attive vi sono quelle artigianali, come l'arte del merletto rinomata in tutta Italia.[3]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
14 giugno 2004 7 giugno 2009 Domenico Corradetti lista civica Sindaco
8 giugno 2009 25 maggio 2014 Domenico Corradetti lista civica "Insieme per Crescere" Sindaco
26 maggio 2014 in carica Fabio Polini lista civica "Uniti per Costruire" Sindaco

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La squadra di calcio è la Polisportiva Castignano A.S.D. che milita nel girone D marchigiano di 1ª Categoria. I colori sociali sono il bianco ed il rosso. il flusso di gente alle partite è molto alto tanto da avere una tribuna che può ospitare oltre i 500 posti.

La squadra di calcio a 5 (il Ripaberarda C5) gioca invece nel campionato di Serie C2 girone C.

inoltre è esistente il campo comunale ,affidato alla polisportiva, di calcio a5 in erba sintetica, munito di spalti, gradoni di cemento, che possono contenere 200 persone, ed è usufruito ogni estate per il torneo di calcio a5 ma lo si può anche usufruire privatamente, affittandolo.

Dialetti[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Dialetto ascolano e Dialetti abruzzesi settentrionali.
Mappa della distribuzione geografica del dialetto castignanese-rotellese.

Il dialetto che si parla nel paese di Castignano e nelle campagne circostanti è molto simile al dialetto che si parla nel vicino comune di Rotella, tanto che si può parlare di dialetto castignanese-rotellese. Il dialetto castignanese risente molto della vicinanza con il dialetto di Ascoli Piceno, tuttavia ci sono alcune differenze, tanto che è considerato più vicino al dialetto di Offida e ai dialetti della Val Tesino piuttosto che al dialetto ascolano.

Nella parte meridionale del comune di Castignano, nelle frazioni di Ripaberarda e Sant'Angelo, il dialetto è invece praticamente identico al dialetto ascolano.

Nella tabella alcuni esempi che sottolineano le differenze tra il dialetto castignanese e il dialetto ascolano.

Italiano Castignanese Ascolano
figlio fìjë fìgghjë
paglia pàja pàgghja
un'altra volta n'àtra vòta n'àddra vòdda
pulcino pucì pëggì
portato purtàtë përtàtë
questi quìscë chìscë
quelli quìjë chìgghjë

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b ISTAT - Bilancio demografico mensile al 30-6-2011.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  3. ^ Atlante cartografico dell'artigianato, vol. 2, Roma, A.C.I., 1985, p. 12.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN234777103
Marche Portale Marche: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marche