Force

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Force (disambigua).
Force
comune
Force – Stemma Force – Bandiera
Force – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Marche.svg Marche
Provincia Provincia di Ascoli Piceno-Stemma.png Ascoli Piceno
Amministrazione
Sindaco Augusto Curti (lista civica) dal 28-5-2006
Territorio
Coordinate 42°57′47.99″N 13°29′27.71″E / 42.963331°N 13.491031°E42.963331; 13.491031 (Force)Coordinate: 42°57′47.99″N 13°29′27.71″E / 42.963331°N 13.491031°E42.963331; 13.491031 (Force)
Altitudine 689 m s.l.m.
Superficie 34,31 km²
Abitanti 1 439[1] (30-6-2011)
Densità 41,94 ab./km²
Frazioni Montecchio, Montemoro, Quinzano
Comuni confinanti Comunanza, Montefalcone Appennino (FM), Montelparo (FM), Palmiano, Rotella, Santa Vittoria in Matenano (FM), Venarotta
Altre informazioni
Cod. postale 63086
Prefisso 0736
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 044021
Cod. catastale D691
Targa AP
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Cl. climatica zona E, 2 446 GG[2]
Nome abitanti forcesi
Patrono Conversione di san Paolo Apostolo
Giorno festivo 25 gennaio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Force
Force
Posizione del comune di Force nella provincia di Ascoli Piceno
Posizione del comune di Force nella provincia di Ascoli Piceno
Sito istituzionale

Force (così anche in dialetto locale[3][4]) è un comune italiano di 1 439[1] della provincia di Ascoli Piceno nelle Marche.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Comune facente parte della comunità Montana dei Sibillini.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome di "Force" lo si vuole far derivare da "forca", visto che è situato tra le valli dell'Aso, del Tesino e del Tronto. I primi insediamenti risalgono al V secolo d.C., a causa delle invasioni barbariche, motivo per cui le popolazioni dei paesi vicini vi trovarono riparo, data la sua posizione strategica da un punto di vista difensivo sita in cima ad un alto colle.

Molto importante è stata un tempo la lavorazione del rame, che sembra essere stata radicata localmente dai monaci Farfensi o da tribù zingare, insediatesi nel territorio forcese, che venne colonizzato per un breve periodo da popolazioni albanesi. Il linguaggio che questi artigiani hanno sviluppato è il "Baccaiamento Forcese", lingua oggi non più parlata, non esistendo praticamente più da tempo i ramai, ovvero gli artigiani del rame.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[5]

Dialetto[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Dialetti abruzzesi settentrionali.

Il dialetto forcese è una varietà di transizione tra i dialetti piceni meridionali parlati in Provincia di Ascoli Piceno e i dialetti della Provincia di Fermo. Infatti presenta sia caratteristiche dei dialetti della zona ascolana-sambenedettese, sia dei dialetti del fermano. In particolare possiede molte somiglianze con i dialetti della costa, come il sambenedettese, ma le vocali finali sono di tipo fermano (-u, -i, -a, -e). Infatti Force è stato da sempre un paese di confine tra Ascoli e Fermo.

Italiano Sambenedettese Forcese Fermano
fuoco fùchë fùcu fócu
bello bìllë bìllu véllu
pochi ma buoni "pùchë ma bbùnë pùchi ma bbùni póchi ma bbóni
sono arrivato sò rrëvàtë sò rrëvàtu sò rriàtu
io canto jé càndë ì càndë io càndo

In passato i ramai di Force avevano sviluppato un particolare linguaggio, o meglio un gergo, parlato solo tra chi commerciava il rame. Oggi tale linguaggio, chiamato baccagliamento forcese, non è più parlato. Le etimologie dei termini del baccagliamento sono spesso incerte ed oscure, si pensa forse che siano addirittura di derivazione zingara, poiché i primi ramai erano appunto di origine zingara. Alcuni esempi di parole in baccagliamento forcese sono: li fancose ("le scarpe"), lu frizzu ("il vino"), lu martelliscu ("il cane"), lu moccu ("il naso"), la morfa ("la bocca"), la muscetta ("la pecora"), nìffë ("bello"), lu réfë ("il pane"), lu scorzo ("il vestito"), lu stràbbu ("il piede"), lu straburtu ("il cavallo"), li vrancose ("le mani").

Anche se in molti termini del "baccagliamento" (lett.: far baccano, strillare, parlare a voce alta) di Force, é comunque riconoscibile chiaramente l'etimo latino ed italiano, come nelle parole li fancose = le fangose (cioè le scarpe coperte o sporche di fango), lu moccu = il moccio (vale a dire "il naso moccioso di bambini e vecchi"), lu frizzu = il frizzo (cioè il vino frizzante), li vrancose = le mani che abbrancano, o per trasposizione di significato od allitterazione come nei termini quali lu réfë = il refe (vale a dire il "filo per tessere la tela della vita", del tutto analogo all'antico termine scherzoso dialettale dei contadini di Fermo e del Fermano lo refo, equivalente in antico al valore del pane, che era l'alimento prevalente, specie dei poveri, il cui "filo" permetteva di sopravvivere), e lu scorzu = la scorza (cioè il rivestimento naturale delle piante), o per assonanza onomatopeica come nella parola lu martelliscu = il cane che martella abbaiando in continuazione), ecc.

Persone legate a Force[modifica | modifica wikitesto]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
28 maggio 2006 15 maggio 2011 Augusto Curti lista civica Sindaco
16 maggio 2011 in carica Augusto Curti lista civica Sindaco

Sport[modifica | modifica wikitesto]

La squadra del paese, la Forcese calcio, milita in Terza Categoria.

Ciclismo-Mtb Forcebikers

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b ISTAT - Bilancio demografico mensile al 30-6-2011.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Ente per le Nuove Tecnologie, l'Energia e l'Ambiente, 1 marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ http://78.152.110.212/wikiliva/index.php?title=Dialette_asculà
  4. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 279.
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN7145376254983720876
Marche Portale Marche: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marche