Campionati europei di atletica leggera paralimpica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionati europei di atletica leggera paralimpica
SportAthletics pictogram (Paralympics).svg Atletica leggera paralimpica
TipoIndividuale
CategoriaSeniores
FederazioneIPC
ContinenteEuropa
TitoloCampione europeo paralimpico
CadenzaBiennale
Sito Internetparalympic.org
Storia
Fondazione2003
Numero edizioni5 (al 2016)
Ultima edizione2016
Prossima edizione2018

I campionati europei di atletica leggera paralimpica (nome ufficiale in inglese IPC Athletics European Championships) sono una competizione sportiva a cadenza biennale organizzata dal Comitato Paralimpico Internazionale, in cui si assegnano i titoli europei delle diverse specialità dell'atletica leggera paralimpica maschile e femminile.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo campionato europeo di atletica leggera paralimpica si tenne nel 2003 ad Assen, nei Paesi Bassi. Nel 2005 si tenne la seconda edizione, mentre per la terza si dovette aspettare il 2012. Da allora l'evento ha cadenza biennale. All'edizione del 2005 hanno partecipato atleti provenienti da tutto il mondo nonostante il campionato abbia, nel nome, il termine "europeo"[1].

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

In verde, le nazioni che hanno ospitato almeno un'edizione dei campionati europei di atletica leggera paralimpica
Edizione Anno Città Nazione Data Sede Atleti
partecipanti
1 2003 Assen Paesi Bassi Paesi Bassi 16 - 21 giugno Sportpark Stadsbroek 700
2 2005 Espoo Finlandia Finlandia 22 - 27 agosto Leppävaara stadium 750
3 2012 Stadskanaal Paesi Bassi Paesi Bassi 23 - 28 giugno Stadskanaal Stadium 550
4 2014 Swansea Regno Unito Regno Unito 18 - 23 agosto Swansea University Stadium 550
5 2016 Grosseto[2] Italia Italia 10 - 16 giugno Stadio Carlo Zecchini 700
6 2018 Berlino Germania Germania Friedrich-Ludwig-Jahn-Sportpark

Categorie[modifica | modifica wikitesto]

La classe sportiva nell'atletica leggera paralimpica si identifica con un prefisso e con un numero. I prefissi utilizzati sono:

  • F = prove effettuate su campo (field, campo);
  • T = prove effettuate su pista (track, pista);
  • P = pentathlon;

Mentre i numeri identificativi delle categorie sono:

  • 11-13 – atleti ipovedenti e non vedenti; gli atleti delle categorie 11 e 12 gareggiano con una guida;
  • 20 – atleti con disabilità intellettiva;
  • Atleti gareggianti su sedia a rotelle:
    • 31-34 – atleti con paralisi cerebrale o con altre condizioni che limitano la coordinazione degli arti e/o l'uso dei muscoli;
    • 51-58 – atleti con lesioni alla spina dorsale, amputazioni, handicap muscolo-scheletrici, malformazioni congenite, lesioni nervose;
  • Atleti deambulanti gareggianti in posizione eretta:
    • 35-38 – atleti con paralisi cerebrale o con altre condizioni che limitano la coordinazione degli arti e/o l'uso dei muscoli.
    • 40-46 – atleti con amputazioni, lesioni spinali, handicap muscolo-scheletrici, malformazioni congenite, lesioni nervose;

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Forget Helsinki, su news.bbc.co.uk. URL consultato il 24 luglio 2017.
  2. ^ (EN) Grosseto revealed as hosts of 2016 athletics Euros, su paralympic.org, IPC, 30 maggio 2014. URL consultato il 4 gennaio 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]