Campionati europei di atletica leggera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Campionati europei di atletica leggera
SportAthletics pictogram.svg Atletica leggera
TipoIndividuale
CategoriaSeniores
FederazioneEAA
ContinenteEuropa
OrganizzatoreEuropean Athletic Association
TitoloCampione europeo
CadenzaBiennale
Sito Interneteuropean-athletics.org
Storia
Fondazione1934
Numero edizioni24 (al 2018)
Ultima edizione2018
Prossima edizione2022

I campionati europei di atletica leggera (in inglese European Athletics Championships) sono una competizione continentale di atletica leggera organizzata dalla European Athletic Association (EAA). La manifestazione ha cadenza biennale e si svolge negli anni pari.

La prima edizione si è tenuta nel 1934 a Torino, in Italia, edizione a cui parteciparono solo gli uomini. Dall'edizione successiva del 1938 vennero ammesse a partecipare anche le donne, seppur in una sede diversa rispetto a quella degli uomini.

La cadenza dell'evento è stata a lungo tempo quadriennale, tra i Giochi olimpici estivi ed i Campionati del mondo di atletica leggera, nello stesso anno dei Giochi del Commonwealth. Dal 2010 la competizione si svolge ogni due anni, coincidendo anche con i Giochi olimpici estivi.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

In verde scuro, le nazioni che hanno ospitato almeno un'edizione dei campionati europei di atletica leggera. In verde chiaro sono invece evidenziati gli Stati un tempo appartenenti, rispettivamente, all'ex-Cecoslovacchia e all'ex-Jugoslavia
Edizione Anno Città Nazione Data Sede
1 1934 Torino Italia Italia 7 - 9 settembre Stadio Municipale Benito Mussolini
2 1938 Parigi (uomini) Francia Francia 3 - 5 settembre Stadio olimpico Yves du Manoir
Vienna (donne) Germania Germania 17 - 18 settembre Praterstadion
3 1946 Oslo Norvegia Norvegia 22 - 25 agosto Bislett Stadion
4 1950 Bruxelles Belgio Belgio 23 - 27 agosto Stadio Heysel
5 1954 Berna Svizzera Svizzera 25 - 29 agosto Stadio Neufeld
6 1958 Stoccolma Svezia Svezia 19 - 24 agosto Olympiastadion
7 1962 Belgrado Jugoslavia Jugoslavia 12- 16 settembre JNA Stadium
8 1966 Budapest Ungheria Ungheria 30 agosto - 4 settembre Népstadion
9 1969 Atene Grecia Grecia 16 - 21 settembre Stadio Geōrgios Karaiskakīs
10 1971 Helsinki Finlandia Finlandia 10 - 15 agosto Olympiastadion
11 1974 Roma Italia Italia 2 - 8 settembre Stadio Olimpico
12 1978 Praga Cecoslovacchia Cecoslovacchia 29 agosto - 3 settembre Stadion Evžena Rošického
13 1982 Atene Grecia Grecia 3 - 9 settembre Stadio olimpico Spyros Louīs
14 1986 Stoccarda bandiera Germania Ovest 29 agosto - 3 settembre Neckarstadion
15 1990 Spalato Jugoslavia Jugoslavia 26 agosto - 2 settembre Stadio Poljud
16 1994 Helsinki Finlandia Finlandia 7 - 14 agosto Olympiastadion
17 1998 Budapest Ungheria Ungheria 18 - 23 agosto Népstadion
18 2002 Monaco di Baviera Germania Germania 6 - 11 agosto Olympiastadion
19 2006 Göteborg Svezia Svezia 7 - 13 agosto Ullevi
20 2010 Barcellona Spagna Spagna 27 luglio - 1º agosto Stadio olimpico Lluís Companys
21 2012 Helsinki Finlandia Finlandia 27 giugno - 1º luglio Olympiastadion
22 2014 Zurigo Svizzera Svizzera 12 - 17 agosto Stadio Letzigrund
23 2016 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 6 - 10 luglio Stadio Olimpico
24 2018 Berlino Germania Germania 7 - 12 agosto Olympiastadion
- 2020 Parigi Francia Francia Cancellati[1] Stadio Charléty
25 2022 Monaco di Baviera Germania Germania 11 - 21 agosto Olympiastadion
26 2024 Roma Italia Italia 10 - 15 settembre[2] Stadio Olimpico
27 2026
28 2028 Chorzów Polonia Polonia Stadio della Slesia

Medagliere generale[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate a Berlino 2018.

Nota: sono in corsivo le nazioni non più esistenti

Posizione Paese Oro Oro Argento Argento Bronzo Bronzo Totale Totale
1 Unione Sovietica Unione Sovietica 120 110 101 331
2 Gran Bretagna Gran Bretagna 118 86 100 304
3 Germania Est Germania Est 90 83 65 238
4 Francia Francia 69 65 58 192
5 Germania Germania 63 63 60 186
6 Polonia Polonia 53 52 60 165
7 Russia Russia 51 54 58 163
8 Italia Italia 42 44 47 133
9 bandiera Germania Ovest 36 44 51 131
10 Finlandia Finlandia 32 29 40 101
11 Svezia Svezia 29 42 41 112
12 Spagna Spagna 28 25 36 89
13 Paesi Bassi Paesi Bassi 25 25 20 70
14 Ucraina Ucraina 20 29 16 65
15 Ungheria Ungheria 18 20 24 62
16 Cecoslovacchia Cecoslovacchia 16 16 27 59
17 Portogallo Portogallo 16 10 10 36
18 Bielorussia Bielorussia 14 13 12 39
19 Norvegia Norvegia 13 14 17 44
20 Bulgaria Bulgaria 12 16 12 40
21 Belgio Belgio 12 13 11 36
22 Turchia Turchia 11 9 9 29
23 Grecia Grecia 11 7 11 29
24 Svizzera Svizzera 8 12 13 33
25 Romania Romania 7 21 10 38
26 Rep. Ceca Rep. Ceca 6 14 9 29
27 bandiera Jugoslavia 6 6 3 15
28 Croazia Croazia 6 1 3 10
29  Danimarca Danimarca 4 6 4 14
30 Lettonia Lettonia 4 3 2 9
31 Irlanda Irlanda 3 6 6 15
32 Estonia Estonia 3 6 4 13
33 Islanda Islanda 3 1 1 5
33 Israele Israele 3 1 1 5
35 Lituania Lituania 2 3 4 9
36 Austria Austria 2 1 7 10
37 Slovenia Slovenia 2 1 2 5
38 Serbia Serbia 1 4 2 7
39 Slovacchia Slovacchia 1 4 0 5
40 Azerbaigian Azerbaigian 0 2 2 4
41 Lussemburgo Lussemburgo 0 1 0 1
41 Albania Albania 0 1 0 1
43 Moldavia Moldavia 0 0 1 1
Totale 960 963 960 2883

Record dei campionati[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Record dei campionati europei di atletica leggera.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Inizialmente previsti dal 26 al 30 agosto, sono stati cancellati a causa della pandemia di COVID-19.
  2. ^ Atletica, assegnati a Roma gli Europei 2024, su repubblica.it, 10 novembre 2020. URL consultato il 10 novembre 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE200300-4
Atletica leggera Portale Atletica leggera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di atletica leggera