Café Chantant (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Café Chantant
Cafechantant1.jpg
Fiorenzo Fiorentini
Paese di produzioneItalia
Anno1954
Durata90 min
Generecomico
RegiaCamillo Mastrocinque
SoggettoFiorenzo Fiorentini,
SceneggiaturaMarcello Ciorciolini, Alberto Talegalli, Fiorenzo Fiorentini
ProduttoreTitanus
Distribuzione (Italia)Titanus (1954)
FotografiaTino Santoni
MontaggioMario Serandrei
MusicheFranco Riva
ScenografiaPiero Filippone
Interpreti e personaggi

Café Chantant è un film del 1954 diretto da Camillo Mastrocinque.

Note introduttive[modifica | modifica wikitesto]

È una raffinata antologia della rivista teatrale e radiofonica ispirata al programma cult della radio Rosso e nero, ideato e presentato da Corrado. Nel film si vede il presentatore nel suo lavoro dietro le quinte e sulla scena mentre introduce i numeri dei vari attori fra i quali Alberto Talegalli che ripropone la macchietta del Sor Clemente; Ugo Tognazzi, Elena Giusti e Raimondo Vianello che recitano due scene dalla rivista "Ciao fantasma" di Giulio Scarnicci e Renzo Tarabusi; il Quartetto Cetra che canta "In un vecchio palco della Scala" di Aldo Garinei e Giovannini, Gorni Kramer; le Peters Sisters cantano "Merci beaucoup" di Gorni Kramer da " Attanasio cavallo vanesio". Nino Taranto con Dolores Palumbo si esibiscono in una scena dalla rivista "Sciò Sciò" di Nelli e Mangini.

La trama[modifica | modifica wikitesto]

Il sor Clemente con lo zio Angelino, si recano a assistere ad uno spettacolo di rivista composto da varie scene e protagonisti, durante l'intermezzo si recano nei camerini delle ballerine, dove arriverà improvvisamente l'inaspettata e gelosa moglie, la contessa Gerza, che colpirà con l'ombrello i malcapitati familiari mandandoli all'ospedale.

La critica[modifica | modifica wikitesto]

Piero Virgintino nella Gazzetta del Mezzogiorno del 18 giugno 1954 "Café Chantant è un pretesto per mettere insieme scene comiche, canzoni e danze, scelte tra quelle che ebbero maggior successo durante la scorsa stagione teatrale. Mastrocinque si è assunto il facile compito di fotografare a colori questo centone che spesso è divertente soprattutto per merito dei bravi professionisti".

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Incasso accertato a tutto il 31 marzo 1959 £ 134.639.923

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema