Ferraniacolor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Ferraniacolor è uno dei procedimenti di cinematografia a colori sviluppato in Italia dalla Ferrania Technologies, ed esattamente il secondo ad essere impiegato, dopo l'Ansco Color derivato dalla tedesca Agfa Color, utilizzato per un solo lungometraggio nel 1950. Il tipo di procedimento utilizzato è quello sottrattivo tricromico monopack, ed è stato impiegato in ambito cinematografico fino alla chiusura dell'azienda e all'adozione del sistema Eastmancolor (dal 1958) e del Technicolor.

Tra il 1947 e il 1948 furono immesse nel mercato le pellicole per fotografia sia nel formato 35 mm che 120, successivamente furono disponibili anche lastre di grande formato per uso professionale.

Lista dei film realizzati in Ferraniacolor[modifica | modifica wikitesto]

I film realizzati con questa tecnica sono stati:

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • P. Giuseppe Vezzoli, Dizionario dei termini cinematografici, Hoepli, 2000.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema