Elena Giusti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'attrice nata a Milano nel 1967, vedi Elena Giusti (1967).
Elena Giusti
Elenagiusti1.jpg
Elena Giusti nel 1957
NazionalitàItalia Italia
GenereMusica leggera
Periodo di attività musicale1938 – 1959
EtichettaPathé
Album pubblicati1
Studio1

Elena Giusti (La Valletta, 14 novembre 1917Milano, 21 gennaio 2009) è stata un'attrice, cantante e soubrette italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce nell'isola di Malta alla Valletta, per puro caso (i genitori si trovavano in tournée nell'isola); a Roma frequenta il Conservatorio di Santa Cecilia, dove si diploma nel 1938 in pianoforte, studiando contemporaneamente anche canto lirico.

Scritturata per cantare accanto ad Alberto Rabagliati, debutta nel teatro di rivista insieme a Odoardo Spadaro, nella Compagnia di riviste di Totò nel 1943, in "Aria nuova" , ricoprendo il ruolo di soubrette anche per gli anni successivi.

Nei primi anni 50 è con Ugo Tognazzi, in una serie di spettacoli di varietà, nel 1959, si trasferisce per una lunga tournée, negli Stati Uniti, per poi tornare in Italia e dopo aver abbandonato qualsiasi forma di spettacolo si occupa di commercio gestendo una boutique nel centro di Milano.

Il teatro di rivista[modifica | modifica wikitesto]

Elena Giusti con Fiorenzo Fiorentini nel 1952
  • Fantasia musicale, Milano (1941)
  • Maddalena, dieci in condotta, di Vincenzo Rovi, Roma (1941-42)
  • Attenti al manifesto!, di Zepa (1942)
  • Aria nuova, di Totò, musica di Armando Fragna, Teatro Galleria di Roma, 9 ottobre 1943.
  • Che ti sei messo in testa?, testo e regia di Michele Galdieri, Teatro Valle di Roma, 5 febbraio 1944.
  • Ridiamoci sopra, con Tino Scotti (1944)
  • Ma dov'è questo amore?, di Vittorio Metz, con Vittorio De Sica e Elsa Merlini (1944)
  • Con un palmo di naso, testo e regia di Michele Galdieri, Teatro Valle di Roma, 26 giugno 1944.
  • Hello... signorina!, di Rizzo, Visco e D'Orsara, Teatro Manzoni di Roma, 4 agosto 1944.
  • Col cappello sulle 23, di Riccardo Morbelli, regia di Camillo Mastrocinque (1945)
  • Polvere di Broadway, testi e regia di Rossaldo, Napoli (1946)
  • Si stava meglio domani, di Garinei e Giovannini, con Wanda Osiris e Gianni Agus, Teatro Lirico di Milano, 28 novembre 1946.
  • Ma se ci toccano nel nostro debole..., di Nelli, Mangini, Garinei e Giovannini, regia di Mario Mangini, Teatro Lirico di Milano, 5 marzo 1947.
  • C'era una volta il mondo, testo e regia di Michele Galdieri, Teatro Valle di Roma, 21 dicembre 1947.
  • Bada che ti mangio!, di Michele Galdieri e Totò, regia di Michele Galdieri, Teatro Nuovo di Milano, 3 marzo 1949.
  • Buondì, zia Margherita, testo e regia di Michele Galdieri, Teatro Adriano di Roma, novembre 1949
  • Votate per Venere, di Orio Vergani e Dino Falconi, regia di Erminio Macario, Roma, 11 novembre 1950
  • Dove vai se il cavallo non ce l'hai?, di Scarnicci e Tarabusi, regia di Daniele D'Anza, Teatro Nuovo di Milano, 15 novembre 1951.
  • Ciao, fantasma!, testi e regia di Scarnicci e Tarabusi, Teatro Lirico di Milano, 2 ottobre 1952.
  • Barbanera... bel tempo si spera, testi e regia di Scarnicci e Tarabusi, musiche di Lelio Luttazzi, Teatro Sistina di Roma, 10 ottobre 1953.
  • Baratin, di Jean Valmy, André Hornez e Henri Betti, con Tino Scotti, Teatro Olimpia di Milano, 23 dicembre 1954.
  • Il diplomatico, di Scarnicci e Tarabusi, regia di Silverio Blasi, Milano, Teatro Lirico, 20 ottobre 1958.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Varietà televisivo Rai[modifica | modifica wikitesto]

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàSBN RAVV303678