Italo Terzoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Italo Terzoli

Italo Terzoli (Milano, 18 gennaio 1924Milano, 13 maggio 2008) è stato uno sceneggiatore teatrale, cinematografico e televisivo italiano. Insieme ad Enrico Vaime, è stato uno dei più prolifici autori di teatro, di varietà radiofonico e televisivo fra gli anni sessanta e gli anni settanta.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso della sua carriera ha lavorato con Gino Bramieri, Wanda Osiris, Walter Chiari, Raimondo Vianello, Sandra Mondaini ed Enrico Montesano.

È stato autore di programmi tv, spesso in collaborazione con Enrico Vaime, come Controcanale (1960), L'amico del giaguaro (1961-1964), Leggerissimo (1962), Quelli della domenica (1968), Canzonissima (edizioni 1968-1970), Hai visto mai? (1973) Tante scuse (1974), Fantastico (edizione 1988).

Fra i film per cui ha curato la sceneggiatura si possono citare Una sera c'incontrammo, Tutti possono arricchire tranne i poveri, Il marito in collegio, Io tigro, tu tigri, egli tigra, Anche i bancari hanno un'anima e Il regalo.

È morto il 13 maggio 2008 all'età di ottantaquattro anni dopo una lunga malattia.[2] Cremato, le sue ceneri sono tumulate nel Cimitero Maggiore di Milano, al Riparto 124, nella celletta 6323[3].

Programmi radio RAI[modifica | modifica wikitesto]

Il teatro di rivista[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN34989467 · SBN: IT\ICCU\RAVV\040901