Un angelo per Satana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un angelo per Satana
Paese di produzione Italia
Anno 1966
Durata 90 min
Dati tecnici B/N
Genere orrore
Regia Camillo Mastrocinque
Sceneggiatura Giuseppe Mangione, Camillo Mastrocinque
Produttore Lilian Biancini, Giuliano Simonetti
Casa di produzione Discobolo Film
Distribuzione (Italia) Discobolo Film
Fotografia Giuseppe Aquari
Montaggio Gisa Radicchi Levi
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Un angelo per Satana è un film horror del 1966 diretto da Camillo Mastrocinque tratto da un racconto di Luigi Emmanuele. Si tratta del secondo horror diretto dal regista, dopo La cripta e l'incubo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Fine '800. Un'antica statua viene ritrovata in un piccolo villaggio italiano. La statua somiglia incredibilmente ad Harriet, ricca ereditiera del luogo. Poco dopo il ritrovamento, la donna comincia a comportarsi in modo strano, mostrando una malvagità inedita e sconcertante. Roberto Merigi, scultore ingaggiato per restaurare la statua e attratto da Harriet, cercherà di svelare il mistero riguardo a quella che gli abitanti del luogo credono una maledizione legata al ritrovamento.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito in Italia il 4 maggio 1966

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema