CICAP

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sulle pseudoscienze
Logo CICAP 2013.png
AbbreviazioneCICAP
Tipono-profit [1]
Fondazione1989
ScopoValutare fenomeni paranormali e pseudoscientifici attraverso il metodo scientifico
Sede centraleItalia Padova
Area di azioneItalia Italia
PresidenteItalia Sergio Della Sala
Lingua ufficialeitaliano
Bilancio239.089,99 (2018)
Impiegati3 (2020)
Sito web

Il CICAP (Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sulle pseudoscienze; fino al 24 settembre 2013 Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sul paranormale[2]) è un'organizzazione educativa senza fini di lucro, fondata nel 1989 per promuovere un'indagine scientifica e critica nei confronti delle pseudoscienze, del paranormale, dei misteri e dell'insolito, con l'obiettivo di diffondere la mentalità scientifica e lo spirito critico.[3]

Fa parte dell'European Council of Skeptical Organisations (ECSO), un organismo internazionale che raccoglie numerose associazioni scettiche.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo tentativo di creare anche in Italia un'organizzazione di controllo dei presunti fenomeni paranormali risale al 1978, due anni dopo la nascita dello CSICOP (oggi CSI), quando in seguito alla fortunata trasmissione televisiva di Piero Angela Indagine sulla parapsicologia, ventidue scienziati e studiosi di varie discipline rilasciarono una dichiarazione comune in cui si auspicava la costituzione di un comitato per la verifica dei presunti fenomeni paranormali.

L'iniziativa tuttavia non si concretizzò fino al 1987-1988, quando Piero Angela organizzò numerosi incontri tra gli abbonati italiani allo Skeptical Inquirer, culminati il 9 ottobre 1988 in un incontro a Torino, in cui furono definiti gli obiettivi dell'associazione e fu stabilito il nome definitivo di Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale, scelto anche perché l'acronimo "CICAP" doveva ricordare la parola inglese check-up (verifica, controllo).[4]

La costituzione del comitato fu formalizzata a Milano il 12 giugno 1989, con la nomina di Steno Ferluga a presidente, di Lorenzo Montali a segretario nazionale e di Massimo Polidoro a direttore del periodico dell'associazione. Attualmente (2020) il presidente è Sergio Della Sala mentre Lorenzo Montali è il vicepresidente e direttore di Query, la rivista del Comitato, Andrea Ferrero è il coordinatore nazionale e Massimo Polidoro è segretario nazionale e direttore del CICAP Fest.

All'inizio il CICAP si occupava prevalentemente di parapsicologia (telepatia, psicocinesi ecc.); nel tempo sono diventate via via più importanti anche altre aree delle pseudoscienze (in particolare le medicine alternative) e le leggende, sia quelle storiche (come quelle sui draghi o sulla spada nella roccia) che soprattutto quelle contemporanee (come le leggende metropolitane). L'aumento di popolarità di altri ambiti pseudoscientifici ha portato, nel settembre 2013, al cambio del nome dell'organizzazione in Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze, in modo da comprendere non soltanto i fenomeni soprannaturali ma anche «idee e affermazioni pseudoscientifiche a sostegno di terapie di non provata efficacia, teorie del complotto, leggende metropolitane e falsificazioni storiche».[5]

Marta Annunziata che cammina sulle braci

Un breve elenco delle indagini compiute dal CICAP nella sua storia comprende le previsioni astrologiche, i poteri di maghi, rabdomanti, guaritori e fachiri, gli UFO, il sangue di san Gennaro, i contatti con l'aldilà.

Tra le varie attività a livello nazionale, il CICAP raccoglie e analizza ogni dicembre un campione delle previsioni di astrologi e veggenti per l'anno in corso, pubblicando alla fine dell'anno un rapporto sulle previsioni "sbagliate".[6] Dal 2009, invece, si organizza ogni anno in varie città una "giornata anti-superstizione" chiamata GAS, in occasione di un venerdì 17.[7]

All'inizio degli anni 2000 l'attuale sede nazionale di Padova è stata acquistata con i proventi di una raccolta fondi dal nome "Progetto CICAP 2000".

Nel 2011 il CICAP ha cambiato struttura, diventando Associazione di promozione sociale (APS). Questa struttura ha permesso di accedere ai fondi del 5 x 1000 e ha dato il via a un maggiore coinvolgimento alle decisioni da parte dei soci, che si è realizzato nel 2015 con il cambiamento dello statuto per allargare la partecipazione alle assemblee ordinarie ai coordinatori dei gruppi locali, in rappresentanza di tutti i soci.[8] Sempre nel 2015 sono stati presentati i gruppi tematici, composti da persone che lavorano insieme da tutta Italia e dall’estero su uno specifico progetto, come le attività per le scuole o le risposte alle richieste di informazioni in campo medico[8].

Nel maggio 2016, Piero Angela è stato nominato "Presidente onorario" del CICAP.[9]

Dal 2018 il CICAP è accreditato dal Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca per la formazione del personale scolastico ai sensi della Direttiva MIUR 170/2016.[10]

Mandato[modifica | modifica wikitesto]

Obiettivi[modifica | modifica wikitesto]

Gli obiettivi del CICAP sono indagare sull'autenticità dei presunti misteri e fenomeni paranormali annunciati dai mass media, e diffondere i risultati di queste indagini attraverso incontri, conferenze e pubblicazioni. Attraverso quest'opera di informazione il CICAP si propone di favorire la diffusione del metodo scientifico e dello spirito critico, ovvero di svolgere un'opera di educazione alla razionalità.

Campo di azione[modifica | modifica wikitesto]

Francesco Grassi durante una sessione di "circle making"

Le discipline indagate dal CICAP si possono suddividere in tre categorie:

Più in generale, il CICAP si propone come un'organizzazione aperta a tutti coloro che pensano di avere senso critico, curiosità e volontà di frenare la cattiva informazione, dunque sempre sul filone della razionalità e dello spirito critico le modalità di lavoro e gli argomenti possono variare a seconda degli interessi e delle competenze dei singoli soci.

Metodo[modifica | modifica wikitesto]

Il CICAP si propone di applicare nella propria attività lo scetticismo razionale, cioè il criterio per cui ogni affermazione di tipo empirico, per essere creduta, necessita di una verifica sperimentale. Nelle proprie indagini viene applicato il metodo scientifico e ci si avvale spesso della collaborazione di prestigiatori per accertare l'eventuale uso di trucchi. Ad esempio Silvan, quale simpatizzante del CICAP, ha collaborato più volte ad alcune iniziative del Comitato.

Limiti[modifica | modifica wikitesto]

Il CICAP non si occupa di metafisica, e in particolare di religione, se non per quanto riguarda manifestazioni materiali, come ad esempio fenomeni di paranormale religioso.[11]

Organizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Il CICAP è un'organizzazione con sede nazionale a Padova. Le attività sul territorio sono svolte attraverso i gruppi locali, presenti in quasi tutte le regioni, e attraverso i gruppi tematici, composti da soci che collaborano da regioni diverse su un argomento specifico.

L'associazione sostiene le sue attività con l'autofinanziamento: le maggiori fonti di entrate sono le quote di iscrizione, il cinque per mille, le donazioni e gli incassi da pubblicazioni e corsi. Una donazione pari a 5 milioni di lire è stata versata da Tiziano Sclavi, la cui fortuna artistica e letteraria è fondata sul paranormale. Sclavi ha infatti dichiarato che paranormale e occulto vanno benissimo nella fiction, ma che la realtà è tutt'altra cosa.[12]

Organi associativi[modifica | modifica wikitesto]

Secondo lo statuto interno (articolo 18), i principali organi associativi sono l'assemblea (ordinaria o straordinaria), il consiglio direttivo, il presidente e il vicepresidente.[13] Il consiglio direttivo, le cui cariche sono svolte a titolo gratuito, amministra l'associazione. Il consiglio direttivo nomina al suo interno un presidente e un vicepresidente e può nominare uno o più coordinatori nazionali.

L'assemblea ordinaria, composta dai soci effettivi e dai coordinatori dei gruppi locali, approva il bilancio consuntivo e preventivo, nomina e revoca i componenti del consiglio direttivo e di altri organi sociali, e delibera sulle direttive generali dell'associazione.

L'assemblea straordinaria, composta dai soli soci effettivi, delibera su decisioni di particolare rilievo come le modifiche allo statuto e la trasformazione o lo scioglimento dell'associazione.

Organigramma[14][modifica | modifica wikitesto]

Da sinistra: Francesco Grassi, Marino Franzosi, Beatrice Mautino, Piero Angela, Marta Annunziata, Paolo Attivissimo, Francesca Guizzo, Steno Ferluga, Massimo Polidoro, Luigi Garlaschelli, Paola De Gobbi

Gruppi locali[modifica | modifica wikitesto]

Le attività del CICAP sono organizzate all'interno di gruppi locali e presenti sulla maggior parte del territorio. Al momento le regioni in cui è attivo un gruppo locale sono le seguenti[15]: Abruzzo e Molise, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia (gruppo regionale, gruppo provinciale di Pordenone), Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte (gruppo regionale, gruppo provinciale di Cuneo), Puglia, Sicilia, Toscana, Valle d'Aosta, Veneto. Esiste inoltre un gruppo locale nel Canton Ticino, in Svizzera.

Ogni gruppo locale è gestito da un coordinatore eletto dai soci attivi della regione e approvato dal Comitato Direttivo, inoltre ogni gruppo locale è autonomo nella gestione delle proprie attività e dei mezzi di comunicazione, quali sito internet e social media. I coordinatori dei gruppi locali, insieme ai soci effettivi, partecipano all'assemblea ordinaria e all'elezione del consiglio direttivo.

Gruppi tematici[modifica | modifica wikitesto]

I gruppi tematici sono nati ufficialmente nel 2015, sebbene alcuni di essi fossero già attivi precedentemente. Sono gruppi trasversali ai gruppi locali e hanno l'obiettivo di promuovere progetti su argomenti specifici.

Sono attivi i seguenti gruppi tematici[16]:

  • CICAP-Med: nato nel 2017 per rispondere con la consulenza di esperti a quesiti sugli aspetti pseudoscientifici relativi ai problemi sanitari e medici in generale
  • Chiedi le Prove: prende spunto dall’esperienza di Ask for Evidence[17] per un corretto uso dell'informazione scientifica nei mezzi di comunicazione
  • Gruppo Indagini: risponde consultando esperti e con indagini sul campo alle richieste che giungono al CICAP in merito ad affermazioni pseudoscientifiche o a fenomeni misteriosi
  • Gruppo Scuola: ha lo scopo di realizzare iniziative educative nel mondo della scuola, per promuovere la diffusione dello spirito critico e dell’approccio razionale ai problemi[10].
  • RadioCICAP: podcast ufficiale dove vengono trattati temi del mondo scientifico, razionale e scettico con interviste e approfondimenti
  • Razionale alcoolica: versione italiana degli Skeptics in the Pub[18]. Invece di una conferenza con una separazione netta tra relatore e pubblico, incontri in birreria o in locali informali con un esperto che introduce l'argomento e interventi liberi dei presenti
  • Social Network: nato per gestire la comunicazione del CICAP sui social network (principalmente Facebook, TWitter, Instagram, Linkedin e Telegram)

Eventi principali[modifica | modifica wikitesto]

Convegni[modifica | modifica wikitesto]

Il CICAP organizza, generalmente ogni due anni, un convegno nazionale in cui si incontrano relatori interni ed esterni al Comitato per discutere di un tema legato al paranormale o alle pseudoscienze. I convegni sono aperti ai soci e al pubblico ma richiedono una quota di partecipazione per finanziare le attività del gruppo.

Convegni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Un'escursione di Soci CICAP all'Abbazia di San Galgano in occasione del XII Convegno nazionale a Volterra, 5-7 ottobre 2012
  • I convegno nazionale, Scienza e paranormale, Padova, 1991
  • II convegno nazionale, IV congresso degli Euroskeptics, Paranormale: quali prove?, Saint-Vincent, 1992
  • III convegno nazionale, Contatti con l'aldilà, Cormons, 1993
  • IV convegno nazionale, Energie misteriose, Macerata, 1995
  • V convegno nazionale, New Age: Nuova Era o vecchie idee?, Padova, 1997
  • VI convegno nazionale, Scienza, paranormale e mass media, Padova, 1999
  • VII convegno nazionale, Medicine alternative: tra bisogni reali e irrazionalità, Reggio Emilia, 2001
  • VIII convegno nazionale, Il ritorno della magia, Torino, 2003
  • IX convegno nazionale, V convegno mondiale scettico, Misteri risolti, Abano Terme, 2004[19]
  • X convegno nazionale, Paranormale, Watson?, Padova, 2006
  • XI convegno nazionale, L'evoluzione del mystero, Abano Terme, 2009
  • XII convegno nazionale, 2012 - Si salvi chi può, Volterra, 2012
  • XIII convegno nazionale, L'arte del disinganno. 25 anni di avventure ai confini della scienza, Cesena, 2015
  • XIV convegno nazionale, Il valore dei fatti nell'era della post-verità, Cesena, 2017

Altri convegni[modifica | modifica wikitesto]

  • I convegno internazionale sulle leggende metropolitane, Contaminazioni, Torino, 2004
  • Convegno, Eppur si crede... Superstizioni e credenze alle soglie del XXI secolo, Padova, 2008
  • Convegno, I conti non tornano - Il fascino dei numeri tra scienza e mistero, Torino, 2011[20]
  • Convegno, Il valore dei fatti, Milano, 2014[21]

CICAP Fest[modifica | modifica wikitesto]

Il XIV convegno nazionale di Cesena è stato anche il numero zero di un nuovo evento con cadenza annuale, il CICAP Fest, un festival della scienza e della curiosità in cui Il CICAP propone incontri, laboratori e spettacoli sempre in linea con i principi dell'associazione. La direzione generale dell'evento è di Massimo Polidoro.

  • CICAP Fest 2017 (edizione numero zero): “Il valore dei fatti nell'era della post-verità” (Cesena, 29 settembre – 1 ottobre 2017)
  • CICAP Fest 2018 (prima edizione): “Scienza, verità e bugie della vita quotidiana” (Padova, 14-16 settembre 2018)
  • CICAP Fest 2019 : “Dalla terra alla luna, il lungo viaggio della curiosità umana” (Padova, 13-15 settembre 2019)

Altri eventi[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2009 il CICAP organizza ogni anno, di venerdì 17, una "Giornata Anti-Superstizione" con l'obiettivo di far riflettere il grande pubblico, in modo ironico e sdrammatizzante, sull'assurdità della superstizione. Solitamente, in varie città d'Italia, i gruppi locali del CICAP organizzano eventi di vario tipo: incontri, conferenze, dibattiti e dimostrazioni "pratiche".

Il CICAP partecipa regolarmente, con punti informativi e con l'organizzazione di incontri divulgativi, a eventi come il Salone del Libro di Torino e Lucca Comics & Games.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Query
StatoItalia Italia
Linguaitaliano
Periodicitàtrimestrale
GenereDivulgazione scientifica
Fondazione2010
SedePadova
DirettoreLorenzo Montali
ISSN2038-1557 (WC · ACNP)
Sito webwww.queryonline.it/
 

Il CICAP conduce la propria opera di divulgazione per mezzo di convegni, conferenze, eventi pubblici di vario tipo, interventi radiotelevisivi, pubblicazioni di articoli, traduzioni e recensioni sulla rivista Query, la rivista Magia, pubblicazione dei Quaderni del CICAP e i Quaderni di Magia e il canale Youtube.

Query[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1993 al 2009 la rivista bimestrale Scienza & Paranormale è stata la rivista ufficiale del CICAP. Sotto la direzione di Massimo Polidoro (1993 - 2006) e di Lorenzo Montali (2007 - 2009) sono stati editi 88 numeri.

Cessate le pubblicazioni di Scienza & Paranormale, nel 2010 è nata Query con periodicità trimestrale, sempre sotto la direzione di Lorenzo Montali. La rivista è disponibile in versione cartacea e digitale.

Query online[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2010, a un mese dal primo numero di Query, viene lanciata Query Online, gratuita e ad accesso libero, con lo scopo di diventare uno strumento più leggero di informazione senza rinunciare al rigore nell'affrontare gli argomenti più disparati.[22]

I quaderni del CICAP[modifica | modifica wikitesto]

La collana nasce nel 1999 e comprende libri monografici di carattere divulgativo su argomenti vari (misteri, comunicazione scientifica, superstizione, criptozoologia, pseudoscienze) scritti da autori nazionali e internazionali. Dal 2017 la collana è diretta da Elena Iorio.

Magia
StatoItalia Italia
Linguaitaliano
Periodicitàsemestrale
Fondazione2004
SedePadova
DirettoreAlex Rusconi
ISSN1970-8912 (WC · ACNP)
Sito webwww.rivistamagia.it/
 

Magia[modifica | modifica wikitesto]

Rivista semestrale dedicata all'illusionismo di oltre 220 pagine per numero, che si rivolge a chi si occupa di magia in modo professionale e agli appassionati.[23] Ogni numero è dedicato a un argomento e presenta articoli, recensioni e dossier su illusioni celebri, personaggi famosi, senza trascurare la storia della magia e la psicologia.

Alla rivista, diretta dal 2019 da Alex Rusconi, hanno collaborato e collaborano personaggi illustri quali Silvan, Raul Cremona, Gianfranco Preverino.

Quaderni di Magia[modifica | modifica wikitesto]

Libri monografici sull'illusionismo.

Canale Youtube[modifica | modifica wikitesto]

Raccoglie conferenze, estratti dai convegni e dal CICAP Fest, rubriche video. Nel 2020 il CICAP ha lanciato sul proprio canale Youtube "CICAP Live", una rubrica di interviste video in diretta a protagonisti della scienza e della cultura con l'obiettivo di approfondire determinati argomenti legati alla scienza e alla razionalità.

Critiche e repliche[modifica | modifica wikitesto]

Causa la particolare attività svolta, il CICAP è oggetto di un certo numero di contestazioni, le più comuni delle quali sono quelle di apriorismo "scientistico".

  • Una critica di carattere metodologico è quella di professare una forma di integralismo scientifico. Talvolta, nella storia della scienza, è capitato che un avanzamento scientifico abbia incontrato delle difficoltà ad affermarsi perché può riuscire difficile staccarsi dal precedente modo di vedere le cose, non tanto per malafede o interessi particolari, quanto per la difficoltà stessa che ha la mente umana ad individuare e a mettere in chiaro gli assunti a priori del suo procedere. Secondo tali critiche il CICAP contribuirebbe a tale resistenza rifiutando, per partito preso, qualsiasi teoria in contrasto con le conoscenze scientifiche attuali. In opposizione a tale critica, il CICAP sostiene di non prendere posizione a priori, ma soltanto dietro indicazione dei risultati ottenuti attraverso analisi fondate sul metodo scientifico. Non tutte le teorie alternative sono valide: molto spesso, ricorda il Comitato, la scienza è accusata di rifiutare delle teorie perché rivoluzionarie quando in realtà le rifiuta semplicemente perché non sono confermate da fatti ottenuti per mezzo di indagini scientifiche.[24]
  • Una critica legata alla precedente è quella di sostenere una forma estrema di riduzionismo: il CICAP pretenderebbe di ridurre ogni aspetto della vita umana alla misurabilità sperimentale. Il CICAP si difende affermando che la propria azione è limitata ai soli fenomeni fisici che, in quanto tali, possono essere indagati sperimentalmente e che non prende posizione su altri campi come politica, religione o etica.[25]

[modifica | modifica wikitesto]

Il logo del CICAP è basato sull'illusione ottica nota come griglia di Hermann. Disegnato nel 1992 da Franco Ramaccini, è stato modificato e ammodernato nel 2009 e nel 2013.[26]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cosa è e cosa fa il CICAP
  2. ^ Il CICAP cambia nome: non più solo “paranormale” ma “pseudoscienze”, CICAP, 24 settembre 2013. URL consultato l'8 giugno 2014.
  3. ^ Che cos', CICAP. URL consultato il 1º agosto 2020.
  4. ^ I vènti del CICAP soffiano su Torino
  5. ^ Il CICAP cambia nome: non più solo "paranormale" ma “pseudoscienze”, CICAP, 24 settembre 2013. URL consultato il 24 settembre 2013.
  6. ^ Il CICAP controlla le previsioni degli astrologi, su cicap.org.
  7. ^ Venerdì 17 luglio 2009: Il CICAP lancia la "Prima Giornata Anti-Superstizione", su cicap.org. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  8. ^ a b 2010-2020: Come è cambiato il CICAP, su cicap.org. URL consultato il 1º agosto 2020.
  9. ^ a b Piero Angela nominato "Presidente onorario" del CICAP, su cicap.org. URL consultato il 23 maggio 2016.
  10. ^ a b CICAP Scuola, su cicap.org. URL consultato il 1º agosto 2020.
  11. ^ FAQ - Tutto quello che vorreste sapere sul CICAP
  12. ^ Umberto Eco e Tiziano Sclavi parlano del CICAP, su cicap.org. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  13. ^ Statuto del CICAP (PDF), su cicap.org. URL consultato il 30 luglio 2020.
  14. ^ Da chi è composto il CICAP, su CICAP. URL consultato il 31 luglio 2020.
  15. ^ Gruppi locali CICAP, su cicap.org. URL consultato il 31 luglio 2020.
  16. ^ I gruppi tematici del CICAP, su CICAP. URL consultato il 31 luglio 2020.
  17. ^ (EN) Ask for Evidence, su Ask for Evidence. URL consultato il 31 luglio 2020.
  18. ^ (EN) Skeptics in the Pub – Critical thinking with a Pint, su skepticsinthepub.org. URL consultato il 31 luglio 2020.
  19. ^ William E. Perry, World Skeptics Congress 2004, CICAP, 17 maggio 2006. URL consultato il 29 luglio 2009.
  20. ^ Programma, su cicap.org. URL consultato il 16 febbraio 2020.
  21. ^ "Il valore dei fatti": Convegno CICAP e Università Statale di Milano, su cicap.org. URL consultato il 1º agosto 2020.
  22. ^ Compie oggi 9 anni Query Online, su CICAP. URL consultato il 2 agosto 2020.
  23. ^ Detto da noi: la rivista Magia, su CICAP. URL consultato il 2 agosto 2020.
  24. ^ Lorenzo Montali, Il Cicap è chiuso di mente?, in Scienza e Paranormale, n. 17, CICAP, 1998.
  25. ^ Alessandro Torinesi, La crociata razionalista, in DNA Magazine. URL consultato l'8 ottobre 2013 (archiviato dall'url originale il 10 maggio 2006).
  26. ^ Qual è l'origine del logo del CICAP?

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]