Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Bandiera dell'India

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
भारत का ध्वज
Flag of India
भारत का ध्वजFlag of India
Soprannome तिरंगा (Tiranga)
Proporzioni 2:3
Simbolo FIAV Bandiera nazionale
Colori RGB

     (R:255 G:153 B:51)

     (R:255 G:255 B:255)

     (R:18 G:136 B:7)

     (R:0 G:0 B:136)

Uso Bandiera civile e di stato
Tipologia nazionale FIAV normal.svg
Adozione 22 luglio 1947
Nazione India India
Altre bandiere ufficiali
Stendardo presidenziale bandiera Stendardo presidenziale
Navale civile bandiera Navale civile
Navale di stato bandiera Navale di stato
Navale militare bandiera Navale militare
Fotografia
Mantralaya-flag.jpg
La bandiera indiana più grande in India, sul palazzo Mantralaya

La bandiera indiana viene anche detta Tiranga, "tricolore" in sanscrito. Consiste di tre bande orizzontali, di uguali dimensioni: color zafferano quella in alto, bianca quella al centro che ha nel mezzo un charka (ruota) blu con 24 raggi, e verde quella in basso.

Il color zafferano simboleggia il coraggio, il bianco è per la pace, e il verde per la prosperità. Il chaKRa originariamente al centro rappresentava la ruota di filatura di Gandhi, che simboleggiava l'autosufficienza. Venne in seguito rimpiazzata dalla Ashoka Chakra,"la ruota della vita buddista"(che si trova negli emblemi del III secolo a.C. dell'Imperatore Ashoka)Che deriva dallo stemma nazionale indiano.Il chakra è associato alla virtù e ai mutamenti della natura.I 24 raggi della ruota simboleggiano le 24 ore e il progresso costante.

La bandiera venne adottata ufficialmente dall'Assemblea costituente indiana il 22 luglio 1947.Esiste un elaborato codice di leggi che governano il corretto uso ed esposizione della bandiera.

Ancora oggi viene usata molto nelle manifestazioni, essendo simbolo del Paese da ormai 70 anni.

Altre interpretazioni vedono l'arancione e il verde rappresentanti le principali religioni del paese:buddismo e islamismo ed il bianco come simbolo della tolleranza esistente tra le due. Un'altra interpretazione vuole l'arancione come simbolo di umiltà,il verde come omaggio alla natura del luogo e il bianco come simbolo universale di pace e unità.

L'interpretazione più diffusa rappresenta ogni colore come le tre principali religioni in India, e il loro apporto nella liberazione del paese e il sacrificio nelle battaglie. L'arancione infatti rappresenta i fedeli di religione Sikh, valorosi combattenti e in prima linea in numero di vite umane per battaglie e valorose battaglie. Il bianco per gli Hinduisti e il verde per i Musulmani.

L'azzurro richiama il colore del cielo e i ventiquattro raggi della ruota rappresentano le ore del giorno.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]