Atletica leggera ai Giochi della XXV Olimpiade - 400 metri ostacoli femminili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
400 metri ostacoli femminili
Barcellona 1992
Informazioni generali
Luogo Stadio del Montjuic di Barcellona
Periodo 2-5 agosto 1992
Partecipanti 28
Podio
Medaglia d'oro Sally Gunnell Regno Unito Regno Unito
Medaglia d'argento Sandra Farmer-Patrick Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia di bronzo Janeene Vickers Stati Uniti Stati Uniti
Edizione precedente e successiva
Seul 1988 Atlanta 1996
Atletica leggera ai
Giochi di Barcellona 1992
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 metri   uomini   donne
200 metri uomini donne
400 metri uomini donne
800 metri uomini donne
1500 metri uomini donne
3000 metri donne
5000 metri uomini
10000 metri uomini donne
3000 m siepi uomini
Corse ad ostacoli
110/100 m ostacoli uomini donne
400 m ostacoli uomini donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne
Prove su strada
Maratona uomini donne
Marcia 10 km donne
Marcia 20 km uomini
Marcia 50 km uomini
Concorsi
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Eptathlon donne

I 400 metri ostacoli hanno fatto parte del programma femminile di atletica leggera ai Giochi della XXV Olimpiade. La competizione si è svolta nei giorni 2-5 agosto 1992 allo Stadio del Montjuic di Barcellona.

L'eccellenza mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Primatista mondiale 52"94 (1986) URSS Marina Stepanova Ritirata 1987
Campionessa olimpica 53"17 (1988) Australia Debbie Flintoff-King Ritirata 1990
Campionessa mondiale 53"11 (1991) URSS Tat'jana Ledovskaja Presente
Primatista stagionale 53"62, 21 giugno Stati Uniti Sandra Farmer-Patrick Presente

La gara[modifica | modifica wikitesto]

Le semifinali sono vinte, la prima da Sally Gunnell in 53"78 e la seconda da Sandra Farmer in 53"90. Anche la russa Ponomarjova scende sotto i 54" (53"98).
Finale: parte forte Tat'jana Ledovskaja, che conduce per metà gara. All'ultima curva è superata dalla Farmer, ma l'americana si mostra incerta nel passare le ultime due barriere; ne approfitta la britannica Gunnell che passa di prepotenza e va a vincere.
La lotta per il terzo posto è serrata: Janeene Vickers e la Ledovskaja combattono fino alla fine ed arrivano appaiate. Il bronzo va all'americana per il conto dei millesimi.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Turni eliminatori[modifica | modifica wikitesto]

4 Batterie 2 agosto 28 partenti Si qualificano le prime 3
+ i 4 migliori tempi.
2 Semifinali 3 agosto 8 + 8 Si qualificano le prime 4.
Finale 5 agosto 8 concorrenti

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos Paese Atleta Tempo
Gold medal.svg Regno Unito Regno Unito Sally Gunnell 53"23
Silver medal.svg Stati Uniti Stati Uniti Sandra Farmer-Patrick 53"69
Bronze medal.svg Stati Uniti Stati Uniti Janeene Vickers 54"31
4 Squadra Unificata Squadra Unificata Tat'jana Ledovskaja 54"31