Atletica leggera ai Giochi della XXV Olimpiade - 1500 metri piani femminili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
1500 metri piani femminili
Barcellona 1992
Informazioni generali
Luogo Stadio del Montjuic di Barcellona
Periodo 5-8 agosto 1992
Partecipanti 46
Podio
Medaglia d'oro Hassiba Boulmerka Algeria Algeria
Medaglia d'argento Ljudmila Rogachova Squadra Unificata Squadra Unificata
Medaglia di bronzo Qu Yunxia Cina Cina
Edizione precedente e successiva
Seul 1988 Atlanta 1996
Atletica leggera ai
Giochi di Barcellona 1992
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 metri   uomini   donne
200 metri uomini donne
400 metri uomini donne
800 metri uomini donne
1500 metri uomini donne
3000 metri donne
5000 metri uomini
10000 metri uomini donne
3000 m siepi uomini
Corse ad ostacoli
110/100 m ostacoli uomini donne
400 m ostacoli uomini donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne
Prove su strada
Maratona uomini donne
Marcia 10 km donne
Marcia 20 km uomini
Marcia 50 km uomini
Concorsi
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Eptathlon donne

I 1500 metri piani hanno fatto parte del programma femminile di atletica leggera ai Giochi della XXV Olimpiade. La competizione si è svolta nei giorni 5-8 agosto 1992 allo Stadio del Montjuic di Barcellona.

L'eccellenza mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Camp.ssa olimpica 1988 3'53"96 Romania Paula Ivan Rit. 1989
Camp.ssa mondiale 1991 4'02"21 Algeria Hassiba Boulmerka Presente
Primatista stagionale 4'00"73[E 1] Romania Doina Melinte Presente
  1. ^ Stabilito il 24 giugno.

La gara[modifica | modifica wikitesto]

Ljudmila Rogachova è imbattuta nel 1992. In finale si mette alla testa del gruppo e conduce la gara fino ai 1200 metri. A 200 metri dalla fine Hassiba Boulmerka, che le è rimasta incollata, scatta perentoriamente e va a vincere con oltre 1 secondo e mezzo di distacco.
Si è ritirata la primatista mondiale stagionale, Doina Melinte.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Turni eliminatori[modifica | modifica wikitesto]

3 Batterie 5 agosto 46 partenti Si qualificano le prime 6
+ gli 8 migliori tempi.
2 Semifinali 6 agosto 13 + 13 Si qualificano le prime 5
+ i 2 migliori tempi.
Finale 8 agosto 12 concorrenti

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos Paese Atleta Tempo
Gold medal.svg Algeria Algeria Hassiba Boulmerka 3'55"30 Record africano
Silver medal.svg Squadra Unificata Squadra Unificata Ljudmila Rogachova 3'56"91
Bronze medal.svg Cina Cina Qu Yunxia 3'57"08 Record asiatico