Atletica leggera ai Giochi della XXV Olimpiade - 100 metri piani femminili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
100 metri piani femminili
Barcellona 1992
Informazioni generali
Luogo Stadio del Montjuic di Barcellona
Periodo 31 luglio-1º agosto 1992
Partecipanti 55
Podio
Medaglia d'oro Gail Devers Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia d'argento Juliet Cuthbert Giamaica Giamaica
Medaglia di bronzo Irina Privalova Squadra Unificata Squadra Unificata
Edizione precedente e successiva
Seul 1988 Atlanta 1996
Atletica leggera ai
Giochi di Barcellona 1992
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 metri   uomini   donne
200 metri uomini donne
400 metri uomini donne
800 metri uomini donne
1500 metri uomini donne
3000 metri donne
5000 metri uomini
10000 metri uomini donne
3000 m siepi uomini
Corse ad ostacoli
110/100 m ostacoli uomini donne
400 m ostacoli uomini donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne
Prove su strada
Maratona uomini donne
Marcia 10 km donne
Marcia 20 km uomini
Marcia 50 km uomini
Concorsi
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Eptathlon donne

I 100 metri piani hanno fatto parte del programma femminile di atletica leggera ai Giochi della XXV Olimpiade. La competizione si è svolta nei giorni 31 luglio-1º agosto 1992 allo Stadio del Montjuic di Barcellona.

L'eccellenza mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Campionessa olimpica 1988 10"54w Stati Uniti Florence Griffith Ritir. 1988
Campionessa europea 1990 10"89 Germania Est Katrin Krabbe Squalificata
Campionessa mondiale 1991 10"99 Germania Est Katrin Krabbe Squalificata
Primatista stagionale 10"80[E 1] Giamaica Merlene Ottey Presente
  1. ^ Stabilito il 13 luglio.

La gara[modifica | modifica wikitesto]

La prima a scendere sotto gli 11 secondi è Irina Privalova nei Quarti con 10"98. Viene eguagliata in semifinale da Juliet Cuthbert; l'altra serie viene vinta dalla favorita, Gwen Torrence, in 11"02 davanti a Merlene Ottey.
In finale, la più veloce ad uscire dai blocchi è Gail Devers (0"141), seguita dalle giamaicane Cuthbert (0"163) e Ottey (0"164). Avanzano verso il traguardo correndo tutte sulla stessa linea. All'arrivo le prime cinque sono separate da soli 6 centesimi. Gail Devers, più accreditata come ostacolista, è oro con un centesimo di vantaggio sulla giamaicana Cuthbert. Le favorite per le medaglie finiscono tra la terza e la quinta posizione (rispettivamente, Privalova, Torrence e Ottey).
È stata la gara più veloce della storia, con ben 5 atlete sotto i 10"90. Tra di esse, Devers, Cuthbert e Torrence stabiliscono il proprio primato personale.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Turni eliminatori[modifica | modifica wikitesto]

7 Batterie 31 luglio 55 partenti Si qualificano le prime 4
+ i 4 migliori tempi.
4 Quarti di finale 31 luglio 8 + 8 + 8 + 8 Si qualificano le prime 4.
2 Semifinali 1º agosto 8 + 8 Si qualificano le prime 4.
Finale 1º agosto 8 concorrenti

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos Paese Atleta Tempo
Gold medal.svg Stati Uniti Stati Uniti Gail Devers 10"82 Record personale
Silver medal.svg Giamaica Giamaica Juliet Cuthbert 10"83 Record personale
Bronze medal.svg Squadra Unificata Squadra Unificata Irina Privalova 10"84
4 Stati Uniti Stati Uniti Gwen Torrence 10"86 Record personale
5 Giamaica Giamaica Merlene Ottey 10"88