Atletica leggera ai Giochi della XXV Olimpiade - 800 metri piani femminili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
800 metri piani femminili
Barcellona 1992
Informazioni generali
Luogo Stadio del Montjuic di Barcellona
Periodo 2-5 agosto 1992
Partecipanti 36
Podio
Medaglia d'oro Ellen van Langen Paesi Bassi Paesi Bassi
Medaglia d'argento Lilija Nurutdinova Squadra Unificata Squadra Unificata
Medaglia di bronzo Ana Fidelia Quirot Cuba Cuba
Edizione precedente e successiva
Seul 1988 Atlanta 1996
Atletica leggera ai
Giochi di Barcellona 1992
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 metri   uomini   donne
200 metri uomini donne
400 metri uomini donne
800 metri uomini donne
1500 metri uomini donne
3000 metri donne
5000 metri uomini
10000 metri uomini donne
3000 m siepi uomini
Corse ad ostacoli
110/100 m ostacoli uomini donne
400 m ostacoli uomini donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne
Prove su strada
Maratona uomini donne
Marcia 10 km donne
Marcia 20 km uomini
Marcia 50 km uomini
Concorsi
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Eptathlon donne

Gli 800 metri piani hanno fatto parte del programma femminile di atletica leggera ai Giochi della XXV Olimpiade. La competizione si è svolta nei giorni 2-5 agosto 1992 allo Stadio del Montjuic di Barcellona.

L'eccellenza mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Camp.ssa olimpica 1988 1'56"10 Germania Est Sigrun Wodars Presente
Camp.ssa europea 1990 1'55"87 Germania Est Sigrun Wodars Presente
Camp.ssa mondiale 1991 1'57"50 URSS Lilija Nurutdinova Presente
Primatista stagionale 1'56"66[E 1] Paesi Bassi Ellen van Langen Presente
  1. ^ Stabilito il 28 giugno.

La gara[modifica | modifica wikitesto]

Le due semifinali sono una completamente diversa dall'altra: veloce la prima e tattica la seconda.

Nella prima serie ben 6 atlete su 8 completano la gara in meno di 1'59". Prevale Lilija Nurutdinova (campionessa mondiale in carica) con 1'58"04, sulla ventenne mozambicana Maria Mutola. Letitia Vriesde è la prima delle eliminate con 1'58"28 (l'ottocentista non qualificata più veloce di sempre).

La seconda è vinta da Lyubov Gurina in 2'00"64 sull'olandese Ellen van Langen; la campionessa olimpica ed europea in carica, Sigrun Wodars, viene sorprendentemente eliminata.

Lilija Nurutdinova decide di condurre la finale nello stesso modo della semifinale: all'attacco. Percorre il primo giro in 55"73. Ai 600 metri la russa è ancora in testa; qui comincia a rimontare Ellen van Langen che, dalla quinta posizione, supera all'interno tutte le avversarie e si presenta da sola al traguardo.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Turni eliminatori[modifica | modifica wikitesto]

4 batterie 2 agosto 36 partenti Si qualificano le prime 3
+ i 4 migliori tempi.
2 semifinali 3 agosto 8 + 8 Si qualificano le prime 4.
Finale 5 agosto 8 concorrenti

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos Paese Atleta Tempo
Gold medal.svg Paesi Bassi Paesi Bassi Ellen van Langen 1'55"54 Record nazionale
Silver medal.svg Squadra Unificata Squadra Unificata Lilija Nurutdinova 1'55"99
Bronze medal.svg Cuba Cuba Ana Fidelia Quirot 1'56"80