Atletica leggera ai Giochi della XXV Olimpiade - Lancio del martello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
Lancio del martello
Barcellona 1992
Informazioni generali
Luogo Stadio del Montjuic di Barcellona
Periodo 1º e 2 agosto 1992
Partecipanti 27
Podio
Medaglia d'oro Andrej Abduvaliev Squadra Unificata Squadra Unificata
Medaglia d'argento Igor' Astapkovič Squadra Unificata Squadra Unificata
Medaglia di bronzo Igor Nikulin Squadra Unificata Squadra Unificata
Edizione precedente e successiva
Seul 1988 Atlanta 1996
Atletica leggera ai
Giochi di Barcellona 1992
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 metri   uomini   donne
200 metri uomini donne
400 metri uomini donne
800 metri uomini donne
1500 metri uomini donne
3000 metri donne
5000 metri uomini
10000 metri uomini donne
3000 m siepi uomini
Corse ad ostacoli
110/100 m ostacoli uomini donne
400 m ostacoli uomini donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne
Prove su strada
Maratona uomini donne
Marcia 10 km donne
Marcia 20 km uomini
Marcia 50 km uomini
Concorsi
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Eptathlon donne

Il Lancio del martello ha fatto parte del programma maschile di atletica leggera ai Giochi della XXV Olimpiade. La competizione si è svolta nei giorni 1-2 agosto 1992 allo Stadio del Montjuic di Barcellona.

L'eccellenza mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Primatista mondiale 86,74 1986 URSS Jurij Sedych Non Qual.
Campione olimpico 1988 84,80 URSS Sergej Litvinov Non Qual.
Campione Europeo 1990 84,14 URSS Igor' Astapkovič Presente
Campione Mondiale 1991 81,70 URSS Jurij Sedych Non Qual.

La gara[modifica | modifica wikitesto]

La Russia è un serbatoio infinito di martellisti. I campionati nazionali, che valgono come selezioni olimpiche, hanno fatto strage di nomi blasonati, ma la squadra messa in campo a Barcellona è in grado comunque di fare l'enplein. I tre russi conducono la gara fin dal primo lancio. Astapkovič è il primo a superare gli 80 metri (80,02), poi Abduvaliev lo supera alla quarto tentativo con il lancio che gli vale la medaglia d'oro (82,54). Sia Astapkovič che Nikulin eseguono il loro miglior lancio alla sesta prova, ma non basta per ribaltare l'ordine d'arrivo.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Turno eliminatorio[modifica | modifica wikitesto]

Qualificazione
76,00 m

Sette atleti ottengono la misura richiesta. Ad essi vanno aggiunti i 5 migliori lanci, fino a 74,86 m.

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos Paese Atleta Misura
Gold medal.svg Squadra Unificata Squadra Unificata Andrej Abduvaliev 82,54 m
Silver medal.svg Squadra Unificata Squadra Unificata Igor' Astapkovič 81,96 m
Bronze medal.svg Squadra Unificata Squadra Unificata Igor Nikulin 81,38 m

È la quarta partecipazione consecutiva che si conclude per gli ex sovietici con una tripletta di medaglie, come nel 1976, nel 1980 e nel 1988.