Atletica leggera ai Giochi della XXV Olimpiade - Salto in alto maschile

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
Salto in alto maschile
Barcellona 1992
Informazioni generali
Luogo Stadio del Montjuic di Barcellona
Periodo 31 luglio e 2 agosto 1992
Partecipanti 43
Podio
Medaglia d'oro Javier Sotomayor Cuba Cuba
Medaglia d'argento Patrik Sjöberg Svezia Svezia
Medaglia di bronzo Artur Partyka Polonia Polonia
Edizione precedente e successiva
Seul 1988 Atlanta 1996
Atletica leggera ai
Giochi di Barcellona 1992
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 metri   uomini   donne
200 metri uomini donne
400 metri uomini donne
800 metri uomini donne
1500 metri uomini donne
3000 metri donne
5000 metri uomini
10000 metri uomini donne
3000 m siepi uomini
Corse ad ostacoli
110/100 m ostacoli uomini donne
400 m ostacoli uomini donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne
Prove su strada
Maratona uomini donne
Marcia 10 km donne
Marcia 20 km uomini
Marcia 50 km uomini
Concorsi
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Eptathlon donne

Il Salto in alto ha fatto parte del programma maschile di atletica leggera ai Giochi della XXV Olimpiade. La competizione si è svolta nei giorni 31 luglio e 2 agosto 1992 allo Stadio del Montjuic di Barcellona.

L'eccellenza mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Campione olimpico 1988 2,38 URSS Gennadij Avdejenko Rit. 1989
Primatista mondiale 2,44 1989 Cuba Javier Sotomayor[E 1] Presente
Campione europeo 1990 2,34 Jugoslavia Dragutin Topić Presente
Campione mondiale 1991 2,38 Stati Uniti Charles Austin Presente
  1. ^ Sotomayor è anche primatista mondiale stagionale con 2,36 insieme con il greco Lambros Papakostas.

La gara[modifica | modifica wikitesto]

2,24: Javier Sotomayor e Artur Partyka sbagliano il salto d'ingresso. Tutti i migliori passano i 2,28, per ritrovarsi a 2,31.

2,31: passano la misura in sei. Il campione del mondo, Charles Austin, invece, dopo un tentativo fallito tiene le altre due prove a 2,34.

2,34: Austin sbaglia anche 2,34 ed esce dalla gara. L'unico che valica l'asticella al primo tentativo è Sotomayor (il successo del cubano sarà fondamentale ai fini dell'assegnazione delle medaglie). I 2,34 sono per Sjöberg il primo errore; gli altri invece ne hanno già commesso uno in precedenza.

2,37: escono tutti di gara. Si fa il conto degli errori. Tutti ne hanno commesso almeno uno. Si fa il conto di chi ha meno errori a 2,34. Sotomayor è l'unico che ce l'ha fatta al primo tentativo, quindi è medaglia d'oro. Sjöberg è secondo perché prima di 2,34 ha effettuato un percorso netto. In tre sono classificati terzi a pari merito: Forsyth, Partyka e Conway. Appare un'impresa la medaglia di bronzo del diciottenne Tim Forsyth. Il campione europeo Dragutin Topic e Charles Austin finiscono all'ottavo posto.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Turno eliminatorio[modifica | modifica wikitesto]

Qualificazione
2,29 m

Solo due atleti raggiungono la misura richiesta. I 12 atleti finalisti sono selezionati a 2,26.

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos Atleta Paese 2,15 2,20 2,24 2,28 2,31 2,34 2,37 2,39 Misura Note
Gold medal.svg Javier Sotomayor Cuba Cuba XO - O O XX- X 2,34
Silver medal.svg Patrik Sjöberg Svezia Svezia O - O XO 2,34
Bronze medal.svg Tim Forsyth Australia Australia O O - XO XO XXX 2,34
Bronze medal.svg Artur Partyka Polonia Polonia O XO - O XO XXX 2,34
Bronze medal.svg Hollis Conway Stati Uniti Stati Uniti O - xO - XO XXX 2,34
6 Ralf Sonn Germania Germania O O O O XX- X 2,31
7 Troy Kemp Bahamas Bahamas O - XO O XXX 2,31
8 Marino Drake Cuba Cuba O O XXX 2,28
8 ex aequo Dragutin Topić Partecipanti Olimpici Indipendenti Partecipanti Olimpici Indipendenti[1] O O XX- X 2,28
8 ex aequo Charles Austin Stati Uniti Stati Uniti O - O X- XX 2,28
11 Gustavo Becquer Spagna Spagna O XO O XXX 2,28
12 Steve Smith Regno Unito Regno Unito O - O XX- X 2,24
13 Sorin Matei Romania Romania XO XXX 2,24
14 Georgi Dakov Bulgaria Bulgaria O O XXO XXX 2,24

Patrik Sjöberg è il primo atleta a vincere tre medaglie olimpiche nel salto in alto (dopo l'argento nel 1984 e il bronzo nel 1988).

Legenda: O = Salto valido; X = Salto nullo; – = Misura passata; RN = Record nazionale; RM = Record mondiale; RP = Record personale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dragutin Topić gareggia come «Partecipante olimpico indipendente».