Andrea Pezzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Andrea Pezzi

Andrea Pezzi (Ravenna, 21 novembre 1973) è un conduttore televisivo e imprenditore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È cresciuto ad Alfonsine (Ravenna) dove ha mosso i primi passi come dj a Radio Studio 93. Si è diplomato nel 1993 all'Istituto Tecnico Commerciale G. Compagnoni di Lugo (RA). Ha conseguito la laurea in Psicologia presso l'Università statale di San Pietroburgo.[1]

Volto di riferimento di MTV in Italia dal 1996 al 2003 e poi conduttore e autore di programmi televisivi per Mediaset e Rai, oggi è imprenditore nel mondo del digitale. Dal 2006 è compagno dell'attrice italiana Cristiana Capotondi.[2]

Carriera di conduttore televisivo[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver esordito come dj a Radio Deejay, nel 1996 diventa un volto di MTV Italia per cui conduce dapprima HOT! e, in seguito, Tokusho, dove lavora con Mao, Morgan e Francesco Mandelli, e Kitchen in cui invita un ospite illustre a proporre una ricetta e a cucinarla mentre avviene l'intervista. Per MTV, inventa anche Tokusho e Sushi. L'ultimo suo lavoro è stata l'ideazione e la realizzazione della sitcom Bradipo.

Sulla Rai ha condotto Serenate, Mondi nuovi e per RaiSat Gambero Rosso Channel la serie Pezzi di..., un programma sulla cultura alimentare di vari paesi del mondo. Per Rai 3 ha condotto Internet cafè. Nel 2006 su Rai 2 ha presentato Il tornasole. Ha lavorato anche per Mediaset su Italia 1 conducendo nel 2001 il format 2008 dove nasce l'idea della intervista doppia poi ripresa da Le Iene.

Nel 2009 esce il libro Fuori Programma, edito da Bompiani: una sorta di diario culturale in cui Andrea Pezzi racconta il percorso interiore dei suoi anni giovanili. Nel 2019 sceglie i microfoni di Radio Deejay per presentare il suo nuovo libro: “Io sono. Gli altri per incontrare me stesso”. Nell’intervista di Linus e Nicola Savino, Pezzi ha parlato sia della sua nuova vita sia del rapporto a volte controverso con la popolarità.

Carriera di imprenditore[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2006 ha fondato OVO, una Media Company che produce brevi video documentari di taglio enciclopedico distribuite su piattaforme media.[3] Pezzi ha fondato poi Gagoo Group[4], una holding che gestisce la crescita di aziende basate sulla Digital Transformation del mercato Media e Consumer. Nel 2014 Andrea Pezzi fonda MINT, con sede a Milano, la prima piattaforma, proposta attraverso un modello Software-as-a-Service (SaaS), di automazione del digital advertising. L'azienda ha creato un software di gestione della pubblicità per le piattaforme adTech e per i canali digitali[5].

Libri[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sito ufficiale, su andreapezzi.it. URL consultato il 2018.
  2. ^ Cristiana Capotondi, pancino sospetto con Andrea Pezzi: "Dodici anni insieme", su ilmattino.it. URL consultato il 18/10/2018.
  3. ^ Infotel Telematica - Italy - www.infotel.it, Il Gruppo Giovani intervista Andrea Pezzi, su emmeweb.it. URL consultato il 21 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 26 gennaio 2016).
  4. ^ Nuovi investitori per TheOutplay, su Il Sole 24 ORE. URL consultato il 21 gennaio 2016.
  5. ^ Tikehau Capital investe in Mint. Il founder e ceo Andrea Pezzi mantiene il controllo, su primaonline.it. URL consultato il 23 maggio 2022.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN106911222 · LCCN (ENno2010012565 · WorldCat Identities (ENlccn-no2010012565