Una moglie bellissima

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Una moglie bellissima
Una moglie bellissima.jpg
Leonardo Pieraccioni e Laura Torrisi in una scena del film
Lingua originale italiano
Paese di produzione Italia
Anno 2007
Durata 93 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Leonardo Pieraccioni
Soggetto Leonardo Pieraccioni, Giovanni Veronesi
Sceneggiatura Leonardo Pieraccioni, Giovanni Veronesi
Produttore esecutivo Alessandro Calosci
Casa di produzione Levante in collaborazione con Medusa e Sky
Distribuzione (Italia) Medusa Distribuzione
Fotografia Italo Petriccione
Montaggio Stefano Chierchiè
Musiche Gianluca Sibaldi
Scenografia Francesco Frigeri
Costumi Claudio Cordaro
Interpreti e personaggi

Una moglie bellissima è un film del 2007 diretto e interpretato da Leonardo Pieraccioni.

Il film è uscito nelle sale cinematografiche il 14 dicembre 2007 distribuito dalla Medusa Film.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Mariano Stoppani, commerciante di frutta e verdura, è sposato con la bellissima Miranda: i due vivono ad Anghiari, un piccolo paesino della Toscana, e formano una coppia solida e tranquilla. Mariano si divide tra il lavoro al mercato e le prove del musical Grease al piccolo teatro del paese: qui, a interpretare le parti dei più famosi John Travolta e Olivia Newton-John, ci sono proprio fruttivendoli, ciabattini e postini.

A sconvolgere la loro esistenza è l'arrivo in città dell'affascinante fotografo Andrea che, imbattendosi in Miranda, rimane folgorato dalla sua bellezza tanto da proporre alla donna di posare per il calendario sexy della famosa rivista "Beautiful Life!". Andrea porta Miranda a posare per il calendario sotto il sole delle Seychelles: Mariano parte con loro, ma la donna si vergogna a farsi fotografare davanti al marito, costringendolo a stare lontano dal set.

In tal modo Mariano è costretto a trascorrere le sue giornate con l'indigeno Said; tornati in Italia, il calendario ottiene un successo strepitoso e trasforma Miranda da fruttivendola in una vera e propria star. Nel frattempo Miranda si è innamorata di Andrea, il fotografo, ma non ha il coraggio di dirlo a Mariano: la situazione rimane così in sospeso finché Mariano scopre casualmente una lettera d'amore di Andrea indirizzata a Miranda.

Dopo la scoperta della relazione, Miranda lascia Mariano. Un anno dopo la rottura del matrimonio, Miranda, ormai inserita nell'ambiente mondano di Andrea, viene a scoprire che quest'ultimo la tradisce e che la deride chiamandola "la carciofara". Dopo aver litigato pubblicamente con Andrea, Miranda fugge via a bordo di una Porsche, ove successivamente, a causa dell'elevata velocità e di un momento di distrazione, Miranda ha un grave incidente e viene ricoverata d'urgenza all'ospedale.

Mariano viene avvisato dell'accaduto e si precipita subito in ospedale, dove poco dopo lo raggiungeranno i suoi amici, impegnati in un'importante recita. Commossa dalla grande prova d'amore di Mariano, la donna decide di tornare insieme al marito e di riprendere con lui la vita di tutti i giorni.

Location[modifica | modifica sorgente]

Scene del film sono state girate a Bassano Romano, a Militello in Val di Catania, a Castiglione della Pescaia, all'ospedale di Città di Castello, a Livorno e negli studi di Cinecittà, ma senz'altro la location madre è stata Anghiari, in provincia di Arezzo.

Colonna sonora[modifica | modifica sorgente]

Camei[modifica | modifica sorgente]

  • Durante la scena girata sullo yacht fa una fugace apparizione il conduttore televisivo Carlo Conti.
  • Gianluca Sibaldi, compositore di alcune canzoni del film, appare nella parte del parrocchiano con la polo rossa chiamato da Massimo Ceccherini per suonare durante la messa.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema