USS Nautilus (SSN-571)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il sommergibile Nautilus durante le prove nel 1954
Il sommergibile Nautilus durante le prove nel 1954
Descrizione generale
US Naval Jack.svg
Tipo sottomarino
Proprietà US Navy
Identificazione SS-571
Ordinata 2 agosto 1951
Impostata 14 giugno 1952
Varata 21 gennaio 1954
Entrata in servizio 30 settembre 1954
Radiata 30 marzo 1980
Destino finale conservato presso lo U.S. Navy Submarine force Museum
Caratteristiche generali
Dislocamento in superficie 2980 t
in immersione 3520
Lunghezza 97,5 m
Larghezza 8,5 m
Equipaggio 13 ufficiali
92 sottufficiali e comuni
Armamento
Armamento siluri:6 tubi lanciasiluri
Note
primo sottomarino militare a propulsione nucleare

[senza fonte]

voci di navi presenti su Wikipedia

Lo USS Nautilus (SSN-571) fu il primo sottomarino militare a propulsione nucleare varato al mondo. La sua costruzione venne autorizzata dal Congresso nel luglio del 1951 e i lavori ebbero inizio il 14 giugno 1952 presso i cantieri navali della General Electric a Groton (Connecticut).

Il 21 gennaio 1954 avvenne il varo del sommergibile ed ebbe così inizio l'era della propulsione nucleare per i sottomarini. Dopo il soddisfacente esito delle prove in mare l'unità venne presa in carico dall'US Navy ed iniziò così la sua carriera operativa. Nell'ambito della guerra fredda questo costituì un vantaggio enorme per gli Stati Uniti rispetto alla flotta dell'URSS (fino all'immissione in servizio della controparte sovietica, il sottomarino nucleare K-3 Leninskij Komsomol), in quanto con le unità di classe Nautilus la Navy poteva colpire ovunque, sfruttando la lunga autonomia in immersione che la propulsione nucleare consente.

A riprova di ciò nel periodo luglio/agosto 1957 il Nautilus compì il primo viaggio al di sotto della calotta polare artica, ed il 3 agosto 1958 fu il primo sottomarino ad attraversare in immersione per la prima volta il polo nord geografico, stabilendo di fatto un primato storico.

La carriera del sottomarino si concluse nella primavera del 1979, quando venne ritirato dal servizio. Nel 1982 venne deciso il recuperò dell'unità come "pietra miliare" di interesse storico nel campo della propulsione nucleare, e l'11 aprile 1986 il sottomarino entrò a far parte dello U.S Navy Submarine Force Museum localizzato sul fiume Thames a Groton.

Il Nautilus a Groton l'8 maggio 2002
Un'immagine del Nautilus del 2007
Un'immagine del Nautilus del 1985

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]