USS Bainbridge (CGN-25)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
USS Baindbridge
USS Bainbridge (CGN-25)
USS Bainbridge (CGN-25)
Descrizione generale
Flag of the United States.svg
Tipo Incrociatore missilistico
Identificazione DLG-25 / CGN-25
Cantiere Quincy
Impostata 5 maggio 1959
Varata 15 aprile 1961
Entrata in servizio 6 ottobre 1962
Radiata 13 settembre 1996
Destino finale riciclata
Caratteristiche generali
Dislocamento 9100
Lunghezza 162(172) m
Larghezza 16,7(17,6) m
Pescaggio 7,9(7,9) m
Propulsione nucleare:
Velocità 32 (30,5)nodi (59 km/h) nodi
Autonomia 8000 miglia a 20 nodi
Equipaggiamento
Sensori di bordo radar:
  • superficie
  • AN/SPS-10
  • ricerca aerea
  • AN/SPS-37
  • AN/SPS-52 3D air search RADAR[1]
  • controllo fuoco
  • 4 AN/SPG-55
    (abbinati ai Terrier)
Sistemi difensivi sonar:
  • AN/SQS-26
Armamento
Armamento artiglieria:

missili:

  • 2 lanciamissili Mk 10
    (80 missili Terrier)
  • 1 ASW ASROC
    (lanciamissili a 8 celle)

siluri:

[senza fonte]

voci di navi presenti su Wikipedia

La nave USS Bainbridge (CGN-25) era un incrociatore missilistico a propulsione nucleare statunitense. La nave venne pianificata inizialmente come la decima unità della classe Leahy, ma subì estese modifiche per venire equipaggiata con un propulsore nucleare.

Inizialmente venne classificata come cacciatorpediniere conduttore, con numero di scafo (DLGN-25), il 30 giugno 1975, venne riclassificata come incrociatore missilistico, (CGN-25). La stessa riclassificazione era stata fatta per l'incrociatore USS Truxtun, sviluppo a propulsione nucleare della classe Belknap.

Sostanzialmente era il precedente progetto con la variazione che adesso vi erano 2 reattori nucleari a acqua pressurizzata da 60000hp, e 2 turboriduttori. Adesso, la velocità era ovviamente scesa, da ben 32,7 nodi a 30,5 appena, dando così l’idea anche di quanto costi in termini di potenza ogni nodo oltre i 25-30. Il Bainbridge era inoltre dotato di uno scafo molto più pesante e lungo, per il nuovo apparato motore, e anche questo, se da un lato migliorava le linee idrodinamiche rendeva ovviamente la nave più lenta a parità di potenza. L'unità aveva comunque la possibilità di dare piena potenza per periodi quasi illimitati, laddove le navi convenzionali in 1-2 giorni sono a secco di nafta. Era poi fondamentale come prototipo per studiare la propulsione nucleare in unità di superficie destinate a scortare i gruppi di portaerei.

Dopo il disarmo, nell'ottobre 1997 venne trasportata a Bremerton nello stato di Washington per il riciclaggio del reattore nucleare, terminato il 30 ottobre 1999.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]