Classe Galveston

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Classe Galveston
La capoclasse Galveston
La capoclasse Galveston
Descrizione generale
Flag of the United States.svg
Tipo incrociatore lanciamissile
Numero unità 3
Proprietà Flag of the United States.svg United States Navy
Entrata in servizio 1973-1979
Caratteristiche generali
Dislocamento 11.800 t
Lunghezza 186 m
Larghezza 20,2 m
Pescaggio 7,5 m
Propulsione Vapore:
Velocità 32 nodi
Equipaggio 70 ufficiali
1285 sottufficiali e comuni
Armamento
Armamento artiglieria:
  • 6 cannoni da 152/47mm in 2 impianti trinati (Galveston)
  • 3 cannoni da 152/47mm in 1 complesso triplo (Little Rock e Oklahoma City)
  • 6 cannoni da 127/38mm in 3 impianti binati (Galveston)
  • 2 cannoni da 127/38mm in 1 complesso binato (Little Rock e Oklahoma City)
missili: 1 sistema binato Talos
Corazzatura cintura: 127mm
torrette: 152mm
ponte: 50mm
torrione: 152mm

[senza fonte]

voci di classi di incrociatori presenti su Wikipedia

GLi incrociatori lanciamissili della classe Galveston sono stati ottenuti dalla trasformazione negli anni cinquanta di alcune unità della classe Cleveland entrati in servizio nella United States Navy durante il secondo conflitto mondiale, unità dalle eccellenti doti complessive, forse la migliore nella loro categoria, che avevano servito in tutte le principali battaglie della Seconda guerra mondiale.

Riconversione in incrociatori lanciamissili[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1957 sei incrociatori leggeri della Classe Cleveland vennero converiti in unità missilistiche, di cui tre costituirono la classe Galveston e tre la classe Providence.

Le unità che costituirono la classe Galveston vennero dotate di un sistema missilistico binato Talos, mentre le unità che costituirono la classe Providence vennero dotate di un sistema missilistico binato Terrier.

Servizio[modifica | modifica wikitesto]

L'unità capoclasse, l'incrociatore USS Galveston entrò in servizio solamente dopo i lavori di trasformazione, in quanto la sua costruzione era stata interrotta il 24 giugno 1946 quando l'unità era in avanzato stato di allestimento e ormai prossima alla consegna. Queste unità dopo la loro riconversione iniziata nel 1957, entrarono in servizio tra il 1958, la capoclasse, e nel 1960 le altre due e, dismesse negli anni anni settanta, vennero radiate tra il 1973 e il 1979. Prima unità ad essere dismessa, la capoclasse USS Galveston, nel maggio 1970, mentre l'ultima, l'incrociatore USS Oklahoma City venne usato come bersaglio navale ed affondato il 24 maggio 1999 presso l'isola di Guam nel corso dell'esercitazione internazionale RIMPAC. Diversa la sorte toccata all'incrociatore USS Little Rock che dopo essere stato posto in disarmo il 22 novembre 1976 si trova ancorato a Buffalo come nave museo. La capoclasse ha partecipato alla guerra del Vietnam così come l'Oklahoma City che in precedenza aveva anche preso parte alla seconda guerra mondiale, mentre il Little Rock ha servito a lungo nel Mediterraneo come nave ammiraglia della VIª Flotta partecipando nel 1975 alla cerimonia di riapertura del canale di Suez.

Unità Classe Galveston[modifica | modifica wikitesto]

US Naval Jack 48 stars.svg US Navy - Incrociatori lanciamissili classe Galveston Flag of the United States.svg
Nome Matricola Cantiere Impostazione Varo Entrata in servizio[1] Radiazione
USS Galveston CL-93/CLG-3 Filadelfia Agosto 1943 22 aprile 1945 28 maggio 1958 21 dicembre 1973
USS Little Rock CL-92/CLG-4/CG-4 Filadelfia 6 marzo 1943 27 agosto 1944 3 giugno 1960 22 novembre 1976
USS Oklahoma City CL-91/CLG-5/CG-5 Filadelfia 8 dicembre 1942 20 febbraio 1944 7 settembre 1960 15 dicembre 1979

Immagini[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ dopo la trasformazione ad incrociatore lanciamissili

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]