Tromba naturale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tromba naturale
Eheiii.jpg
Informazioni generali
Classificazione Aerofoni a bocchino
Famiglia Trombe naturali
Utilizzo
Musica medievale

La tromba naturale è uno strumento musicale di semplice concezione. Si tratta di un tubo metallico di ottone, argento o legno, lungo da uno a due metri, cilindrico fino a 30 cm circa dalla campana e munito di bocchino.

Il tubo può essere dritto ma anche ripiegato su se stesso. L'emissione del suono si genera facendo vibrare le labbra nel bocchino e sfruttando gli armonici naturali propri dei tubi sonori.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La tromba naturale ha una storia antichissima: fu usata fin dal periodo precedente alla nascita di Roma dai popoli latini ed etruschi (lituus e tuba) per arrivare attraverso il medioevo e rinascimento fino al periodo barocco.

Nel XIV secolo la tromba naturale era dritta, lunga 150 cm ed era usata per accompagnare le bombarde nella musica per la danza. In queste formazioni di strumenti molto sonori, la funzione delle trombe era limitata a fornire un bordone alla melodia dei pifferi, usando le poche note a disposizione, principalmente i primi quattro armonici; questi accompagnamenti erano suonati a memoria dai menestrelli, dato che non esistono testimonianze scritte.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica