Buccina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Buccina
Buccina 1.png
Informazioni generali
Origine Roma_antica
Classificazione Aerofoni a bocchino
Famiglia Cornetti
Utilizzo
Musica dell'antichità
Musica medievale
Genealogia
Discendenti
Tromba, Trombone
Bassorilievo della colonna Traiana con suonatori di bùccina

La bùccina è uno strumento musicale appartenente al gruppo degli ottoni, usato nelle fanfare delle legioni dagli antichi romani.

Essa era originariamente un cilindro stretto, lungo circa 3 metri e mezzo. Veniva suonato soffiando in una imboccatura. Il tubo era ripiegato a forma di un'ampia "C" ed era rinforzato con una barra che collegava le curve e che serviva per l'impugnatura del suonatore stabilizzandone l'uso e il movimento. Veniva messa a tracolla del suonatore e si appoggiava alla spalla.

La buccina era usata per le segnalazioni negli accampamenti durante la notte e per altri numerosi motivi.

Lo strumento fu probabilmente il predecessore della tromba e del trombone moderni. La voce tedesca per indicare il trombone (Posaune) deriva linguisticamente da buccina.

Nel finale del poema sinfonico I pini di Roma, Ottorino Respighi parla di sei strumenti di diverso tipo indicandoli come "buccine".

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Buccina in Smith's Dictionary of Greek and Roman Antiquities.