Flicorno tenore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Flicorni.

Flicorno Tenore
Baritone.jpg
Un Flicorno Tenore
Informazioni generali
Classificazione Aerofoni a bocchino
Famiglia Flicorni
Utilizzo
Bande musicali
Musica europea dell'Ottocento

Il Flicorno tenore (detto anche basflicorno) è uno strumento musicale intonato in Sib appartenente alla famiglia degli ottoni (musica) e alla sottofamiglia dei flicorni, suonato tramite pistoni o cilindri. Viene costruito sia in forma verticale (più squadrata, con la campana rivolta verso l'alto) sia in forma "ovale" (più tondeggiante, con la campana rivolta di lato). Tenore e baritono sono stati spesso confusi: nei paesi anglosassoni il flicorno tenore viene infatti chiamato "baritone horn".

Il flicorno tenore ha un canneggio più sottile e maggiormente cilindrico ma di eguale lunghezza rispetto al flicorno baritono e al contrario di quest'ultimo sale facilmente verso il registro acuto ed ha un suono più chiaro, simile al trombone tenore.

Fu scelto appunto per queste peculiarità dal compositore campano Alessandro Vessella, grande innovatore della banda, per ricoprire il ruolo del tenore lirico nelle trascrizioni operistiche, ruolo che, principalmente in Italia, mantiene tuttora. In sud Italia si adopera spesso, per il ruolo del tenore lirico, un trombone tenore a cilindri dall'assetto orizzontale. Oggi è rivalutato insieme al flicorno baritono.

Tecnica[modifica | modifica sorgente]

Come la tromba e tutti i moderni ottoni, il Flicorno tenore suona quando l'esecutore mette in vibrazione le labbra all'interno del bocchino, creando una colonna d'aria vibrante che percorrendo il tubo conico produce il suono. Modulando l'emissione possono essere prodotte diverse note. Normalmente un flicorno tenore ha 3 pistoni: quando è premuto ogni pistone incrementa la lunghezza totale dello strumento, dirottando il flusso d'aria attraverso dei canneggi supplementari e abbassando la nota, permettendo così l'esecuzione dell'intera scala cromatica. Ogni pistone aggiunge una lunghezza differente allo strumento. Il risultato è che il primo pistone abbassa la nota di un tono; il secondo di mezzo tono; il terzo di un tono e mezzo (come se si premessero i due primi pistoni).

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica