Eufonio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow.pngVoce principale: Flicorni.

Eufonio
Euphonium Boosey and hawkes.jpg
Un Eufonio (compensato)
Informazioni generali
Classificazione 4.4
Aerofoni a bocchino
Famiglia Flicorni
Utilizzo
Musica galante e classica
Musica jazz e black music
Bande musicali
Estensione
Eufonio – estensione dello strumento

L'eufonio (o anche Flicorno Baritono, Flicorno Basso o Bombardino) è uno strumento musicale intonato in Si♭ appartenente alla famiglia degli ottoni e alla sottofamiglia dei flicorni.

L'eufonio è il taglio baritonale dei flicorni. Spesso viene confuso con il flicorno tenore, strumento molto simile ma dal canneggio leggermente più cilindrico. Lo strumento è intonato in Si♭, ovvero suona la serie degli armonici di tale nota quando non si agisce sui pistoni. Le parti possono essere scritte a note reali in chiave di basso oppure trasposte (in chiave di violino, con effetto una nona maggiore sotto, o in chiave di basso, con effetto una seconda maggiore sotto). È adoperato come strumento da controcanto o per eseguire la parte del baritono nelle trascrizioni per banda; viene sporadicamente usato nell'orchestra sinfonica, ad esempio, nei Quadri da un'esposizione di Mussorgski/Ravel e ne I pianeti di Gustav Holst (dove è chiamato tuba tenore).

Si contraddistingue e si riconosce subito per il suono scuro, cupo e caldo, che si mescola in mezzo agli strumenti di una tipica banda musicale. In orchestra si usa pochissimo sia per la relativa "giovinezza" dello strumento, evolutosi nell'Ottocento e assumendo la forma definitiva nei primi del Novecento, sia per le caratteristiche del suo timbro, che ha poche possibilità di emergere tra un grande numero di strumentisti.

Fino a pochissimi anni fa non veniva insegnato nei Conservatori italiani; con l'avvento della loro riforma che porta il diploma a laurea triennale aggiungendovi poi un biennio specialistico, alcuni conservatori (come quello di Udine) hanno inserito nel corso di trombone un esame obbligatorio di "Affini del Trombone", che consiste nello studio obbligatorio dell'euphonium ed elettivo di un altro affine quale il trombone contralto o basso. Il conservatorio di Verona, unico in Italia, ha attivato un biennio di secondo livello in trombone con l'indirizzo Eufonio.

Canneggio[modifica | modifica sorgente]

Così come nella tuba, la sezione del canneggio dell'eufonio aumenta dai pistoni fino alla campana. Questo è chiamato "canneggio conico" e si distingue dagli strumenti a "canneggio cilindrico", che mantengono una sezione costante del canneggio per una più grande porzione della lunghezza totale dello strumento. Perciò, anche se l'eufonio suona nella stessa gamma di tonalità del trombone tenore e basso (che hanno un canneggio in gran parte cilindrico), ha un suono più diffuso rispetto a quello diretto di quest'ultimi; la differenza è analoga a quella tra la cornetta o il flicorno soprano e la tromba.

Normalmente un eufonio ha 4 pistoni: quando è premuto, ogni pistone incrementa la lunghezza totale dello strumento, dirottando il flusso d'aria attraverso dei canneggi supplementari e abbassando la nota. Ogni pistone aggiunge una lunghezza differente allo strumento. Il risultato è che il primo pistone abbassa la nota di un tono; il secondo di mezzo tono; il terzo di un tono e mezzo (come se si premessero i due primi pistoni); il quarto due toni e mezzo (come se si premesse il primo e il terzo pistone assieme), il quarto pistone è paragonabile alla ritorta in Fa nel trombone a coulisse. Il canneggio del quarto pistone è in realtà leggermente più lungo di quello ottenentesi dal primo e dal terzo combinati, ed è preferibile a questi ultimi, poiché permette un'intonazione più accurata.

Una volta aperta la quarta ritorta, se si volesse procedere oltre alla combinazione 2-4 (che ha un'intonazione migliore di quella 1-2-3), si otterrebbero suoni esageratamente crescenti, in quanto è necessario aumentare la lunghezza totale del canneggio del 6% per scendere di un semitono e le prime tre ritorte non sono in grado di fornirla. Per ovviare a questo problema è stato ideato il sistema di compensazione nel quale, azionando il quarto pistone, l'aria viene incanalata nel circuito di compensazione, che passa nuovamente attraverso i pistoni, aggiungendo di volta in volta la lunghezza necessaria alla corretta intonazione.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica