Shredder (personaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Oroku Saki
Citazione di Shredder nel film TMNT
Citazione di Shredder nel film TMNT
Universo Tartarughe Ninja
Lingua orig. Inglese
Alter ego Shredder
Autori
Editore Mirage Studios Primo editore
Editore it. Granata Press 4 numeri
Interpretato da
Voci orig.
Voci italiane
Sesso Maschio
Luogo di nascita Giappone
Abilità
  • Ninjitsu
  • Qualità strategiche
Parenti
  • Oroku Nagi (fratello)
  • Oroku Karai (figlia adottiva)
« Come l'araba fenice sono risorto dalle ceneri... e avvolti dalle mie fiamme voi perirete! »
(Shredder)

Shredder, il cui vero nome è Oroku Saki, è un personaggio fittizio della serie dedicata alle Tartarughe Ninja. È il leader del Clan del Piede, ed è perciò il principale antagonista. Shredder è collocato al trentanovesimo posto nella classifica Top 100 Comic Book Villains of all time (in lingua italiana «I migliori 100 cattivi dei fumetti di tutti i tempi») secondo IGN.

Personalità[modifica | modifica sorgente]

Shredder è un personaggio malefico e privo di scrupoli. La sua crudeltà è pari solo alla sua freddezza, e sebbene sia un seguace del Bushidō privilegia gli interessi economici. È tuttavia un uomo forte e determinato, e finché non viene messo in pericolo il suo impero criminale rispetta ogni dovere impostogli dal codice d'onore. Per vendicare la morte del fratello Nagi si è infatti duramente impegnato, diventando un guerriero dalla eccezionale maestria, e con la stessa fermezza ha educato la figlia Karai, destinata a succedergli come leader nel Clan del Piede.

Equipaggiamento[modifica | modifica sorgente]

Saki è un uomo dai tratti tipicamente orientali, sebbene piuttosto alto. In battaglia non utilizza mai armi comuni, se non in rare occasioni, e la sua artiglieria da combattimento consiste nella corazza metallica da cui prende lo pseudonimo di Shredder, traducibile appunto come "Laceratore". La divisa è composta da pantaloni color nero, stivali fasciati di porpora e da una maglia sbracciata rossa, stretta in vita da una grande fasciatura. L'elemento più vistoso dell'armatura è un elmo ornato, il quale ripara il capo e protegge i lati e il retro della testa con placche articolate. Il volto è invece celato da una maschera metallica, liscia e disadorna sul lato esterno, la quale copre tutto il viso lasciando scoperta soltanto la fascia visiva degli occhi. Shredder indossa anche grossi paraspalla muniti di cinque lame ricurve, presenti in egual numero anche sui parastinchi e sulle protezioni metalliche degli avambracci. Essendo questi strumenti di difesa, Saki utilizza per attaccare dei “guanti” composti da una fascetta in acciaio che ricopre tutta la mano, lasciando libere solo le dita. Ognuno di questi guanti è munito di due affilatissime lame sul dorso, estremamente utili per ferire i nemici anche mortalmente. Shredder usa spesso fasciarsi anche le braccia, mentre più di rado indossa un pesante mantello.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Oroku Saki è nato in Giappone, secondo figlio di una benestante famiglia. Suo fratello maggiore, Oroku Nagi, entrò a far parte del Clan del Piede, una setta segreta di giustizieri ninja famosa per la sua efficienza e integrità. Attraverso questo gruppo Nagi conobbe e si invaghì di Tang Shen, una ragazza il cui amore era però rivolto soltanto ad un altro membro, Hamato Yoshi. I due contendenti divennero rivali fino a quando Nagi, reso folle, non tentò di assassinare Shen sentendosi esplicitamente rifiutato. Yoshi accorse in soccorso dell'amata, e il combattimento che ne scaturì provocò la morte dell'aggressore. Siccome per il regolamento morale del clan l'uccisione di un confratello veniva punita con la morte, Yoshi e Shen furono costretti ad imbarcarsi sul primo volo per gli Stati Uniti, nel disperato tentativo di sfuggire dalla giustizia della setta. Saki tuttavia non si arrese, e decise di vendicare la morte del fratello. Alla maggiore età, dopo un intenso addestramento, entrò a far parte del Clan del Piede, e negli anni che seguirono dimostrò ai suoi superiori un estremo coraggio e determinazione. Per questo motivo, oltre che per l'enorme fedeltà dimostrata, gli venne concesso il comando di alcuni Soldati Ninja dislocati a New York, dove gli informatori sostenevano trovarsi i due fuggiaschi.

Saki, dopo aver per così tanto tempo recitato la parte del leale guerriero, iniziò ad utilizzare gli uomini a sua disposizione per arricchirsi con il traffico di armi, lo spaccio di droga e soprattutto gli omicidi a pagamento, in cui i suoi uomini si dimostrarono particolarmente validi. Individuati Yoshi e Shen, che nel frattempo si erano sposati iniziando una nuova vita come persone normali, Saki decise di portare a termine la vendetta indossando una robusta corazza ricoperta di lame e artigli, che gli conferì lo pseudonimo di Shredder. Insieme ad un gruppo di suoi uomini, il guerriero fece irruzione nell'appartamento e uccise la donna. Quando, alla sera, il marito tornò a casa, trovò ad attenderlo Shredder in persona, che dopo avergli confidato la sua identità lo uccise sgozzandolo. Negli anni che seguirono, sfruttando corruzione e ricatti, Saki divenne uno degli uomini più influenti della città, conquistando nel frattempo il titolo di supremo capo nel Clan del Piede, che sotto la sua guida si trasformò in una organizzazione criminale di stampo mafioso.

Nel primo numero dei fumetti Shredder viene sfidato dalle Tartarughe Ninja, cui il Maestro Splinter ha ordinato di vendicare il Maestro Yoshi. Al termine del combattimento, Saki viene trafitto dalla katana di Leonardo, ed in punto di morte decide di salvare il proprio onore facendosi esplodere con una granata termica con l'intento di uccidere anche i suoi avversari. L'intervento di Donatello fa però in modo che Shredder e la bomba precipitino dal tetto su cui si svolgeva la battaglia, precipitando in un vicolo dove l'esplosione disintegra l'antagonista.

Grazie ad un particolare tipo di vermi rigeneratori creati in laboratorio dagli scienziati del clan, Saki viene riportato in vita. La sua vendetta si abbatte su Leonardo quando, nell'episodio a lui dedicato, i Soldati Ninja lo rintracciano mentre si allena per strada, e subito lo aggrediscono. Oroku Saki lo massacra arrivando quasi ad ucciderlo, e subito dopo pone l'assedio all'appartamento di April O'Neil, dove i mutanti si sono nascosti a seguito della distruzione della loro tana. L'intero edificio viene dato alle fiamme, e il Clan del Piede si convince che le tartarughe e i loro alleati siano morti. Essi sono in realtà fuggiti, prendendosi un periodo di pausa in una fattoria abbandonata del New Hampshire.

Differenti incarnazioni[modifica | modifica sorgente]

  • Tartarughe Ninja alla riscossa: Nella prima serie animata, come per gli altri personaggi e per la totalità degli eventi, anche Shredder subisce un radicale mutamento, trasformandosi nel divertente antagonista di un cartone animato adatto principalmente a spettatori molto infantili. Viene accompagnato spesso dai due tirapiedi Rocksteady e Bebop, nel ruolo di spalle comiche che creano continuamente problemi e situazioni ridicole nelle quali viene coinvolto lo stesso Shredder. Le caratteristiche fisiche non subiscono tuttavia molti cambiamenti, anche se viene introdotto il mantello come elemento caratteristico. In questa serie compare sua madre Myoko Saki (che all'inizio approverà il fatto che il figlio sia un criminale) e suo fratello minore Kazuo Saki, che è tenente di polizia a Tokyo e alleato delle tartarughe.
  • Trilogia cinematografica: Shredder ha un ruolo fondamentale sia nel primo che nel secondo film in live-action delle Tartarughe Ninja, dove il suo personaggio è in tutti gli aspetti molto simile a quello dei fumetti. In questo caso però è proprio lui l' altro pretendente di Tang Shen e uccide lei e Yoshi per gelosia; Splinter gli causerà delle cicatrici sul volto costringendolo così a tenere la maschera. Nel primo film sarà proprio Splinter a sconfiggerlo nel finale dopo che questi aveva battuto tutte e quattro le tartarughe e facendolo finire in un compattatore per l'immondizia. Nel secondo film Shredder, ancora vivo, userà l'ooze (il liquido mutante) per creare due mostri personali; quando questi falliranno userà l'ultima fiala su sé stesso trasformandosi, ma finirà schiacciato sotto il porto a causa dei danni fatti da lui stesso.
  • Tartarughe Ninja - L'avventura continua: Nel telefilm delle Tartarughe Ninja, Shredder ha un ruolo molto marginale, e compare solo in pochi episodi. Indossa qui una divisa nera aderente, corredata da corazza di metallo leggermente ispirata a quella originale. Nel primo episodio viene sconfitto da Venus (che fa riemergere la personalità del giovane stesso, costringendolo a provare orrore per le cose che ha fatto), e riappare poi successivamente come un barbone poiché il suo clan è stato distrutto anche se è ancora in possesso di un talismano appartenuto al maestro Yoshi.
  • Tartarughe Ninja: Shredder ritorna il guerriero dei fumetti nella più recente serie animata, dove è inoltre molto più presente rispetto alla serie originale. Oroku Saki viene presentato come un freddo miliardario, stimato dagli ignari cittadini di New York ma in realtà crudele e senza scrupoli. Porta i capelli a mezzocollo e indossa di frequente abiti tradizionalmente orientali. Grande spessore viene dato alle origini della sua armatura, composta da un misterioso metallo analogo a quello della leggendaria Spada di Tengu, di cui il Clan del Piede entrerà in possesso nel corso degli episodi. Le innovazioni apportate dagli autori prevedono inoltre un forte legame tra Oroku Saki e gli alieni Utrom della TCRI. Poiché qui Shredder in realtà è un criminale Utron di nome Ch'reel
  • TMNT: Nel prologo del film viene affermato che Shredder è già defunto, ucciso dalle Tartarughe Ninja, e ciò fa presupporre un ulteriore collegamento con la serie animata. Non compare quindi nella vicenda cinematografica, ma è presente in un flashback, e la sua corazza si presenta come un ibrido tra quella del fumetto e quella della nuova serie animata.
  • Tartarughe Ninja: in questo film Shredder si ricollega molto al personaggio dei fumetti, in quanto controlla la città di New York grazie al Clan del Piede, sotto la scusa di trovare il modo per liberarla dalla criminalità; era inoltre un amico del padre di April. L'unica differenza è nell'armatura che non è una corazza ma un'armatura robotica, munita di molteplici lame.