Sancho IV Garcés di Navarra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sancho IV Garcés
Re di Pamplona
In carica 1054 - 1076
Predecessore García III Sánchez
Successore Sancho V
Nome completo Sancho IV Garcés di Navarra
Nascita 1039
Morte Peñalén, 1076
Casa reale Casa di Navarra
Padre García III Sánchez
Madre Stefania di Foix
Consorte Placenza
Figli Garcia Sanchez di Navarra

Sancho Garcés, detto él de Peñalén (quello di Peñalén). Sancho anche in spagnolo, in aragonese, in portoghese e in galiziano, Sanç, in catalano e Antso in basco (1039Peñalén, 4 giugno 1076), fu re di Pamplona dal 1054 al 1076.

Origine[1][2][3][modifica | modifica sorgente]

Figlio primogenito del re di Pamplona, García III Sánchez e di Stefania di Foix, figlia del conte di Foix, Couserans e di Bigorre, Bernardo Ruggero I di Foix (figlio del conte Ruggero I di Carcassonne), e di Garsenda di Bigorre.

Regno di Navarra
Jiménez
Blason Royaume Navarre.svg

Sancho I
Figli
Jimeno II
Figli
  • García
  • Sancho
  • Dadildis
  • Munia
  • García, figlio naturale
García I
Sancho II
Figli
García II
Figli
Sancho III
Figli
García III
Figli
Sancho IV
Figli
  • García
  • Ramón, figlio naturale
  • Urraca, figlia naturale

Sancho V

Pietro I

Figli
  • Pietro
  • Isabella

Alfonso I

García IV

Figli

Sancho VI

Figli

Sancho VII

Modifica

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nel 1054, all'età di quattordici anni, sul campo di battaglia di Atapuerca, secondo il codice di Roda[4], Sancho successe al padre, quando questi morì nella battaglia per mano del re di Castiglia, il fratello, Ferdinando I.

Sino al raggiungimento della maggiore età, Sancho regnò sotto la reggenza della madre, Stefania.

Si alleò con lo zio, il re di Aragona Ramiro I ed attaccarono ed assediarono la taifa di Saragozza, obbligando il re di Saragozza, al-Muqtadir a pagar loro un tributo.
Quando nel 1063 a Ramiro I successe sul trono di Aragona il figlio Sancho I Ramírez, al-Muqtadir tentò di mettere i cugini uno contro l'altro.

Dopo che, nel 1065, Sancho II il Forte era successo al padre Ferdinando I erano iniziati conflitti col regno di Castiglia, che sfociarono, nel 1067, in quella che fu denominata la guerra dei tre Sanchi, che vide contrapposti al re di Castiglia Sancho II il Forte i re di Navarra Sancho IV e di Aragona Sancho I.
I castigliani, guidati da El Cid riportarono un'iniziale vittoria che permise a Sancho il Forte di recuperare una parte dei territori che suo padre Ferdinando I aveva concesso, nel 1037, al padre di Sancho él de Peñalén (quello di Peñalén), García Sánchez III: Bureba, l'alta Rioja e Álava.
La guerra terminò nel 1068, con la sconfitta della Castiglia che dovette rinunciare ad altre pretese territoriali sulla Navarra, ma Sancho IV mantenne sempre ben agguerrito il confine con la Castiglia.

Nel 1068 sposò una nobile di origine francese, Placenza.

Fu assassinato il 4 giugno 1076 a Peñalén, víttima d'una congiura politica ordita dai suoi fratelli.
Secondo il codice di Roda[4], durante una partita di caccia fu precipitato da una roccia dal fratello Raimondo, che da quel giorno fu soprannominato il Fratricida, aiutato dalla sorella Ermessinda.

La sua morte provocò l'invasione del regno di Navarra da parte dei cugini:

  • Alfonso VI, succeduto, nel 1072 al fratello, Sancho il Forte, sul trono di Castiglia, che portò a termine l'occupazione della Rioja, rientrando quindi in possesso dei territori ceduti dal padre Ferdinando I al fratello e re di Navarra, García Sánchez III
  • Sancho Ramírez, re d'Aragona, che occupò la Navarra e si fece proclamare re di Navarra assumendo il nome di Sancho V di Navarra.

Discendenza[1][3][modifica | modifica sorgente]

Sancho e Placenza ebbero due figli:

  • García di Navarra, morto in tenera età
  • García di Navarra (? - 1091), re titolare di Navarra

Sancho ebbe anche figli illegittimi, dalla sua amante, Jimena:

  • Ramón Sánchez, signore d'Esquiroz
  • Urraca Sánchez, religiosa

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Dinastie reali di Navarra
  2. ^ (DE) Sancho IV Garcés genealogie mittelalter
  3. ^ a b (EN) Casato di Navarra-genealogy
  4. ^ a b Il Roda Codex, compilato nel X secolo con qualche aggiunta dell'XI secolo, si occupa della storia e delle genealogie del periodo alto-medioevale della zona a cavallo dei Pirenei, quindi soprattutto regno di Navarra e Marca di Spagna.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Rafael Altamira, La Spagna (1031-1248), in Storia del mondo medievale, vol. V, 1999, pp. 865–896

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Re di Navarra Successore Escudo de Navarra (oficial).svg
García III Sánchez 1054–1076 Sancho V

Controllo di autorità VIAF: 43529153 LCCN: n94040603