Roger Taylor (tennista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Roger Taylor
Roger Taylor (tennis).jpg
Dati biografici
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 277 - 205
Titoli vinti 6
Miglior ranking 11° (13 settembre 1973)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open SF (1970)
Francia Roland Garros QF (1973)
Regno Unito Wimbledon SF (1967, 1970, 1973)
Stati Uniti US Open QF (1964)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 189 - 140
Titoli vinti 10
Miglior ranking
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open QF (1962)
Francia Roland Garros 3T (1963)
Regno Unito Wimbledon QF (1968, 1969, 1973)
Stati Uniti US Open V (1971, 1972)
Doppio misto1
Vittorie/sconfitte
Titoli vinti
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open F (1962)
Francia Roland Garros 1T (1973)
Regno Unito Wimbledon 1T (1980)
Stati Uniti US Open
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al definitivo

Roger Taylor (Sheffield, 14 ottobre 1941) è un ex tennista britannico.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Vince sei titoli su tredici finali nel singolare e dieci titoli su diciassette finali nel doppio. Ottiene come migliore posizione in classifica l'undicesimo posto, nel 1973.[1]
Nel 1968 viene selezionato per far parte dei fantastici otto nel World Championship Tennis. Ha raggiunto per quattro volte la semifinale di un torneo dello Slam senza mai arrivare al match decisivo, tre di queste al torneo di casa. La prima arriva a Londra nel 1967 dove è Wilhelm Bungert ad avere la meglio in cinque set combattuti. Nel 1970 viene sconfitto agli Australian Open da Dick Crealy, ancora una volta in cinque set, e nello stesso anno viene fatto fuori da Ken Rosewall a Wimbledon. L'ultima semifinale arriva nel 1973, sempre a Londra, dove dopo essere stato in vantaggio di due set a uno viene sconfitto da Jan Kodeš, futuro vincitore del torneo.
Ha più fortuna nel doppio dove vince due volte gli US Open. La prima vittoria arriva nel 1971 insieme allo specialista John Newcombe e si ripete l'anno successivo cambiando partner. Nel 1972 infatti trionfa insieme a Cliff Drysdale sconfiggendo proprio Newcombe insieme a Owen Davidson.
In Coppa Davis gioca un totale di quaranta incontri vincendone ventinove.[2]

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Singolare[modifica | modifica sorgente]

Vittorie (6)[modifica | modifica sorgente]

No. Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 24 aprile 1971 Italia Campionati Internazionali di Sicilia, Palermo Terra battuta Francia Pierre Barthes 6-3, 4-6, 7-6, 6-2
2. 2 settembre 1972 Stati Uniti Pennsylvania Lawn Tennis Championship, Merion Cemento Australia Mal Anderson 6–4, 6–0, 6–4
3. 18 febbraio 1973 Danimarca Copenaghen Open, Copenaghen Sintetico Stati Uniti Marty Riessen 6-2, 6-3, 7-6
4. 15 luglio 1973 Regno Unito Welsh Open, Newport Erba Australia Bob Giltinan 9-8, 8-6
5. 4 febbraio 1975 Stati Uniti Roanoke International Tennis, Roanoke Cemento Stati Uniti Vitas Gerulaitis 7–6, 7–6
6. 2 marzo 1975 Stati Uniti Fairfield County International, Fairfield Sintetico Stati Uniti Sandy Mayer 7-5, 5-7, 7-6

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ atpworldtour.com, ATP Rankings History. URL consultato il 1 luglio 2012.
  2. ^ daviscup.com, Roger Taylor Profile. URL consultato il 1 luglio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 11203217